sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Intervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. AncoraStanno sfidando la furia popolare: aumento tassa rifiuti del 18%Nasce anche a Catania il Gruppo Archeologico Amenanos: tante le iniziative culturali in programmaA Catania il primo Fringe Festival del teatro Off: bando per gli artisti prorogato al 16 luglioAll'Ardizzone Gioeni uno spettacolo di rara raffinatezza: Raju di Bellicza, i tormenti della poesia che diventano musica

Appello a Salvini: "Il suo Ministero mi sta facendo fallire"

25-11-2018 22:46

Paolo Francesco Reitano

Cronaca, Ramacca, Stato, emergenza, Dafne Floresta, reggio calabria, pedofilo, sambuca di sicilia, Antonio Di Stasio, Operazione "Cupola 2.0", Sconfitta della Mafia,


Lo Stato deve alla Cooperativa "San Giuseppe" di Ramacca quasi mezzo milione di euro.



Ai nostri microfoni la denuncia di Salvo Barcellona, l'imprenditore che teme il fallimento.



 


Oggi lo scriveremo così, con la


lettera minuscola

, senza temere rimproveri né riprese da parte di qualcuno.Chi dovrebbe rappresentarci, tutelarci e salvaguardare i nostri interessi, talvolta, ci porta sull'orlo del baratro.La


Cooperativa San Giuseppe

, sin dal 1999, opera nel terzo settore: ospita minori sottoposti a provvedimenti civili, amministrativi o penali da parte dell'


Autorità Giudiziaria Minorile

.Hanno sempre lavorato per il reintegro di questi ragazzi, che sia lavorativo o di coscienza, umano e formativo.


Salvo Barcellona

, rappresentante legale dell'ente, si sfoga ai nostri microfoni.Con il fenomeno migratorio, una circolare della Regione Siciliana ha disposto l'accoglienza anche dei minori stranieri non accompagnati: la coop. ha accolto, quindi, anche loro, insieme ai minori nativi.Per l'azienda, questo lavoro è motivo di orgoglio, serietà e impegno, come testimoniano le parole di Barcellona.


cooperativa-san-giuseppe-spettanze-221x300-.jpeg

Da circa


40

mesi, purtroppo, la cooperativa


non riceve più le spettanze

da parte della Prefettura e versa in una condizione di crisi profonda.Più di


460.000 euro di crediti maturati

per la gestione dei Minori Stranieri Non Accompagnati: un buco enorme che rischia di mandare


a casa più di venti lavoratori

e di far chiudere un'azienda storica nel tessuto sociale di un comune, quello di


Ramacca

, che conta poco meno di 11.000 abitanti.Il


Ministero dell'Interno,

interpellato nella questione dei ritardi, ha risposto in tal modo qualche mese fa alla Prefettura di Agrigento:


 Le risorse sono ad esaurimento, e al momento non vi è copertura.



Sono finiti i soldi.


cooperativa-san-giuseppe-2-.png

Ha inviato una lettera al


Prefetto di Catania

, l'amministratore Barcellona.I soci hanno messo a disposizione i loro beni patrimoniali agli istituti di credito per coprire


le mancanze di uno stato che Stato non

è, per pagare i fornitori ed i dipendenti fino a giugno 2018, nonostante quasi due anni di mancata erogazione di circa mezzo milione di euro.


 


image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder