sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

MENU

CONTATTI

MENU

CONTATTI

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg
photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Vergogna San Berillo, nel 2015 ordinanza sindacale incaricava il geom. Salvatore Fiscella "responsabile del procedimento": "Cos'ha fatto?"Regione, sull'accordo capestro con lo Stato Schifani nega accesso agli atti al CODACONS che però...lo ottiene dal ministroNel solenne pontificale agatino il vescovo Renna sferza i "politici imputati"...che sono in prima filaIl discorso del Vescovo Renna alla Città di Catania, "Costruire con Sant’ Agata: non Babele, ma una città per l’uomo"La Chiesa di Palermo "sospende" padrini e madrine...La scomparsa del cavaliere Pippo Benanti: un grande catanese che "guardava avanti per vedere oltre"Pubbliservizi, il sindacato CONFALI bacchetta i curatori e denuncia: "Persiste una gestione discutibile"Playa di Catania al buio: adesso occorre individuare il responsabile e fargli pagare i danniÈ guerra all'Orchestra Sinfonica FOSS. I sindacati denunciano "pressioni" della direzione sui precari per impedire lo scioperoCominciati gli omaggi alla Patrona: nella chiesa S. Nicolò l'Arena "Agata, la Santa fanciulla" sino al 2 febbraio

Bello: ERSU Catania accoglie e assiste 170 studenti stranieri Erasmus

05-10-2022 08:06

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Università, Focus,

Bello: ERSU Catania accoglie e assiste 170 studenti stranieri Erasmus

Ogni tanto una buona notizia, anche dall'Università

erasmos-2.webp

Bello davvero, cominciano a tornare, dopo due anni di pandemia, gli studenti stranieri del progetto Erasmus.

 

La notizia è buona e fa da contraltare a quella pessima delle migliaia di giovani catanesi che decidono di formarsi in università diverse da quella etnea, non per libera scelta ma indotti dal fatto che quella catanese resta agli ultimi posti di tutte le classifiche mondiali e per di più travolta da continui scandali. Ma questa è un'altra storia che speriamo prima o poi finisca.

 

La notizia buona è che continuano ad arrivare studenti stranieri, provenienti da tutta Europa, che scelgono Catania, certamente attratti dalla bellezza della città, nell'ambito del programma Erasmus.

 

L’Erasmus è il progetto dell’Unione Europea che permette a studenti universitari di intraprendere un periodo di studio in una Università di altri Paesi membri dell’UE, o di Paesi extra-europei partner del programma.

 

Questo periodo di studio all’estero viene sovvenzionato dall’Unione Europea con una borsa di studio.

L’idea di fondo è che,  studiando all’estero con il programma erasmus plus, gli studenti possano migliorare le proprie capacità di comunicazione, la conoscenza di lingue straniere e le competenze interculturali, particolarmente apprezzate dai futuri datori di lavoro.

 

Inoltre, il confronto tra sistemi d’istruzione diversi arricchisce gli studenti, fornendogli nuove prospettive e spunti utili per il loro percorso formativo.

 

Il primo gruppo per questo anno accademico è composto da quasi 200 studenti e l'organizzazione della loro permanenza non è per niente semplice.

 

A far fronte alle loro esigenze di varia natura si è come ogni anno attivato l'Ente Regionale per il Dirirro allo Studio, l'ERSU Catania con sede in via Etnea 570.

 

Il suo presidente prof. Mario Cantarella, con il vice presidente prof. Salvo Cannizzaro, hanno coinvolto tutti gli uffici competenti, affidando all'Ufficio Stampa diretto dal dr. Giampiero Panvini, con la collaborazione dell'esperta per la comunicazione social dell'Ente Rosanna La Malfa, il compito di assistere praticamente gli studenti in tutti gli adempimenti necessari per poter fruire dei vari servizi offerti dall'Ente.

 

Ad accoglierli nel corso di un evento di benvenuto il direttore dell'ERSU ing. Salvatore Cantarella che ha spiegato le modalità di ospitalità presso le strutture dell'ERSU a Catania oltre alla possibilità di avvalersi delle mense già a disposizione degli studenti iscritti presso l'università di Catania.

 

I vertici dell'ERSU Catania, con tutto il personale e nonostante le ormai croniche carenze di organico, si sono detti felici di poter contribuire anche quest'anno alla migliore resa del progettto ERASMUS che rappresenta uno straordinario strumento di scambio culturale, auspicando che gli studenti catanesi che partecipano andando all'estero possano essere accolti con la stessa cura e attenzione di cui possono godere gli attuali ospiti, consapevoli che il modo in cui li si accoglie e assiste rappresenta un'importante biglietto da visita che contribuisce alla migliore immagine per la nostra città.

Che ne ha tanto bisogno, aggiungiamo noi.

 

È opportuno segnalare che i canali social dell'ERSU Catania sono i più frequentati d'Italia e forniscono in tempo reale risposte alle esigenze degli studenti iscritti, come in questo periodo in cui numerosissime sono le richieste di informazioni per le borse di studio in fase di richiesta ed assegnazione.

 

Come plus per gli studenti stranieri di Erasmus, per farli sentire il più possibile a casa loro e tutelati, a tutti gli studenti è stato fornito un numero di cellulare diretto afferente l'ufficio stampa dell'ERSU, cui potranno rivolgersi per qualsiasi esigenza.

 

Insomma, una buona notizia ed una buona pratica che merita supporto e speriamo possa servire per dare una migliore reputazione alle nostre istituzioni universitarie oltre che alla nostra città. Magari.

 

Leggi anche:

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder