sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

La guerra e i suoi effetti nel tempo. Per tuttiIntervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. AncoraStanno sfidando la furia popolare: aumento tassa rifiuti del 18%Nasce anche a Catania il Gruppo Archeologico Amenanos: tante le iniziative culturali in programmaA Catania il primo Fringe Festival del teatro Off: bando per gli artisti prorogato al 16 luglio

Vecchia AMT, i Revisori: "Totalmente illegittimi i trasferimenti, [[pagati anche interessi passivi"

10-10-2016 11:53

Lucia Murabito

amt, Comune di Catania, corte dei conti, enzo bianco, manlio messina, Revisori, Cobas/Codir, maresciallo salvo mirarchi, fabrizio corona, pubblicità enzo bianco,

Vecchia AMT, i Revisori: "Totalmente illegittimi i trasferimenti, [[pagati anche interessi passivi"

resized-jumtg-.jpg


La relazione in mano al "distratto" Manlio Messina è una bomba ad orologeria: liquidazione non conclusa, bonifici senza "alcun presupposto giuridico" e le somme dovranno quindi essere immediatamente restituite. Ma c'è di più. 



Hanno cercato di evitare che l'atto diventasse di dominio pubblico. Per il consigliere Manlio Messina la sola spiegazione era che il documento confermasse la sua tesi dell'illegittimità dei trasferimenti da 42 milioni di euro e che la liquidazione non fosse confermata.



Per queste accuse era stato definito "distratto" dal Ragioniere Generale Massimo Rosso, il quale lo accusava di non saper leggere bene le carte.



E invece aveva ragione.



Ma c'è di più ed è lì, nero su bianco.



Nessun parere è stato richiesto preventivamente ai Revisori: il Collegio apprende la notizia dalla stampa ed è da lì che partono le verifiche che portano alla relazione resa nota oggi.
L'amministrazione ha cercato ripetutamente e spudoratamente di negare l'interesse pubblico della vicenda e la relazione è pubblica solo dopo l'azione della Digos e grazie all'intervento della Presidente del Consiglio Comunale Francesca Raciti.


revisori1-.jpg


I due bonifici, uno da 25 milioni e l'altro da 18 milioni e mezzo di euro, hanno prosciugato i conti della bad company AMT.



Non solo.
I revisori denunciano come la movimentazione delle somme verso le casse del comune "ha comportato l'addebito di competenze per interessi passivi". Per un totale di circa 32.000 euro.


revisori2-.jpg


Clamorosa quindi la smentita quella dei Revisori: l'amministrazione Bianco dovrà restituire immediatamente i 42 milioni, la liquidazione non può essere considerata conclusa e dovrà rispondere dell'operato direttamente alla Corte dei Conti di Palermo.


revisori3-.jpg
revisori1-.jpgrevisori2-.jpgrevisori3-.jpg
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder