Ennesimo boomerang per un’amministrazione che continua a giocare con i soldi dei catanesi. A neanche 24 ore dall’inaugurazione voluta a tutti i costi dal sindaco uscente Enzo Bianco, che l’ha anche scempiata col suo autografo megalomane, la fontana del Tondo Gioeni stanotte è rimasta senza luci e questa mattina anche senz’acqua. Nel frattempo sulla pagina FB di Lungomare Liberato monta la protesta con la singolare iniziativa flash mob di alcuni ciclisti che, tra l’altro, rischiano di rompersi l’osso del collo a causa dell’asfalto reso viscido dall’acqua che esonda dalla fontana: quando funziona…

E niente, è un disastro.

Stanotte lo spettacolo era questo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“L’artistica illuminazione” è andata in tilt.

Stamattina poi, neanche l’acqua…