sudpresslogo
SUDPRESSLOGO

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Il Creato in scadenza: "THE EARTH HAS A DEADLINE!"Ipab Ardizzone Gioeni, il Commissario Giampiero Panvini: "Torni ad essere al servizio della collettività"Lutto per Marco Vinci che ha perso il papà VitoEmergenza rifiuti a Catania: il governo regionale sapeva da 14 mesi e non ha fatto nulla!La magia del burlesque al Music Opera Festival mercoledì 4 agosto alle 21.00SudStyle Talk: alle 10 in diretta si parla di una "Rassegna dedicata a chi non si rassegna""La Cultura Classica salverà l'Uomo dalla dittatura della Tecnica"Bella serata all'Ardizzone Gioeni tra Spettacolo e VolontariatoL'incredibile "Porto di Catania" tra indecenza e potenzialità: intervista al Commissario Alberto ChiovelliEnnesima emergenza rifiuti nel catanese: NELLE MANI DI NESSUNO

SudStyle Talk: alle 10 live "Finalmente il Teatro...Antico e per sempre"

13-06-2021 07:00

SudTalk

Cronaca, SudStyle, SudTalk, Focus, Marina Valensise, Lucia Lavia, Anna Della Rosa, Vanni Cuoghi, INDA Teatro Greco Siracusa,

SudStyle Talk: alle 10 live "Finalmente il Teatro...Antico e per sempre"

Ospiti Marina Valensise, Lucia Lavia, Anna Della Rosa e Vanni Cuoghi

ll Talk di SudStyle, diretto da Aldo Premoli e condotto da Pierluigi Di Rosa, alle 10 di questa domenica propone una puntata che proverà a raccontare la meraviglia di un Teatro che da 2500 anni incanta il mondo e torna al suo pubblico internazionale dopo l'ennesima tragedia vissuta dall'Umanità.

 

Un Umanità che continua a passare mentre Lui resta: IMPASSIBILE MA ATTENTO

 

Ospiti d'eccezione il Consigliere Delegato dell'Istituto Nazionale del Dramma Antico Marina Valensise, le attrici protagoniste del cartellone 2021 Lucia Lavia e Anna Della Rosa.

 

Con noi anche il pittore e accademico Vanni Cuoghi. 

 

Oltre che sulle home page delle testate del gruppo, sulle pagine Facebook di Sudpress e SudStyle e sul canale Youtube.

 

Le puntate di SudStyle Talk saranno riproposte ogni venerdì alle 19.30 su Prima TV (canali 87 e 666 del digitale terrestre), in collaborazione con Umberto Teghini e Lucy Gullotta di SicraPress.

Lo avevamo promesso ed eccoci al primo attesissimo appuntamento.

 

Dopo l’interruzione della scorsa estate causata dall’orrenda pandemia di cui tutti siamo stati vittime, dai primi di luglio riparte la stagione dell'INDA al Teatro Greco di Siracusa.

 

A raccontare questo nuovo straordinario cartellone, costellato da mostre a altri eventi culturali finalmente di grande livello, abbiamo con noi in studio questa domenica il Consigliere Delegato dell’INDA Marina Valensise,  che per questa occasione ha voluto accanto a se due straordinarie interpreti: Anna Della Rosa per Coefore-Eumenidi di Eschilo (debutto il 3 luglio) e Lucia Lavia per Baccanti di Euripide (debutto il giorno seguente 4 luglio).

 

Dire che si tratterà di una puntata straordinaria forse è poco. 

 

Valensise insieme a Lavia e Della Rosa formano una triade formidabile: di fronte a tanta intelligenza, talento e  bellezza, Aldo Premoli si è sentito – ed è la prima volta –in soggezione… e ha quindi ritenuto di chiedere aiuto.

 

Ha per questo chiamato in soccorso Vanni Cuoghi che oltre ad essere amico è pure  uno straordinario e coltissimo artista visivo. 

 

Cuoghi si collegherà da Milano e schierandosi pure lui tra gli amanti del Teatro con  “T” maiuscola esattamente come Premoli e Di Rosa: pur sempre spettatori al cospetto di tre regine del teatro italiano.


72a48c44-a94c-4dd9-a1ca-5171571ef1ea-1623473483.jpg

MARINA VALENSISE (Roma, 1957), è stata nominata dal Ministro Franceschini Consigliere delegato INDA, Istituto nazionale dramma antico presso Fondazione Inda (Istituto Nazionale del Dramma Antico) che governa la stagione teatrale al Teatro Greco di Siracusa.
 

Dopo la laurea in Letteratura francese presso l’Università La Sapienza di Roma nel 1980, ha conseguito a Parigi il Diplôme de Doctorat presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales.

È stata borsista della Fondazione Luigi Einaudi, del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR), maître de conférence all’École des Hautes Études en Sciences Sociales, professoressa all’Università di Reggio Calabria e “visiting scholar“ presso il John M. Olin Center dell’Università di Chicago. 

 

Dal giugno 1992 al maggio 1994 a capo della Segreteria particolare del Ministro per i Beni Culturali Alberto Ronchey (Governo Amato I e Governo Ciampi). 

 

Dal 2012 al 2016 ha diretto l'Istituto italiano di cultura di Parigi

 

Attualmente anche editorialista del «Messaggero, è stata una delle prime firme del Foglio, dove si occupa di libri e di idee.

 

Ha scritto un libro su Sarkozy (Mondadori, 2007), curato l'edizione italiana di vari saggi di François Furet, pubblicato un libro di viaggi nel Sud d’Italia, "Il sole sorge a Sud. Viaggio contromano da Palermo a Napoli via Salento" (Marsilio, 2012), una biografia dell’Hôtel de Galliffet, in edizione bilingue e illustrata (Skira 2015) e un saggio sulla sua esperienza alla direzione a Parigi dell'Istituto italiano di cultura dal 2012 al 2016, "La cultura è come la marmellata. Promuovere il patrimonio con le imprese" (Marsilio 2016).
 

Nel 2017 ha fondato un'agenzia di consulenza (V.A.L.E:, valorizziamo aziende artisti lavoro, esperienze)  per produrre progetti tagliati su misura per le imprese desiderose di investire nell'arte e nella cultura.


225aaa23-3d2c-4112-a156-de90eb7cff6a-1623473759.jpg

LUCIA LAVIA, è nata a Roma il 18 Febbraio 1992.

 

Figlia degli attori Gabriele Lavia e Monica Guerritore decide di seguirne le orme fin da piccola e a soli 13 anni debutta in teatro al Festival di Anagni e a 16 in tv nella serie televisiva per Rai 1 “Rossella”, diretta da Gianni Lepre.

 

Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica, nel 2010 prende parte alla sua prima tournée con il “Malato Immaginario” per la regia di Gabriele Lavia, per il quale è stata candidata al Premio “Le maschere del Teatro” nella sezione “Miglior Attore/Attrice Emergente”.

Nella stagione 2011/2012 , a diciannove anni, veste i panni di Desdemona nell’ “Otello “ di Nanni Garella.

Nel 2012 è Ifigenia in “Ifigenia In Aulide” con la regia di Giampiero Borgia per il Napoli Teatro Festival.

Nella stagione 2012/2013 prende parte allo spettacolo “Tutto per bene” per la regia di Gabriele Lavia.

 

È durante questa tournée che avviene l’incontro con Luca Ronconi che le affiderà il ruolo di Arèusa nel suo spettacolo “Celestina,laggiù vicino alle concerie in riva al fiume” per la stagione successiva ( 2014).

Ma con Ronconi inizia già a lavorare nell’estate del 2013 per uno Spettacolo/Studio sul testo “Cuore Infranto” di John Ford al Centro Teatrale di perfezionamento attori Santa Cristina.

 

Nella stagione 2014/2015 è la Figliastra in “Sei personaggi in cerca d’autore” con la regia di Gabriele Lavia.

Nel 2015 è Ifigenia in ”Ifigenia in Aulide” di Euripide con la regia di Federico Tiezzi al Teatro Greco di Siracusa e per la sua interpretazione vince il premio della Stampa “Siracusa stampa teatro” come Miglior Attrice. Sempre nel 2015 prende parte allo spettacolo “Vita di Galileo” con la regia di Gabriele Lavia.

 

Nel 2016 Andrea Baracco le affida il ruolo di Emma Bovary nell’adattamento teatrale a cura Letizia Russo di “Madame Bovary” di Gustave Flaubert: lo spettacolo debutta al Piccolo Eliseo, dove rimane per diverse settimane riscuotendo un grandissimo successo di pubblico e critica, tanto da essere SOLD OUT per le ultime 10 repliche.

 

Per il Festival Shakespeariano di Verona del 2016 è Giulietta nel “Romeo e Giulietta” per la regia di Andrea Baracco. Nella stagione 2016/2017 è in tournée sia con “Madame Bovary” che con “Romeo e Giulietta”. Nell’estate del 2017, dopo otto anni di teatro classico, Lucia sente il bisogno di affinare “corde attoriali” differenti, avvicinandosi al teatro contemporaneo.
 

È in quel momento che avviene un incontro che per lei si rivelerà molto importante: quello con il Regista Gianluca Merolli che le affida il Ruolo di Pam in “SAVED” di Edward Bond. Lo spettacolo otterrà un grandissimo successo.
Nel 2018, affrontando sempre il contemporaneo, prende parte allo spettacolo scritto dalla drammaturga Arianna Mattioli “Ti porto con me” regia di Lorenzo Lavia per la Rassegna EliseoOFF. Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Vascello, otterrà un grandissimo successo.


b5e9db93-7155-4316-b8c0-cb0a0de24be0-1623473958.jpg

ANNA DELLA ROSA si è diplomata nel 2002 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano e si specializza con Luca Ronconi e Massimo Castri. 

 

Debutta con Peter Stein in Pentesilea di Kleist e Medea di Euripide al teatro greco di Siracusa e di Epidauro e nei più importanti teatri antichi d’Europa. 

 

È protagonista nella Trilogia della villeggiatura di Goldoni, diretta da Toni Servillo, spettacolo prodotto dal Piccolo Teatro di Milano e da Teatri Uniti. Per questa interpretazione vince il Premio ETI Gli Olimpici del Teatro come migliore attrice emergente e il Premio Virginia Reiter 2009.

È protagonista diretta da Lluís Pasqual in Blackbird, di Harrower, prod. Piccolo Teatro di Milano. Per questa interpretazione vince il Premio Marisa Bellisario e il Premio Duse come migliore giovane attrice di teatro. 

 

È protagonista diretta da Pascal Rambert, pluripremiato autore e regista francese, in Clôture de l’amour, Prova, e Sorelle, quest’ultimo spettacolo in distribuzione nella stagione teatrale 2021/2022. È Sonja in  Zio Vanja di Checov diretta da Marco Bellocchio.

 

È Antigone ne  I sette contro Tebe di Eschilo, diretta da Marco Baliani, in scena  nel 2017 al teatro greco di Siracusa.  È protagonista diretta da Martin Kusej in Disgraced, di Akhtar, prodotto dal Teatro Nazionale di Torino. 

 

Interpreta Célimène ne Il Misantropo di Molière, per la regia di Valter Malosti, prod.Teatro Piemonte Europa di Torino, e Tonina ne Il malato immaginario, diretta da Andrée Shammah, prod. Teatro Franco Parenti di Milano. 

 

Dal 2018 è in scena in tournée con due monologhi: L’Angelo di Kobane, di Naylor, prod. Teatro Nazionale di Genova e Teatro Piemonte Europa di Torino, regia di Simone Toni e Accabadora, dal romanzo di Michela Murgia, drammaturgia di Carlotta Corradi, regia di Veronica Cruciani. 

 

È protagonista al Teatro Carignano di Torino in Cleopatràs, di Giovanni Testori, regia di Valter Malosti, prod. Teatro Piemonte Europa, spettacolo che sarà in tournée nel 2021/2022. Lavora al cinema, in televisione e nel settore degli audiolibri: è la voce di Via col vento  di Margaret Mitchell e di Leggere Lolita a Teheran  di Azar Nafisi, prod. Storytel. 

 

È la ragazza esangue nel film premio Oscar 2014 per il miglior film straniero, La grande bellezza,  di Paolo Sorrentino. 


d6fb86dd-8ab5-4f99-8ec4-7a00c3464417-1623474136.jpg

VANNI CUOGHI è nato a Genova, vive a Milano.

 

Si è diplomato in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.  

 

Ha poi intrapreso la carriera di artista partecipando a numerose biennali in Italia e all'estero, tra cui la Biennale di San Pietroburgo (2008), la Biennale di Praga (2009), la 54 Biennale di Venezia, Corderie dell’Arsenale, Padiglione Italia (2011) la 56 Biennale di Venezia, Collateral Italia Docet (2015) e la Biennale Italia-Cina (2012).

 

Ha inoltre, partecipato a mostre pubbliche a Pechino, in occasione dei XXXIX Giochi Olimpici (2008), il Liu Haisu Museum di Shangai (2008), il Museo d'Arte Contemporanea di Permm, in Russia (2010), Vestfossen Kunstlaboratorium  Museum in Norvegia (2018). Sue opere sono state esposte in diverse fiere italiane e internazionali come Frieze (Londra), MiArt (Milano), Artefiera (Bologna), Scope (New York) Off (Bruxelles) Daegu Artfair ,(Corea).

 

Dall'ottobre del 2015 è titolare della cattedra di Pittura presso l' Accademia Aldo Galli di Como.

 

Tra le mostre personali pubbliche si ricordano nel 2011 Novus Malleus Maleficarum, presso San Pietro in Atrio e Pinacoteca di Palazzo Volpi a Como, nel 2013, Aion presso i Musei Civici Cremaschi a Crema, nel 2016 Da Cielo a Terra al Museo Ebraico di Bologna, nel 2017 The Invisible Sun, presso il Museo Francesco Messina a Milano.

 

A fine maggio del 2019 inaugura  The eye of the Storm, una mostra personale presso la Rossi-Martino Gallery  a Hong Kong e a ottobre inaugura la personale Esuli pensieri presso la Fondazione Balestra a Longiano (FC)

 

A luglio del 2020 inaugura la mostra personale “Apnea” a cura di Elisabetta Sgarbi e con il supporto di M.Ar:Co presso la Villa Reale di Monza.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder