381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Su Sudsport Pallanuoto, Giorgini Ottica Muri Antichi vs. CUS Palermo: scontro al vertice del gironeIntervista al vice presidente ARS e coordinatore regionale 5Stelle Nuccio Di PaolaLa tragedia della ragazza precipitata dalle scale del Policlinico: la replica che non abbiamo capito ed il cronista intimidito dal vigilantesAeroporto di Catania: tensioni con società di servizi a terra, sindacato CUB convocato in prefetturaBufera sul manager dell'ASP Catania Giuseppe Laganga Senzio per la foto (in)opportunity con i consiglieri della LegaSu Sudsport Cus Catania, la Canoa Polo vince la Coppa Sicilia. E poi: Atletica, Canottaggio, Scherma, Ginnastica e TennisEmergenza siccità: il bicchiere mezzo vuoto della Sicilia ed il caso dei dissalatori di Porto Empedocle inaugurati e non funzionanoSu Sudsport Successo per la Scuderia RO Racing nel Fine Settimana AgonisticoMuore cadendo dalle scale antincendio del Policlinico di CataniaSiccità, Mafia e UltimaGenerazione

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

La colonnina elettrica imbalsamata

28-03-2024 05:30

Giuseppe Brischetto

Cronaca, Focus,

La colonnina elettrica imbalsamata

Chi controlla che la concessione di spazi pubblici per servizi di questo tipo vada davvero a vantaggio dei cittadini e mantenuto in efficienza?

progetto-senza-titolo---2024-03-27t194809.345.png

Nel cuore pulsante del centro storico di Catania, precisamente in Via Garibaldi altezza civico 54, sorge una colonnina di ricarica elettrica per automobili. 

 

Peccato che questa colonnina non funzioni da molto, troppo tempo

 

Nonostante le segnalazioni ripetute al servizio ENEL X WAY tramite email  gli utenti rimangono privati del servizio di ricarica. 

mail-enel-x-way-.png

Proprietari di auto elettriche vengono informati tramite la APP del punto di ricarica più vicino, ma spesso si trovano di fronte all'ennesima delusione quando raggiungono il luogo e scoprono la colonnina fuori servizio. 

 

 

whatsapp-image-2024-03-22-at-10.40.35-(5).jpeg

La reazione più comune? Un sospirato "Eh, siamo a Catania..." Un triste epitaffio al persistente menefreghismo.

 

La redazione di Sudpress non ha potuto fare a meno di chiedere spiegazioni al servizio di supporto dell'azienda responsabile della gestione. 

 

E cosa hanno risposto? Beh, dopo 16 giorni di silenzio assordante, sembra che nessuno abbia ancora avuto il coraggio di mettere piede sul luogo per riparare il guasto.

E la colonnina resta imbalsamata con il nastro adesivo!

Mentre la città rimane imprigionata nell'immobilismo, c'è un discorso più ampio da affrontare.

Anzi più di uno.

 

Il futuro dell'elettrificazione urbana: l'efficienza a tutti i costi?

In un mondo che si muove sempre più verso la sostenibilità e l'innovazione, l'introduzione di colonnine di ricarica elettrica nei centri pedonali sembra essere un passo avanti verso una città più pulita e accessibile. Ma cosa succede quando la realtà si scontra con le promesse della APP e della tecnologia?

 

La collaborazione pubblico-privato: un'alleanza o un patto con il diavolo?

La realizzazione di queste infrastrutture richiede una collaborazione sinergica tra enti pubblici e privati. Ma cosa succede quando questa collaborazione non è supportata da un impegno reale e da una responsabilità concreta? La mancanza di azione da parte delle autorità competenti solleva domande su chi, in ultima analisi, sia responsabile del benessere della città e dei suoi cittadini.

 

Il futuro della mobilità urbana: un'utopia o una possibilità?

Mentre siamo immersi in discorsi sull'urbanizzazione sostenibile e l'energia pulita, dobbiamo interrogarci sulla reale implementazione di queste visioni. 

L'integrazione di veicoli elettrici con fonti di energia rinnovabile potrebbe essere una realtà, ma solo se ci sono impegno e azione tangibile da parte di tutti gli attori coinvolti.

In definitiva, l'investimento in soluzioni di mobilità urbana sostenibile è essenziale per il futuro delle nostre città. Ma finché le colonnine elettriche rimarranno "fantasmi" nel panorama urbano, non possiamo che chiederci: chi sta davvero tenendo le redini del cambiamento?

 

E infine, ma non ultimo: chi controlla che la concessione di spazi pubblici per servizi di questo tipo vada davvero a vantaggio dei cittadini e che queste colonnine siano mantenute in efficienza?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder