381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Vaticano: il prof. Battaglia ricevuto in udienza da Papa Francesco. Presentato progetto umanitario in AfricaSu Sudsport Calcio: il Catania vola alto, vittoria epica nel primo round dei Playoff!ASP Catania: dopo il terremoto giudiziario, ancora senza commissario e con i direttori sanitario e amministrativo (probabilmente) illegittimi?Villa Bellini: «il salotto di Catania»? Forse lo sgabuzzino.Su Sudsport A Ortigia studenti da 30 Paesi per celebrare lo sport con la 16° edizione della Regatta ESCPSu Sudsport Calcio a 5, lacrime e soddisfazione al Palawagner: il Mascalucia è in finale playoffGiù le mani dalla Magistratura. E dalla Procura di CataniaL'Associazione La Prima organizza l'evento Libertà in CorsoSu Sudsport Pallanuoto, buona la prima gara dei play off per Giorgini Muri AntichiPovertà a Catania: il dossier della Caritas atto d'accusa implacabile contro la casta dei politicanti senza arte né parte

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

SAC-Aeroporto di Catania: dopo la surreale audizione anche UNIMPRESA chiede le dimissioni del CdA SAC

06-04-2024 06:32

redazione

Cronaca, SAC&CamCom, Focus, Laterale,

SAC-Aeroporto di Catania: dopo la surreale audizione anche UNIMPRESA chiede le dimissioni del CdA SAC

"Prendiamo quindi atto - afferma Spadafora - dell’incapacità espressa dai Top Manager della Sac che dal 2016 non hanno fatto niente per il Piano Industriale."

dall·e-2024-04-05-22.30.02---create-a-panoramic-image-depicting-a-small-airport-terminal-at-eye-level-similar-in-style-to-the-terminal-of-catanias-airport.-the-terminal-is-so-cr.jpeg

È durissimo il comunicato emanato dall'associazione datoriale UNIMPRESA, tra quelle che andranno a comporre il prossimo consiglio camerale e quindi soci di maggioranza della SAC, oggi commissariata dal governo Schifani.

 

All'indomani dell'incredibile audizione del “top management” di SAC ed ENAC innanzi al consiglio comunale di Catania, cominciano ad arrivare le reazioni.

2067-cs_3---05.04.2024---giuseppe-spadafora.jpeg

“È davvero angosciante sentir parlare ancora di problemi burocratici facendo riferimento ai ritardi della demolizione e costruzione dell’aerostazione Morandi”: è diretto e deciso il commento di Giuseppe Spadafora, vice presidente nazionale di Unimpresa e commissario Unimpresa Sicilia, dopo gli interventi dei dirigenti Sac SpA al Consiglio Comunale di Catania. 

“Si aggiudicano - continua - un convinto non-ne-posso-più che sfocia in indignazione quando ammettono che “nulla è stato fatto (dai vertici di Sac SpA) dal 2016” per migliorare le condizioni dell’aerostazione, mission che era stata loro affidata dall’assemblea dei soci, con in testa la Camera di Commercio del Sud Est prima del commissariamento.”

 

“Prendiamo quindi atto - afferma Spadafora - dell’incapacità espressa dai Top Manager della Sac che dal 2016 non hanno fatto niente per il Piano Industriale. Dopo dieci anni non si vede alcuna luce né sulla Morandi né sui motivi e le conseguenze dell’incendio del 2023 né sulla privatizzazione. Tutto questo mentre la nuova stagione estiva è praticamente iniziata e i dieci milioni e più di passeggeri, che transitano da e per Catania, dovranno continuare a subire i disservizi strettamente connessi a una aerostazione assolutamente inadeguata anche per viabilità, parcheggi, controlli.”

 

“Gli stessi interventi sulla Morandi sembrano sempre lì pronti a partire e poi c'è sempre un poi per un oggi che non arriva mai. Se il CdA di Sac avesse dato seguito al mandato allo sviluppo che gli era stato assegnato forse Catania avrebbe già superato i venti milioni di passeggeri. Al contrario l'aeroporto è stato utilizzato alla stregua di un bene personale riservato per compiacere questo o quel compagno di partito, di cordata o di semplice amicizia.”

 

“Se invece si vuole davvero lavorare per lo sviluppo del territorio attraverso il potenziamento delle infrastrutture esistenti e la realizzazione di nuove, allora bisogna cambiare atteggiamento e lasciare fare a chi fa impresa, cioè gli enti datoriali.”

 

“La politica ed i politici dovrebbero relegare le loro competenza - prosegue Spadafora - al mero indirizzo, senza per forza scendere nei dettagli gestionali, anche perché è qui che si annidano malaffare, corruzione e illeciti come lo scambio di voti”.

 

“È tempo di comprendere appieno che abbiamo un territorio da ricostruire e se l’economia siciliana negli ultimi due anni è cresciuta del 12,3% producendo un aumento del pil del 5% (fonte: Centro Studi Unimpresa) il merito non è della politica ma della capacità imprenditoriale.”

 

“Per questo Unimpresa Sicilia - conclude Giuseppe Spadafora - chiede le dimissioni di tutto il CdA della Sac SpA con la riserva di verificare il danno subito dall’attuale gestione”.


Leggi anche:  






































































schermata-2022-06-15-alle-23.23.01.png

"SAC Aeroporto di Catania, negato accesso agli atti: Ma non era tutto trasparente?"

 

Nella denuncia hanno sostenuto che "gli atti erano stati secretati per tutelare il processo di privatizzazione in virtù del principio di libera concorrenza." 

 

E noi ridiamo!











































image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder