381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Su Sudsport Il weekend del Cus Catania tra gare e successi"Bubbone Sanità", il Prof. Beppe Condorelli: la beffa di essere banditi dai banditiUn brutto processo contro l'INAIL: lavoratore morto per "asbestosi da amianto". Si ammalò per sfortuna?Su Sudsport Canoa Dragon Boat: record di titoli italiani per il Catania che conquista 12 ori ai nazionali assoluti di velocità e 6 argenti a SabaudiaInchiesta Ordine dei Medici e dintorni, le prime decisioni: condannato l'ex direttore Missale, a processo Razza, Arcidiacono e La Mantia, prosciolto ScavoneIL PROFESSORE GIORGIO CALABRESE OSPITE DEL PROGETTO "E’ PRONTO A TAVOLA" PARLA DI SANA ALIMENTAZIONEA Santa Maria di Licodia uffici comunali irragiungibiliSalute orale e respiratoria: effetti del fumo e di dispositivi innovativi al centro del convegno COI-AIOGSu Sudsport i 12 atleti paralimpici del Ministero della Difesa che hanno attraversato lo Stretto per promuovere lo Sport InclusivoChiusura al traffico Castello Ursino, Mario Venuti (e non solo lui): "Hanno chiuso il lato sbagliato!"

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Da 4 mesi non percepiscono stipendio, La protesta dei lavoratori ODA di Catania

16-07-2014 11:19

redazione

Da 4 mesi non percepiscono stipendio, La protesta dei lavoratori ODA di Catania

Da oltre 4 mesi i lavoratori dell'ODA, Opera Diocesana Assistenza, non percepiscono lo stipendio per l'attività svolta presso l'Asp di Catania

senza-titolo-2-.jpg

di Mattia S. Gangi, foto di Roberto Silvestro

 

Da oltre 4 mesi i lavoratori dell'ODA, Opera Diocesana Assistenza, non percepiscono lo stipendio per l'attività svolta presso l'Asp di Catania. Una situazione che a detta dei sindacalisti presenti alla manifestazione di oggi, un sit-in davanti al palazzo Esa - è ormai intollerabile ed alla quale si deve trovare una soluzione immediata. La causa dei mancati pagamenti è attribuibile ad i ritardi, definiti cronici, con cui vengono erogate le rimesse da parte dell'Asp. Proprio per questo motivo la protesta dei 440 lavoratori ODA si è concretizzata in un sit-in di protesta che ha visto coinvolte circa 50 persone. 

 

Intervistato dai microfoni di SUD Press il Segretario Generale UIL F.P.L. di Catania, Stefano Passarello, ha spiegato ai nostri lettori le motivazioni della protesta. "L'Asp di Catania - argomenta Passarello - deve pagare le fatture per i servizi prestati dall'azienda Oda, e nonostante l'accordo della direzione dell'ODA con la prefettura di Catania (che prevedeva il pagamento delle fatture ogni 40-50 giorni), non si sono rispettati i tempi. Questo perché, per vari motivi, tra i quali ritardi nelle nomine dei commissari, si è perso tempo. Oggi serve una direttiva vera che serva per aiutare i lavoratori a non restare in questa agonia che non consente loro di poter provvedere per i bisogni minimi". 

 

Due giorni fa l'Asp avrebbe firmato le fatture che costituiscono un acconto per due delle quattro mensilità dovute ai lavoratori dell'Oda, non si sanno però i termini per il pagamento delle restanti due. "Non si capisce come mai l’A.S.P. di Catania sia inadempiente, nonostante gli impegni presi con le organizzazioni sindacali ed il prefetto, a liquidare i mandati di pagamento entro la prima settimana di giugno - dicevano il 2 Luglio il segretario generale della FP, Gaetano Agliozzo, il segretario FP Cisl, Armando Coco e il segretario della Uil Fpl Stefano Passarello- È dunque proclamato lo stato di agitazione del personale". 

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder