Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

samir-kharrat-1c6j-dxoq5g-unsplash

Sudpress segnala

sdf

Eventi da non perdere

Domenica 4 dicembre 18.30 da Lucio Lanza c'è Lina Gandolfo
2022-12-04T18:30:00+01:00
2022-12-04T21:00:00+01:00
Catania via Milano 27

Un altro incontro di quelli che organizza l'eclettico Lucio Lanza nel suo concept store di via Milano 27, dove si coniuga ricerca di comodità a turbolenze intellettuali con qualche incursione nelle inquietitudini artistiche.

Insomma, vale la pena andarci, almeno qualche volta.

Questa domenica sarà il giornalista Daniele Lo Porto ad introdurre l'autrice di questo romanzo che è la sua prima opera narrativa: "Con i miei occhi".


Lei è Lina Gandolfo, siciliana che da oltre vent’anni insegna materie letterarie nelle scuole medie e collabora con numerose testate giornalistiche regionali. È docente formatrice esperta delle tematiche relative alla shoah, ai diritti, alla legalità, alla Costituzione, al bullismo e cyberbullismo, al dialogo interreligioso, alla didattica per competenze, all’uso delle nuove tecnologie.


Se si può parlare di un protagonista questo romanzo, questo è Cheli.

Ma sarebbe più giusto dire che i protagonisti della storia non hanno nomi.

Sono dei ‘bastardi’ e si muovono nel mondo usando cognomi inventati.

Forse questa è la narrazione di tutti i ‘bastardi’, i tanti figli di N.N. che abitavano la Sicilia e che dovevano affrontare il mondo con questo marchio stampato su tutti i documenti.

Cheli è un ‘bastardo e non saprà mai il nome dei genitori.

Cercherà di sognare, di cambiare il proprio destino di figlio di N.N.

Costruirà una doppia vita, quella reale e quella possibile.

Sarà consapevole delle sue qualità, ma ciò non basterà a calmare la sua sete, anzi sarà la scintilla che farà incendiare il vulcano di violenza che mai si placherà.

Solo il sogno.

Solo il sogno e le sue creazioni oniriche porteranno un po’ di calma nella sua anima.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder