sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

La guerra e i suoi effetti nel tempo. Per tuttiIntervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. AncoraStanno sfidando la furia popolare: aumento tassa rifiuti del 18%Nasce anche a Catania il Gruppo Archeologico Amenanos: tante le iniziative culturali in programmaA Catania il primo Fringe Festival del teatro Off: bando per gli artisti prorogato al 16 luglio

Oscar Licciardello e il Giaca: la ristorazione che resiste e si rinnova

20-01-2021 06:00

SudTeam

Cronaca, Focus, Protagonisti, viagrande, ristorante, giaca, oscar licciardello,

Oscar Licciardello e il Giaca: la ristorazione che resiste e si rinnova

Musica, buon cibo, piacevole compagnia. ll Giaca è molto più che un ristorante o una pizzeria

oscarlicciardellogiaca2-1611079117.jpeg

Musica, buon cibo, piacevole compagnia. ll Giaca è molto più che un ristorante o una pizzeria


Oscar Licciardello è un temerario e un idealista. Chiamarlo eroe, in un periodo in cui i nostri medici rischiano davvero la vita, è esagerato; ma chi resiste in questo terribile momento di crisi è davvero un caparbio.

Da 10 anni si dedica alla ristorazione e, nella meravigliosa cornice di chianu de’ ceusa in via Garbaldi a Viagrande, ha fatto del Giaca, il suo piccolo ristorante un punto d’incontro. 
Il Giaca da questo mese ha una nuova veste: la ristrutturazione, che lo ha tenuto chiuso quasi due mesi, ha consentito a Oscar Licciardello di migliorare gli spazi in sala e in cucina del suo ristorante per far lavorare al meglio i suoi dipendenti e recuperare qualche posto, che in questo periodo di distanziamento e restrizioni non è male.
Il risultato è un ristorante moderno e accogliente con le radici ben piantate sul territorio.
“Il Giaca è da sempre un punto d’incontro”, racconta Oscar Licciardello. “E nel progetto di ristrutturazione non avrei potuto agire diversamente: tutto - dalle piastrelle alla mano d’opera, al restauro di alcuni oggetti per farne elementi di design - è stato fatto da aziende, professionisti e artigianidel territorio”. 
“Certo - prosegue Oscar - speravo di finire tutto e poter riaprire al pubblico anche con la consumazione ai tavoli”.
Il menù perfetto delle serate precovid al Giaca infatti non prevedeva solo la pizza con l’impasto di grani antichi siciliani  maturato 48 ore e un buon calice di vino. La cucina della tradizione e gli ingredienti a km0 delle migliori aziende dell’etneo rendevano i piatti del Giaca una meraviglia per gli occhi e per il palato. Ma non è solo questo a rendere speciale il Giaca.

fornogiacapizzeria-1611079427.jpgcarnegiaca-1611079431.jpgpizzagiaca-1611079437.jpeg

Oscar, oste piacevolissimo, ti fa sentire come in una cena a casa con gli amici, così che  tra i tavoli del Giaca sembra di conoscere un po' tutti e le serate sono ancora più piacevoli.
“Purtroppo la zona rossa ci penalizza ancora una volta”, prosegue Oscar.

"Ma non mi arrendo e dal 15 di gennaio ho nuovamente aperto le porte del locale ai clienti garantendo il servizio di pizzeria a domicilio e da asporto”.
I clienti pregustano già la riapertura non appena la classificazione della nostra Regione cambierà consentendo la riapertura dei ristoranti anche per la consumazione al tavolo.
Intanto ci godiamo le pizze del Giaca a casa il venerdì, il sabato e la domenica e auguriamo a questo ristoratore coraggioso un 2021 di successo.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder