sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

MENU

CONTATTI

MENU

CONTATTI

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg
photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Vergogna San Berillo, nel 2015 ordinanza sindacale incaricava il geom. Salvatore Fiscella "responsabile del procedimento": "Cos'ha fatto?"Il discorso del Vescovo Renna alla Città di Catania, "Costruire con Sant’ Agata: non Babele, ma una città per l’uomo"La Chiesa di Palermo "sospende" padrini e madrine...La scomparsa del cavaliere Pippo Benanti: un grande catanese che "guardava avanti per vedere oltre"Pubbliservizi, il sindacato CONFALI bacchetta i curatori e denuncia: "Persiste una gestione discutibile"Playa di Catania al buio: adesso occorre individuare il responsabile e fargli pagare i danniÈ guerra all'Orchestra Sinfonica FOSS. I sindacati denunciano "pressioni" della direzione sui precari per impedire lo scioperoCominciati gli omaggi alla Patrona: nella chiesa S. Nicolò l'Arena "Agata, la Santa fanciulla" sino al 2 febbraioFinalmente dal 2 febbraio una bella mostra davvero originale a Palazzo della Cultura: Tiziana La Piana "No Way"Il giorno della Memoria e delle ipocrisie

Catania, morte in aeroporto: confermata assenza del defibrillatore

03-09-2021 08:01

Lucia Murabito

Cronaca, SAC&CamCom, Focus,

Catania, morte in aeroporto: confermata assenza del defibrillatore

Numerosi i messaggi di conferma ricevuti da chi era presente

Ne avevamo scritto poco più di una settimana fa usando tutti i condizionali del caso, ma dal giorno della pubblicazione dell’articolo sulla morte per infarto di una passeggera presso l’aeroporto Fontanarossa e sulla strana assenza di defibrillatori i messaggi di conferma da parte di lettori e fonti vicine alla nostra testata si sono susseguiti.


E tutti confermano la versione raccontata sulle pagine del nostro giornale: massaggio cardiaco a mani nude e nessun defibrillatore.
 

messaggioaeroportodefibrillatore-1630644356.jpeg

Possibile che in un luogo di transito di migliaia di persone al giorno non ci siano - come da normativa nazionale - i dispositivi di intervento in caso di arresto cardiaco?
Eppure nonostante le verifiche e le ricerche in banca dati non siamo riusciti a trovare informazioni rispetto all’acquisto o al rinnovo di defibrillatori all’interno dell’aerostazione etnea.
L’unica traccia che si trova è riferita ad una donazione fatta da SEUS nel 2014: quello ricevuto dall’Aeroporto Fontanarossa faceva parte di 310 defibrillatori “in luoghi pubblici della Sicilia strategici per tipologia e presenze”.

Ma un defibrillatore ha durata massima di 5 anni quindi: ammettendo che l’unico presente nell'aeroscalo potesse essere quello donato dalla SEUS nel 2014 perché non c’è traccia di revisioni dello stesso? 
Perché nessuna nota, commento o smentita ufficiale da parte di SAC è giunta alla nostra redazione?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder