Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

DIBATTITO PER CATANIA (e non solo), nuovo importante spunto lanciato dall'avv. Dario Riccioli: IL WATERFRONTPubbliservizi, c'è la svolta: il CdA la spunta e presenta reclamo contro il fallimentoODA, Vescovo e Commissario respingono strumentalizzazioni: "La Fondazione è stata salvata, e non è stato facile né è scontato"L'assessore regionale all'Economia Marco Falcone confessa in diretta la lottizzazione della Sanità e inguaia il governo MusumeciPubbliservizi: il Consiglio di amministrazione tenta l'ultima cartaIl TALK delle 10: Lirica, conosciamola perché è una meravigliaIl caso Juventus, la nuova calciopoli: "Può scindersi il divertimento dalla morale?"Sanità, CODACONS denuncia parentopoli al Garibaldi di Catania e ASP Ragusa, Catania e PalermoIM-BA-RAZ-ZAN-TEFallimento PUBBLISERVIZI: il commissario Portoghese risponde picche, silenzio assoluto della politica, cominciano le proteste dei dipendenti

Taormina, casa pericolante, rischi per i turisti e il comune non fa niente. Da anni

24-07-2020 07:45

redazione

Cronaca, HOMEPAGE IN EVIDENZA, Focus,

Taormina, casa pericolante, rischi per i turisti e il comune non fa niente. Da anni

Ci manca solo che le case crollino addosso ai turisti. A Taormina, la Perla dell'abbandono

aperturasudpress-1595538885.png

Può sembrare una notizia "minore", invece è individuando la sciatteria delle piccole cose, la somma di troppe inefficienze, che si può raccontare la gravità di una decadenza che ormai avvolge una terra bellissima quanto violata dall'inadeguatezza di chi la governa ed amministra.

 

E se cose simili possono accadere in uno dei luoghi simbolo del turismo siciliano, è il caso di fermarsi davvero per porre un argine al degrado ormai inarrestabile: perché sono danni irrecuperabili.

 

È infatti iIncredibile la segnalazione di una famiglia di turisti che per due anni consecutivi, subisce lo stesso rischio di essere travolti dai detriti di una casa diroccata.

 

Per raggiungere il resort dove alloggiano da anni devono percorrere una strada, via Pirandello, senza marciapiedi che collega la collina di Taormina al centro, la strada principale che congiunge la Perla dello Jonio alla zona mare ed a Giardini Naxos.

 

Nomen omen, è tanto “pirandelliana”, questa vicenda che ormai si trascina da anni, con segnalazioni anche sulla stampa cartacea, mail e pec, ma non si capisce in cosa l'amministrazione del sindaco Mauro Bolognari sia impegnata, visto che non riesce nemmeno ad assicurare quanto meno l'incolumità dei suoi cittadini e turisti, che certo non faranno buona pubblicità.

 

L'immobile, ormai fatiscente, pare sia di proprietà di una famiglia catanese, con alcuni suoi componenti abbastanza noti alle cronache giudiziarie, circostanza che fa mormorare non pochi in paese.

Le immagini parlano chiaro e speriamo che nessuno si faccia male perché non si potrà dire che non si sapeva.

31dab1ba-2f19-4498-8a54-200352280e2f-1-1595539239.jpgd55530dd-05d7-4194-ab91-4573c653b1d2-1595539275.jpg77fe1b93-9705-44ee-a143-ec9ffff924c6-1595539325.jpgmacchi-1595570957.jpg
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder