I Senatori Catalfo, Gaetti, Taverna, Bertorotta e Giarrusso hanno inviato alla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, tramite posta certificata, una richiesta di chiarimenti sulla convocazione delle assemblee elettorali degli ordini provinciali di Catania, Palermo, Enna e Bari.

“I sopracitati ordini provinciali sono venuti meno ad una circolare ministeriale, nota dell’8 giugno 2017, che evidenziava l’importanza del rispetto del periodo temporale compreso tra il 15 settembre e il 30 novembre 2017, entro il quale dovrebbero tenersi le elezioni, considerato che la convocazione delle assemblee elettorali a ridosso delle ferie estive potrebbe ostacolare il raggiungimento del quorum richiesto per la validità delle elezioni” è il commento dei pentastellati.

I portavoce del M5s chiedono quindi di chiarire ed intervenire sulla decisione dell’ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Catania, Palermo, Enna e Bari di convocare l’assemblea elettorale degli iscritti prima rispetto alla comunicazione pervenuta dal dicastero di competenza.

“Questo comporterebbe, – proseguono i senatori -, una mancanza di rappresentatività, e la violazione dei principi costituzionali d’uguaglianza, di rappresentatività e di elettorato attivo e passivo.

“Inoltre l’aver indetto le elezioni ben due mesi prima della data fissata dal Ministero, potrebbe determinare o aver determinato che nessun medico sia stato messo nella condizione di predisporre, in un’ottica di democrazia partecipativa, una candidatura in alternativa a quella uscente.”

Pertanto, concludono, “sulla problematica esposta auspichiamo chiarimenti e intendimenti che possano essere reciprocamente proficui.”