381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Domeniche bestialiSudsport Beach Soccer Poule Scudetto 2024, il Catania FC vince contro Farmaè ViareggioCatania, la "Edimburgo del Sud": dove si inaugurano gli "slarghi" - VideoSu Sudsport BEACH SOCCER - Serie A Puntocuore: due squadre catanesi in Final Eight, ultime 72 ore di attesaRegione Siciliana: critiche asperrime al governo Schifani per la gestione dell'AST che taglia corse essenzialiSu Sudsport A Lignano Sabbiadoro l'ultimo atto della Regular Season di Beach Soccer: Domusbet.TV Catania in vettaLutto nel mondo dell'Informazione per la scomparsa del direttore Rino Lodato, giornalista perbene e garbatoSu Sudsport Conclusa la prima edizione del Sicilia Padel Tour, pronti per il 2025Schifani smentisce Trantino ed emana l'ordinanza per tutelare i lavoratori dal caldo afoso che il sindaco di Catania ha negatoProtocollo d'intesa tra ASMOE e COI-AIOG per il miglioramento della sanità in medicina ed in odontoiatria estetica

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Privilegi duri a morire: sui superstipendi l’Ars va per la sua strada, tetto a 240 mila euro

25-06-2014 16:41

antonioloverde

Cronaca, Ars, crocetta, sicilia catania, stipendi, ardizzone, regione, forzese, Irsap, export, rimpasto, rating,

Ardizzone farebbe meglio a rispondere ad alcune domande di Sudpress anziché affidarsi ad uno stringato comunicato stampa


 



 



di Brando Morelli



 



 



La decisione era attesa dall’opinione pubblica ma è stata affidata ad uno stringato comunicato stampa. Il Consiglio di Presidenza dell’Ars ha deciso oggi che il limite massimo per il trattamento economico onnicomprensivo della dirigenza del parlamento siciliano viene fissato a 240 mila euro annui.



Così dopo giorni di polemica tra il presidente della regione Rosario Crocetta e i vertici di Palazzo dei Normanni la partita sugli stipendi d’oro, quello del segretario generale dell’Ars sarebbe di oltre 500 mila euro, si chiude con l’uniformazione al cosiddetto Decreto Renzi che, a livello nazionale, aveva fissato proprio in 240 mila euro il limite degli stipendi per i burocrati di Stato.



In Sicilia, invece, prima della decisione attuale che segna comunque una differenziazione tra il trattamento dei dirigenti regionali e quelli dell’Ars, era andata in scena una commedia delle parti con chi tra Crocetta e Ardizzone diceva di fare meglio l’uno dell’altro. Se oggi, però, guardiamo in controluce la decisione del presidente della regione che con una norma ha fissato a 160 mila euro il limite stipendiale per i dirigenti, ci accorgiamo che però è stata fatta qualche strana eccezione proprio alcuni dirigenti nominati dallo stesso Crocetta.



La soglia, infatti, verrebbe superata grazie alla molteplicità degli incarichi dal segretario generale di palazzo d’Orleans, Patrizia Monterosso, dall’ex capo della segreteria tecnica del governatore, Stefano Polizzotto e da diversi amministratori di società partecipate della regione come l’ex pm Antonio Ingroia, il manager Dario Lo Bosco all’Ast e i componenti del Cda di Riscossione Sicilia.



"Sono scelte legate alla delicatezza delle società – ha motivato in proposito l'assessore all'Economia Roberto Agnello - quindi anche al ruolo che queste persone hanno all'interno delle società che sono molto complesse e delicate. E' una scelta strategica".



Ma qual è invece la scelta strategica dell’Ars nel mantenere più alte le soglie degli stipendi? Questa domanda meriterebbe una risposta da parte del presidente del parlamento regionale Giovanni Ardizzone. Anche perché la decisione odierna da adito a tanti di continuare a dire che l’Ars mantiene i suoi privilegi.



Inoltre allo stesso Ardizzone chiediamo di chiarire con quali modalità saranno collocati in pensione gli attuali dirigenti che percepiscono stipendi al di sopra della nuova soglia? E quando verranno collocati in pensione? E se otterranno scivoli, accompagnamenti alla pensione o congelamenti della posizione per qualche tempo? Sarebbe meglio, per Ardizzone, rispondere a queste domande di Sudpress in maniera chiara piuttosto che affidarsi ad un altro stringato comunicato stampa



 


image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder