sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

CONTATTI

MENU

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

1280x720

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

DIBATTITO PER CATANIA (e non solo), Nino Rizzo, medico di famiglia: "Occorre una nuova governance dei sistemi sanitari"Potente spettacolo di Emergency venerdì 12 agosto all'Ardizzone Gioeni: oggi alle 18 il Talk di presentazioneCateno De Luca: al via la raccolta di firme per il Sindaco d'Italia. E di SiciliaSAC – Aeroporto di Catania: per l'Autorità Nazionale Anticorruzione è MALA GESTIORegionali, il ridicolo "veto" su Prestigiacomo di La Russa e Lega diventa boomerang: sul gommone pro-migranti c'era la senatrice leghista Valeria SudanoIl TALK di Sudpress, Speciale "Tosca" seconda puntata: sveliamo il misterioso Backstage dell'opera liricaRegione, i colonnelli siculi di FdI giocano col fuoco e mettono a rischio Lazio e premiershipLa tua campagna elettorale falla come si deve con Sudpress, Arti Grafiche Etna e Sicra Press: il massimo della Comunicazione Integrata"Come polli d'allevamento...tra macerie di valori"SI VOTA IL 25 SETTEMBRE: E ADESSO TUTTI ACCATTONI A PIETIRE PER UN VOTO

"Università Bandita": si va verso un maxi processo, 45 richieste di rinvio a giudizio

23-12-2020 06:10

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Università, Focus,

"Università Bandita": si va verso un maxi processo, 45 richieste di rinvio a giudizio

Chiesta la sbarra per Giacomo Pignataro, Enzo Bianco, Orazio Licandro. Verso l'archiviazione Tony Recca ed Enrico Foti

L'indagine è sempre quella condotta dalla Digos di Catania al comando della dirigente Marika Scacco con capo investigatore il commissario Claudio Pucci.

A coordinarla i Sostituti Procuratori Marco Bisogni, Santo Distefano e Raffaella Agata Vinciguerra.

Nella prima fase dell'indagine con la richiesta delle misure cautelari la firma dell'allora Procuratore Aggiunto Sebastiano Ardita poi andato al CSM.

A completare il procedimento 8496/2020 firmando l'avviso di conclusioni indagini del 23 luglio e adesso, il 14 dicembre, la richiesta di rinvio a giudizio il Procuratore Aggiunto Agata Santonocito.

 

Dell'indagine abbiamo scritto a fiumi e possiamo dire che in molti dei suo vari capitoli questa testata ne ha anticipato gli esiti di qualche anno, pagandone anche prezzi personali altissimi.

 

Torneremo a raccontare i singoli episodi di un sistema malato che ha la responsabilità enorme, a prescindere degli esiti giudiziari che seguiranno il loro corso e con i loro tempi, di aver contribuito in maniera decisiva al decadimento della struttura morale, sociale ed economica della nostra comunità, con danni incalcolabili che si pagheranno per generazioni.

 

Oggi diamo solo la notizia di questa ultima importante novità: chi entra e chi esce dal procedimento penale.

 

Gli indagati nella poderosa inchiesta erano ben 54, la Procura ha adesso ritenuto che non vi siano elementi per procedere nei confronti di 9 di questi e quindi ha formalizzato la richiesta di processo per i restanti 45.

 

43 i diversi capi di imputazione.

 

19 le parti offese individuate come vittime delle azioni criminose degli imputati, tra queste l'Università di Catania ed il Ministero dell'Università che, INCREDIBILMENTE, non hanno chiesto di costituirsi parti civili nel processo, con ciò lanciando un inequivocabile segnale.

 

Tra gli indagati della prima fase sono state stralciate ed andranno verso l'archiviazione le posizioni dell'ex Rettore Tony Recca e del Direttore di Ingegneria Enrico Foti.

 

Archiviazione anche per l'ex Rettore de La Sapienza Eugenio Gaudio, recentemente balzato agli onori della cronaca per la rinuncia a ricoprire il ruolo di Commissario per la Sanità in Calabria.

 

Alla sbarra, tra gli altri, Giacomo Pignataro, il rettore decaduto, ritenuto dall'accusa al vertice dell'organizzazione che gestiva "Università Bandita".

Pignataro ci aveva querelati, e con noi il Prof. Beppe Condorelli: siamo stati archiviati...

schermata2020-12-23alle06-54-46-1608702923.png

Entra a pieno titolo in questo procedimento la vicenda scoperta nel 2018 da Sudpress, la "chiamata" dell'ex assessore della giunta Bianco Orazio Licando presso il dipartimento di Scienze Umanistiche. 

Una storia da rileggere, come tutto il resto.

 

Per questo "affaire" richiesto il processo per i due "politici" oltre che per gli ex rettori dell'epoca ed il direttore del dipartimento Maria Antonietta Paino che è l'unica, insieme a Licandro, ad essere ancora tranquillamente al proprio posto...

Nei prossimi giorni proporremo un amarcord...

intanto gli atti...

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder