sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

"Caso assessore Baglieri", interviene anche l'associazione di consumatori Primoconsumo. Silenzio invece dai palazziIntervista al Segretario Generale CISL Maurizio Attanasio. Sui precari covid: "Non lasceremo che li prendano a calci!"La guerra e i suoi effetti nel tempo. Per tuttiIntervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. AncoraStanno sfidando la furia popolare: aumento tassa rifiuti del 18%

Riconoscono un tifoso avversario, gli rubano zaino e striscioni

31-10-2014 11:47

redazione

Cronaca, Calcio Catania, Ipab, pasti, avellino, Palaspedini, fiera dei morti, rischio idreogeologico,

Riconoscono un tifoso avversario, gli rubano zaino e striscioni

Tentando di sottrarre alla vittima i vessilli della squadra avversaria, gli rubano anche i documenti, indumenti e 70 euro

resized-jftzd-.jpgcurvanorddicatania-.jpg


 



di Redazione



 



Non era riuscito ad entrare allo stadio perché privo della tessera del tifoso, così aveva deciso di seguire la partita Catania-Entella sugli schermi televisivi, visibili dall’esterno della vetrina di un negozio di via Sangiuliano.



Viene avvicinato da due uomini in motorino che - dopo aver scambiato con lui qualche parola  - lo scippano dello zaino e scappano via.



E' la disavventura dello scorso 28 ottobre di un tifoso dell'Entella, vittima di due ultras catanesi. La sua colpa? Tifare per un'altra squadra e di avere con sé gli striscioni, simbolo e vessillo della sua fede calcistica differente.



I due uomini, L.A. di anni 34 e N.S. di anni 25, erano, infatti, noti ultras della ‘Curva Nord’ che non potevano accedere allo stadio perché il primo sottoposto al D.A.SPO ed il secondo condannato in primo grado per reati connessi alle manifestazioni sportive.



Insieme con lo zaino e i gli striscioni - ambiti trofei di guerra - i due hanno però sottratto alla vittima un carica batteria per iphone, un mazzo di chiavi, un paio di pantaloncini, la carta d’identità e la somma di € 70,00. Il tutto custodito nello zaino.



I due ultras, già gravati da diversi precedenti penali commessi tutti in ambito sportivo, sono quindi stati arrestati dalla Polizia per il reato di furto con strappo in concorso ma poi rimessi immediatamente in libertà dall’A.G. procedente.


resized-jftzd-.jpgcurvanorddicatania-.jpg
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder