sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

CONTATTI

MENU

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

1280x720

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

DIBATTITO PER CATANIA (e non solo), Nino Rizzo, medico di famiglia: "Occorre una nuova governance dei sistemi sanitari"Potente spettacolo di Emergency venerdì 12 agosto all'Ardizzone Gioeni: oggi alle 18 il Talk di presentazioneCateno De Luca: al via la raccolta di firme per il Sindaco d'Italia. E di SiciliaSAC – Aeroporto di Catania: per l'Autorità Nazionale Anticorruzione è MALA GESTIORegionali, il ridicolo "veto" su Prestigiacomo di La Russa e Lega diventa boomerang: sul gommone pro-migranti c'era la senatrice leghista Valeria SudanoIl TALK di Sudpress, Speciale "Tosca" seconda puntata: sveliamo il misterioso Backstage dell'opera liricaRegione, i colonnelli siculi di FdI giocano col fuoco e mettono a rischio Lazio e premiershipLa tua campagna elettorale falla come si deve con Sudpress, Arti Grafiche Etna e Sicra Press: il massimo della Comunicazione Integrata"Come polli d'allevamento...tra macerie di valori"SI VOTA IL 25 SETTEMBRE: E ADESSO TUTTI ACCATTONI A PIETIRE PER UN VOTO

Questa sera Music Opera Festival: 1 luglio recital all'Ardizzone Gioeni "Torniamo a cantar di Lirica e Speranz

26-06-2021 08:15

SudpressEventi

Cronaca, Cultura&Spettacolo, Focus,

Questa sera Music Opera Festival: 1 luglio recital all'Ardizzone Gioeni "Torniamo a cantar di Lirica e Speranza"

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria. Ampio parcheggio interno.

Ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria. 
Ampio parcheggio interno.

recital1bis-1624686754.png

Esordio suggestivo per la seconda edizione del Music Opera Festival che, dopo lo straordinario successo dell'estate 2020, propone una rassegna di spettacoli dal vivo di grande valore.

 

Lo scenario sarà anche quest'anno la splendida cornice del prestigioso Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea a Catania. 

 

Il Commissario Straordinario dell'Ardizzone Giampiero Panvini ha infatti reso operative le indicazioni giunte anche pubblicamente dall'assessore regionale alla Famiglia e Lavoro Antonio Scavone, responsabile della struttura, che ha più volte ribadito come quella sia una sede naturale per eventi culturali ed artistici di alta qualità capaci di offrire alla comunità occasioni di aggregazione sociale.

 

In quest'ottica il Music Opera Festival, con la Direzione Artistica del M° Carmen Failla, proporrà sino alla fine di agosto oltre 15 eventi artistici tra musica e prosa.

 

L'inaugurazione giovedì 1 luglio ore 21 con il recital lirico "Torniamo a Cantar di Lirica e Speranza" con sette artisti in scena.

 

Protagonisti saranno la soprano Claudia Ceraulo, il baritono Gianluca Failla, il mezzosoprano Sabrina Messina ed il tenore Riccardo Palazzo.

Ad accompagnarli Ninni Spina al pianoforte, Domenico Testaì al clarinetto, Fabrizio Scaparra al violino.

 

Una serata all'insegna della grande Musica in cui gli artisti proporranno le arie più celebri tratti da opere 

Donizetti, Lehar, Verdi, Mozart, Bernstein, Offenbach, Mascagni, Puccini, Calí, J.Strauss.

 

Tra queste Habanera da Carmen, Tace il labbro da La Vedova Allegra, Barcarola, Lunge da lei... De miei bollenti spiriti da La Traviata, La ci darem la mano da Don Giovanni, Aria di Norina da Don Pasquale, Aria di Figaro da Il Barbiere di Siviglia, E vui durmiti ancora di Emmanuel Calì Corona, Bis, Champagne champagne La Traviata, Tonight tonight (West side story).

 

 

Il Direttore Artistico del Music Opera Festival è il M° Carmen Failla

natale-al-bellini-carmen-failla-e1577466292459-1624701135.jpg

Per il recital inaugurale del 1 luglio ingresso gratuito sino ad esaurimento posti.

Prenotazione obbligatoria tramite mail a 

info@spevents.it

o messaggio whatsapp al numero

388 9399058

Il M° CARMEN FAILLA (Catania, 24 dicembre 1958) è Direttrice d'orchestra e compositrice.

 

Ha compiuto gli studi di pianoforte a Catania. Si è successivamente perfezionata nello strumento alla Hochschule fur Musik “Mozarteum” di Salisburgo sotto la guida di M.me Elisabeth Leonskaja e ha compiuto gli studi di composizione a Verona e al Conservatorio di Bologna.
Ha completato la sua formazione diplomandosi in direzione d’orchestra sotto la guida del M° Donato Renzetti e perfezionandosi all’Accademia Musicale Chigiana con il M° Bruno Bartoletti.

Dal 1980 collabora con il Teatro Massimo Bellini di Catania e attualmente è il Direttore Musicale di Palcoscenico. Ha collaborato con direttori di fama internazionale quali Alain Lombard, Zoltan Pesko, Maurizio Arena, Richard Bonynge, Donato Renzetti, Hans Graf, Gustav Kuhn.
 

Ha diretto numerose orchestre, avvalendosi della partecipazione di cantanti quali Marcello Giordani, Simone Alaimo, Denia Mazzola Gavazzeni, Gregory Kunde. Il suo repertorio varia dal sinfonico classico a quello sacro, a quello operistico (La Traviata, La Bohème, Rigoletto al Teatro Massimo Bellini di Catania, nonché concerti di arie).

 

Da sedici anni collabora con la Fondazione Fon.Ca.Ne.Sa Onlus di Catania, dirigendo l’annuale concerto di beneficenza per la raccolta fondi.
 

Alterna l’attività direttoriale a quella compositiva e si è dedicata allo studio e alla valorizzazione della musica tradizionale siciliana e mediterranea in genere, traendo da essa spunto per composizioni originali e collaborando con diverse formazioni orchestrali. Ha scritto balletti, musical, musica di scena per diversi Teatri Stabili d’Italia e commenti musicali per documentari.
 

È socio fondatore dell’Associazione Culturale Symphonos, storica organizzazione musicale catanese impegnata da quasi un secolo in progetti senza fini di lucro a carattere culturale, di formazione e istruzione ed in particolare di editoria e di produzione artistica e musicale.
 

È stata invitata nel 2000 a dirigere l’orchestra e il coro del Teatro Comunale di Salerno e ha svolto un lavoro di ricerca e recupero con l’orchestra barocca “Collegium Musicum”.
Nel 2002 ha diretto La Vedova Allegra insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania per la Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus.

Nel 2003 ha collaborato con il Teatro Stabile di Catania componendo le musiche della commedia Le Avventure del Giovane Ricciolo.
Nel 2004 ha scritto le musiche per lo spettacolo L’Altalena. Lo stesso anno ha composto le musiche dello spettacolo Fata Fiore e dello spettacolo L’Inganni d’Amore. Ha diretto l’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania nel concerto Gran Galà dell’Opera, per la Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus. Nel 2004 per la stessa Fondazione Catanese Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus ha diretto il concerto Le Donne di Bellini con l’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Nel 2005 ha diretto lo Stabat Mater di Pergolesi nella Chiesa di S. Francesco all’Immacolata insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Ha diretto nel 2006 La Signora delle Camelie insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Nel 2007 ha composto le musiche dello spettacolo Una Festa Barocca, in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania, andato in scena in Piazza Bellini la notte di Capodanno. Lo stesso anno ha diretto l’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania nel concerto La Bohème per la Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus.

Nel 2008 ha diretto Donne in Concerto con l’orchestra femminile “Nova Simphonya” con musiche di Albinoni, Händel e Vivaldi. Ha diretto un concerto sinfonico-corale Ouvertures e Cori di Operette sempre nel 2008 insieme all’Orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania. Lo stesso anno in occasione della Settimana Santa ha diretto con l’orchestra femminile “Nova Simphonya” il concerto Le sette parole di Cristo sulla Croce.
Nel 2009 ha scritto diverse composizioni per il gruppo musicale Broken Consorts per l’evento Castle Live Tour ‘09. Ha diretto il concerto Una Notte all’Opera insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania. Nello stesso anno ha composto le musiche per il musical Catania Giorno e Notte, in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania.
Nel 2010 ha diretto il concerto Rigoletto insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania per la Fondazione Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus.
Nel 2011 sempre per la Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus ha diretto il concerto Norma con l’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Nel 2012 ha diretto il concerto lirico sinfonico dei vincitori del Concorso di Canto “Giordani”. Lo stesso anno ha diretto Rossini in Concerto insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania.
Nel 2013, per la rassegna Il Cielo Sopra il Bellini, ha diretto l’orchestra del Teatro Massimo Bellini nello spettacolo Da Tempo Ti Devo Parole d’Amore, con musiche di Jean Sibelius. Sempre nel 2013 ha diretto il concerto Viva Verdi con l’orchestra del Teatro Massimo Bellini.
Nel 2014 ha diretto il concerto Marcello Giordani & Friends insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania, evento promosso ed organizzato dalla Fondazione catanese Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus.
Nel 2015 ha diretto lo Stabat Mater di Rossini ed il concerto Le Voci dell’Etna, insieme ai complessi artistici del Teatro Massimo Bellini di Catania. Ha diretto sempre lo stesso anno il Concerto in Ricordo di Santella Massimino, promosso dalla Fon.Ca.Ne.Sa. Onlus, con in programma la Messa di Requiem in Re minore K 626 di Wolfgang Amadeus Mozart.
Nel 2016 ha collaborato con il sassofonista Theodore Kerkezos, dirigendo un concerto con musiche di Piazzolla, Bizet e Ravel, insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania. Nello stesso anno ha diretto il concerto I Trent’anni della Fon.Ca.Ne.Sa. con Le Stelle della Lirica. Nello stesso anno ha diretto l'orchestra e il coro del Teatro Massimo Bellini in occasione della visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Catania.
Nel 2017 insieme all’orchestra del Teatro Massimo Bellini di Catania ha diretto il concerto Principesse, Violini e Champagne.

 

ATTIVITÀ DI COMPOSIZIONE
Le Avventure del Giovane Ricciolo (2003)
Fata Fiore (2004)
L’Inganni d’Amore (2004)
L’Altalena (2004)
Una Festa Barocca (2007)
Catania Giorno e Notte (2009)
‘O Scuru ‘O Scuru (2014)
Tanaurpi (2015)
El Retablo de Las Maravillas (2015)
Testa di Medusa (2016)

 

ATTIVITÀ DI DIREZIONE
2000 – Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Salerno
2000 – Orchestra Barocca “Collegium Musicum”
2002 - La Vedova Allegra
2004 - Gran Galà dell’Opera
2004 - Le Donne di Bellini
2005 - Stabat Mater di Pergolesi
2006 - La Signora delle Camelie
2007 - La Bohème
2008 - Donne in concerto
2008 - Concerto Sinfonico al Teatro Massimo Bellini di Catania
2009 - Una Notte d’Opera
2010 - Rigoletto
2011 - Norma
2012 - Concorso di Canto “Giordani”
2013 - Da Tempo Ti Devo Parole d’Amore
2013 - Viva Verdi
2014 - Marcello Giordani & Friends
2015 - Stabat Mater di Rossini
2015 - Le Voci dell’Etna
2015 - Concerto in Ricordo di Santella Massimino
2016 - Concerto Sinfonico con Theodore Kerkezos
2016 - Le Stelle della Lirica
2017 - Principesse, Violini e Champagne

 

DISCOGRAFIA

CD
Le Avventure del Giovane Ricciolo (2003)
L’Altalena (2004)
L’Inganni d’Amore (2004)
Fata Fiore (2004)
Catania Giorno e Notte (2007)
Castle Live Tour (2009)
Tanaurpi (2013)
‘O Scuru ‘O Scuru (2014)
El Retablo de Las Maravillas (2015)
DVD
Stabat Mater di Pergolesi (2005)
Una Festa Barocca (2007)
Norma (2011)
Viva Verdi (2013)
Marcello Giordani & Friends (2014)
‘O Scuru ‘O Scuru (2014)
Le Voci dell’Etna (2015)
Concerto in Ricordo di Santella Massimino (2015)
Le Stelle della Lirica (2016)
Principesse, Violini e Champagne (2017)


I protagonisti

schermata2021-06-26alle08-28-11-1624688912.png

CLAUDIA CERAULO, Soprano.

Nata a Catania, inizia i suoi studi musicali all’età di 5 anni, sotto la guida del Maestro Elisa Poidomani, direttore del coro delle voci bianche del Teatro Massimo Bellini di Catania di cui farà parte dal 2002 al 2010.

 

A 7 anni calca per la prima volta il palcoscenico partecipando all’opera “Bohème” di Giacomo Puccini, messa in scena nel 2002 nello stesso teatro. 

Successivamente, prende parte a diverse produzioni tra cui: Pagliacci, La Gioconda, Bohème, Hansel und Gretel, Turandot, Carmina Burana e Tosca.
Laureata presso l’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania con la votazione di 110 e lode, si è perfezionata per un anno e mezzo alla Fryderyk Chopin University di Varsavia (Polonia) ed in Germania, con diversi professori tedeschi per il repertorio liederistico. Ha frequentato svariate masterclass e corsi di perfezionamento con importanti artisti internazionali, quali: Salvatore Fisichella, Marcello Giordani, Luciana Serra, Barbara Frittoli, Hanno Müller Brachmann, Ezio Bosso, Robert Ciesla, Daniel Fueter, Robert Holzer ecc.
Sin dal 2015 è protagonista di svariati recitals tenutisi a Varsavia, Avola, Noto, Siracusa, Taormina, Messina e Catania. Prende parte anche a concerti per fondazioni ed associazioni come Telethon, Fondazione Donà Dalle Rose, Italian Opera Live, Figaro Opera Society e BIAS di Venezia.
Nel 2017, debutta presso il Teatro Sangiorgi di Catania nei panni di Volpiciona per la prima esecuzione assoluta dell’intermezzo “L’amante burlato” di Paolo Altieri, dopo il ritrovamento della partitura in un’antica libreria siciliana. Dal 2018, è membro stabile dello staff di artisti dell’Italian Opera Live presso il Teatro San Giorgio di Taormina e si aggiudica il III premio al Concorso Internazionale per musicisti “Gianluca Campochiaro” nella sezione Canto Lirico. In occasione dell’inizio delle festività Agatine, si esibisce con l’orchestra dell’Istituto Musicale V. Bellini al Palazzo degli Elefanti di Catania e, a Varsavia, canta per l’evento “Jedna Europa - Wiele Twarzy”.
Nell’estate del 2019, partecipa all’opera “Turandot” con Marcello Giordani, eseguita all’anfiteatro greco di Siracusa e in quello di Taormina con la direzione del Maestro James Meena. Inoltre, prende parte nel ruolo del soprano alla “Messa in La minore” di Vincenzo Bellini presso la Chiesa di S. Giuliano. Nel 2020, diventa socio del Club Unesco di Taormina, partecipa al progetto online “Gli amici degli amici” dell’associazione musicale “Amici della Musica di Palermo”, si esibisce al piazzale delle carrozze della Villa Bellini di Catania per il “Catania Summer Fest” con lo spettacolo “In viaggio con Ulisse” e prende parte al concerto di capodanno presso il Circolo Unione di Augusta organizzato dall’associazione Figaro Opera Society.
Nel 2021, viene ammessa all’accademia di alto perfezionamento “Belcanto Academy” di Pergine Valsugana (Trentino Alto Adige, Italia).
La sua versatilità vocale e la conoscenza delle lingue le consentono di spaziare tra il repertorio sacro, cameristico e d’opera.


schermata2021-06-26alle08-22-54-1624688611.png

GIOVANNI LUCA FAILLA Baritono
 

Dopo aver iniziato gli studi musicali come violista, si laurea in canto lirico nel 2018 presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Catania, con il massimo dei voti e la lode, nella classe di canto lirico del Maestro Filippo Piccolo, Perfezionandosi successivamente con il soprano Elizabeth Norberg-Schulz e il baritono Roberto De Candia.

 

Nel 2016 è Don Perizonio in L’Impresario in Angustie di D. Cimarosa a Catania ed è Altoum nella Turandot di G. Puccini al Tianjin Grande Theatre e Harbin Grand Theatre (Cina).

 

 

Nel 2017 debutta il ruolo del Comandante di Marina nella Manon Lescaut di G. Puccini presso il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, produzione trasmessa su Sky Classica HD.

Torna lo stesso anno in Cina presso il presso il Tianjin Grand Theatre, il Harbin Grand Theatre e il Xiamen Banlam Grand Theater dove interpreta il ruolo di Masetto in Don Giovanni di W. A. Mozart, il ruolo di Silvano in Un Ballo in maschera di G. Verdi, il ruolo del Barone Douphol in La Traviata di G. Verdi, il ruolo di Alcindoro in Boheme e il ruolo di Ufficiale in Il Barbiere di Siviglia.

Nel 2018 è Barone Douphol in La Traviata all’ Anfiteatro di Tindari.

Interpreta il ruolo di Altoum in Turandot e il ruolo del Sagrestano in Tosca presso il Jiangsu Centre for the Performing Arts, presso il Foshan Grand Theatre e presso il Xiamen Banlam Grand Theater.

Debutta i ruoli di Fouquier Tinville e Il Maestro di casa in Andrea Chénier di U. Giordano al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, dove a dicembre dello stesso anno è Uberto in La Serva padrona di G. B. Pergolesi.

Nel 2019 debutta i ruoli del Principe Yamadori e dell’Ufficiale del registro in Madama Butterfly di G. Puccini al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania.

Nel 2020 canta Masetto in vari teatri europei. Nello stesso anno viene anche selezionato dall’Associazione musicale Europa InCanto per il ruolo di Belcore dell’Elisir d’amore, che lo vedrà impegnato in vari teatri italiani, come Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Pergolesi di Jesi, Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, ecc.

Nel 2021 debutta il ruolo di Belcore in L’ elisir d’amore di G. Donizetti per il progetto “Cuentame una opera” presso il Palau de les Arts Reina Sofia a Valencia (Spagna). Canta in La Traviata al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, in collaborazione con Sky Classica.


sabrinamessina-1624689142.jpeg

SABRINA MESSINA Mezzosoprano 

 

Laureata in Canto Lirico con il massimo dei voti presso L'Istituto Musicale V. Bellini di Catania, si è perfezionata successivamente presso l'Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma e l'Accademia Romana dell'Opera.

 

A Modena ha avuto il privilegio di studiare con il leggendario soprano Mirella Freni presso l'Accademia Internazionale del Bel Canto "Cubec". vanta inohre tra i suoi maestri il Mezzosoprano Anna Vandi e il Soprano Gabriella Morigi. Ila studiato repertorio lirico con la celebre pianista Paola Molinari, la quale ha collaborato con animi del calibro di Mirella Freni, Nicolai Ghiaurov, Martella Devia, Sonia Gasassi, Luciana Serra, Katia Ricciarelli e con direttori d'orchestra come Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Vladimir Delman, Robcrto Abbado. 

In possesso di 13 masters di Aho Perfezionamento Vocale. Tecnico e Scenico. dal 2005 ad oggi si è esibita in opere liriche e concerti in tutta Italia (Marche. Emilia Romagna, Lazio, Calabria, Sicilia).

Gli ultimi debutti la vedono protagonista ne "La Ccnerentola" di G. Rossini come Ccnercntola. in Flora nc "La Traviata" di G. Verdi, in Lola e poi in Mamma Lucia nella "Cavalleria Rusticana" di P. Mascagni in Mercedes nella "Carmen" di G. Bizet. Giovanna e La Contessa di Coprano nel "Rigoletto" di Verdi. Praskovia ne "La Vedova Allegra" di Lehar. Giuditta nella prima mondiale dc "La Capincra" di Gianni Bella c Mogol. ecc.

Tra i palchi più importanti il Teatro Massimo Bellini, il Teatro Metropolitan, il Teatro Sangiorgi e il Teatro Brancati di Catania, il Teatro Antico di Taormina, il Teatro Lucio Dalla di Milo, il Teatro Comunale di Siracusa, il Teatro Garibaldi di Modica, il Teatro di Donnafugata di Ragusa Ibla. ecc.

Nelle opere liriche più recenti ha collaborato con personaggi del calibro di Marcello Giordani, Desirée Rancatore, Fabio Armiliati, con registi come Enrico Stinchelli, Mario Pontiggia, Vittorio Sgarbi, Lino Privitera e Bruno Tortisi.

Si è esibita da solista in gran gala lirici per enti benefici come Unicef e Telethon.

E stata solista in diversi concerti accompagnata dall'Orchestra Universitaria Ersu di Catania.

Tra gli ultimi concerti il Gran Gala al Teatro Antico di Taormina con le star mondiali del panorama lirico tra cui Sumi Jo, Giovanna Casolla, Aprile Millo, Maria Dragoni al Palazzo Biscari e al Castello Ursino di Catania, al Castello di Calatabiano, al Teatro Brancati e Metropolitan di Catania.

Alla carriera artistica da solista affianca anche quella da insegnante. 

riccardopalazzo-1624690002.jpeg

RICCARDO PALAZZO Tenore 
 

Nato a Caltagirone (CT) nel 1985, a vent'anni ha intrapreso lo studio del canto lirico sotto la guida del baritono Giuseppe Garra.

 

Ha partecipato a diversi corsi di perfezionamento con cantanti di fama internazionale quali Elisabetta Fiorillo, Carmelo Corrado Caruso, Alberto Gazale, Gregory Kunde, Marcello Giordani, Jack Li Vigni, Salvatore Fisichella, Nelly Miricioiu e Dario Russo. 

Vincitore del terzo premio Daniela SchillaciMaster Competition 2018 di Modica, laureato in Lettere e Filosofia, dopo il suo debutto nel settembre 2011 presso il Teatro Massimo Bellini di Catania grazie alla Marcello Giordani Foundation, ha interpretato diversi ruoli in opere di Mozart, Bellini, Verdi, Puccini, Lehar presso importanti enti lirici e sale da concerto come il Teatro Massimo Bellini di Catania, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Verdi di Pisa, Luglio Musicale Trapanese, Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Palacongressi di Rimini, Teatro Regio di Torino, Teatro Antico di Taormina, Teatro Greco di Siracusa, Teatro dell'Opera di Gozo (Malta.), BAF (Bibiena Art Festiva) di Piacenza, Accademia di Brera e Casa Verdi di Milano, Auditorium della Rai di Palermo, Società Catanese Amici della Musica, Fondazione Teatro Garibaldi di Modica, ecc.

Ha lavorato insieme a nomi leggendari della lirica mondiale quali Marcello Giordani, Fabio Armiliato, Daniela Dessi, Desirée Rancatore, Irina Lungu, Dimitra Theodossiou, Greogory Kunde, ecc.

È stato diretto da grandi direttori d'orchestra tra quali Gianluigi Gelmetti, James Meena, Jordi Bernacer, Fabrizio Carminati, Sebastiano Rolli e ha lavorato sotto l'egida di registi del calibro di Pizzi, Tiezzi, Giaccheri, Sgarbi, Stinchelli, Pontiggia, Gavazzeni e Cigni.

Ha al suo attivo per BAM Music Svizzera l'integrale in cd delle arie da camera per tenore e pianoforte di Joe Schittino e ancora "La Straniera” di Bellini edito in dvd da Bongiovanni Milano e per la tv nella Traviata andata in onda sul canale di Sky Classica HD insieme con il Teatro Massimo Bellini di Catania.


ninnispina-1624690559.jpg

NINNI SPINA Pianoforte

 

Antonino Spina è nato a Catania nel 1977, ha cominciato gli studi di pianoforte all’età di cinque anni e si è diplomato presso il  Liceo Musicale “V.Bellini” di Catania a 19 anni sotto la guida della professoressa Isabella Libra.
 

Ha perfezionato i suoi studi con i Maestri Giuseppe Cultrera, Sergio Perticaroli, Vera Gornostaeva, Felice Cusano, Pier Narciso Masi, Franco Scala e con il quintetto ”Bibiena”.



 

Nel corso della sua attività è risultato vincitore di diversi concorsi nazionali ed internazionali da solista ma soprattutto in formazioni cameristiche che vanno dal duo con il violino sino al quintetto di fiati con i quali ha svolto una intensa attività concertistica riscontrando sempre i migliori pareri del pubblico e della critica, non ultimi infatti sono i primi premi assoluti alle edizioni 2004 e 2005 al concorso “Tutt’arte” di Catania, premio della critica al “Premio Robert Schumann” di Messina 2004, primo assoluto al concorso Internazionale “Brahms” di Barcellona Pozzo di Gotto e primo assoluto al concorso nazionale “Placido Mandanici” sezione musica da camera, primo assoluto al concorso Internazionale “Premio Benedetto Albanese” città di Caccamo, primo assoluto all’ A.M.A. Calabria sezione musica da camera e primo assoluto al “Campochiaro” di Pedara.
Col “Duo Aetneo”, violino e pianoforte nato dalla collaborazione col violinista Alessio Nicosia si è affrontato quasi tutto il repertorio per  questa formazione, esibendosi in svariate località nazionali, ed oltre un centinaio di concerti, cosa non frequente per un duo siciliano.
Ha Conseguito nel 2007 la Laurea specialistica di II livello in discipline musicali presso l’Istituto Musicale “V.Bellini” di Catania con votazione 110/110 e lode, e nel 2009 la Laurea Specialistica in Didattica della Musica.
Ha conseguito nel giugno 2008 il diploma di Musica da camera nella classe del M° Pier Narciso Masi e Trio Altemberg presso l’Accademia Internazionale di alto perfezionamento musicale “Incontri col Maestro” di Imola quale allievo effettivo.
Nel corso della sua carriera concertistica si è esibito nei più importanti teatri ed enti lirici italiani, collaborando con nomi di spicco della musica cameristica internazionale, con diverse incisioni e collaborazioni per case discografiche tra cui la Stradivarius.
Nel 2018 sono state incisi tre Notturni ed un Preludio della compositrice Gabriella Cappelletti, opere di grande sensibilità artistica e tecnica.


schermata2021-06-26alle08-58-35-1624690737.png

DOMENICO TESTAJ Clarinetto

Inizia gli studi musicali da giovane grazie alle scuole ad indirizzo musicale per poi continuare gli studi presso l’istituto musicale di alta formazione musicale “V.Bellini” di Catania dove, dopo il diploma di vecchio ordinamento frequenta il biennio specialistico indirizzo interpretavo-compositivo e successivamente il biennio abilitante.

 

Si forma con vari flautisti di fama internazionale come S.Vella, D.Formisano, P.Taballione, M.Caroli e S.Careddu frequentando masterclass e corsi annuali presso conservatori e accademie.

Frequenta altresì corsi di direzione, arrangiamento, propedeutica e musica da camera con vari artisti tra i quali, A.Bolgiagli, A.Cericola, L.Fermanelli, G. Puddu, A.Manuli,G.Adorno e R.Filippini.
Come orchestrale ha collaborato con vari direttori tra i quali P.Bermann, G.Fratta, J.Meena, G.Marcianò, D.Crescenzi, A.Cedrone.
Ha suonato come primo flauto diverse opere di repertorio come Tosca, Traviata, Barbiere di Siviglia, Cavalleria rusticana, Turandot, Nozze di Figaro, L’elisir d’amore, Norma e Carmen, tra alcune regie ricordiamo Alessandro Cecchi Paone e Enrico Stinchelli
Ha collaborato con artisti di fama mondiale come M.Argheric, D.Renzetti, D.Rivera, D.Petralia, M.Giordano, S.Vaglica anche con artisti pop come il Volo e Jonh Legend.

Ha partecipato ha varie incisioni discografiche e ha prodotto con il duo Opus Ludere, insieme al chitarrista Davide Sciacca un lavoro discografico dal titolo “ El Tango” riscoprendo e commissionando composizioni dedicate al tango di autori contemporanei italiano tra i quali A.Amici, J.Schittino, R.Dimarino, Santucci. Il disco ha riscosso molto successo dai critici di varie riviste e blog e RadioClassica ha dedicato una puntata di Acquerello show. Anche l’inglese BBC ha attenzionato il disco inserendolo nel palinsesto.
Attualmente è docente di ruolo di flauto traverso presso la “V.Da Feltre” di Catania dove dirige e cura gli arrangiamenti ed è anche docente presso l’accademia pianistica siciliana di Giardini Naxos e La Lennon School di Belpasso.


schermata2021-06-26alle09-02-29-1624690982.png

FABRIZIO SCAPARRA Violino

 

Ha compiuto gli studi musicali all’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania sotto la guida del M° Marco Serino, conseguendo il Biennio Specialistico di secondo livello con il massimo dei voti.

Deve inoltre la sua formazione musicale a Serghey Girschenko, Federico Agostini, Franco Mezzena, Roland Baldini.

In seguito, grazie ad una borsa di studio offerta dalla Compagnia di San Paolo di Torino, si è perfezionato presso la Scuola di Musica di Fiesole con Thomas Brandis, Alyna Company, Giulio Franzetti, Pavel Vernikov, Oleksandr Semchuk.

Per la musica da camera ha seguito Master-classes di Piero Farulli, viola del celebre Quartetto Italiano, Sadao Harada, violoncello del Quartetto di Tokio,Boris Baraz, Manuel Zigante, Andrea Nannoni, James Creitz, Guido Corti, Giampaolo Pretto.

Dal 2003 al 2005 ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana e collaborato con l’Orchestra Regionale della Toscana, l’Orchestra Giovanile Cherubini, l’Orchestra Roma Sinfonietta, l’Orchestra Regionale del Lazio, l’Orchestra del Teatro Massimo di Catania, E.A.R. Teatro di Messina, Teatro Comunale F. Cilea di Reggio Calabria, I Solisti Aquilani, sotto la direzione di Riccardo Muti, Jeffrey Tate, Yuri Temirkanov, Wayne Marshall, Rudolf Barshai, Roberto Abbado, Krzysztof Penderecki, Gabriele Ferro, Isaac Karabtchevsky. Ha suonato in prestigiosi teatri quali: Musikverein di Vienna, Konzerthaus di Berlino, Teatro Colon di Buenos Aires, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Municipal di Sào Paulo, Teatro dell’ Opera e Parco della Musica di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Regio e Auditorium Paganini di Parma, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Verdi di Firenze, Teatro Massimo di Catania, Teatro Municipal di Santiago del Cile, Teatro Comunale di Modena, Teatro Victoria di Gozo, Teatro Giacosa di Aosta, Teatro Ponchielli di Cremona,Teatro Morlacchi di Perugia, Palazzo delle arti di Belo Horizonte, etc.

Ha collaborato con artisti di chiara fama quali Salvatore Accardo, Enrico Bronzi, Michele Campanella, Francesco Manara, Massimo Polidori, David Fray, Johannes Moser, Peter Lukas Graff, Massimiliano Damerini, Hansjorg Schellenberger, Martin Gabriel, con i quali ha effettuato numerosi concerti in Italia, Francia, Malta, Croazia, Spagna, Cile, Brasile, Germania, Argentina, Austria. Nell’ambito della musica leggera ha collaborato con Ennio Morricone, Luis Bacalov, Lucio Dalla, Amedeo Minghi, Sergio Cammariere, Paolo Buonvino, Abdullah Ibrahim, Anne Ducros.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder