Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Fallimento PUBBLISERVIZI: il commissario Portoghese risponde picche, silenzio assoluto della politica, cominciano le proteste dei dipendentiPUBBLISERVIZI, ULTIMORA delle 12: lavoratori in presidio attendono il commissario Portoghese, già insediati i Curatori che ricevono il CdAPUBBLISERVIZI FALLITA, parla il presidente Giuseppe Molino: “Il CDA spettatore impotente, si poteva evitare ma qualcuno ha remato contro”E come ogni Natale torna la buca di via Torino: sempre la stessaEdizione straordinaria del TALK di Sudpress: in diretta alle 11 dal liceo Majorana per un “Anima Mundi” che cambia il mondoIl Talk in diretta alle 10 con "quelli di COMICS" che compie XXIX anniMondiali di calcio in Qatar: perchè?Ottima cosa via di Sangiuliano pedonale il sabato sera e la chiusura dei locali alle 2. E anche piazza Manganelli senza auto parcheggiate"Democrazia Partecipata", solo in 1.876 catanesi hanno votato. Ed è un peccatoDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), per i rifiuti l'avv. Dario Riccioli lancia la proposta delle "Isole Ecologiche Mobili"

Mago Dimis: "L'Arte è patrimonio di tutti. Perché si indignano solo gli artisti?"

13-11-2020 06:58

Mago Dimis

Cronaca, Cultura&Spettacolo, Focus, cultura, spettacolo, dimitri tosi, mago dimis, culture,

Mago Dimis: "L'Arte è patrimonio di tutti. Perché si indignano solo gli artisti?"

Riceviamo e pubblichiamo la riflessione dell'artista catanese Dimis

aperturamagodimis-1604936228.png

Mi stupisco.


Di cosa? Mi stupisco che in questo periodo di delirio, poi alla fine, se i teatri, i cinema, le biblioteche, i musei, i caffè concerto sono chiusi il problema sembra sia solo dei professionisti di settore. 
Attori, cantanti, ballerini, coreografi, ma anche macchinisti, truccatori, maschere, musicisti.

Siamo tanti, è vero, ma non siamo tutti quelli interessati dal problema! 
Per noi, che stiamo sopra il palco o dietro le quinte, è lavoro. E ci sta che ci lamentiamo. 
Ma per il resto della popolazione siamo "luogo di cultura". 

 

Mi stupisco e mi fa rabbia che sembra sia solo un problema di pochi, di quelli che si sono scelti un lavoro che secondo alcuni non è neanche un lavoro vero, quando in realtà è un problema di tutti, nessuno escluso. 


Davvero siamo ridotti che non si riesce a vedere oltre il proprio naso? Forse ha davvero ragione Conte quando, chiudendo noi, dice "chiudiamo il non essenziale".

 

Purtroppo, si sta dimostrando, che la cultura e i luoghi di cultura, non sono essenziali per l'Italia. E lo sta dimostrando ognuno di voi.


Ho speso la vita per l'Arte. L'ho fatto io e come me tanti altri.

E mi dispiace ma questo non lo accetto.

 

Vivo un senso di rabbia misto a delusione. Davvero è tempo perso? 


Io non voglio crederci, io continuo a lottare. Non lo faccio manifestando in piazza o disubbidendo alle regole, ma portando cultura e spettacolo la dove posso.

 

Regalare un sorriso, un poco di spensieratezza, divulgare ciò che amo. Questa è la mia risposta a questo periodo. 
Dove posso e con i mezzi che mi è concesso usare. 


Sono un semplice artista che di Arte ci vive. E non parlo di soldi ma di anima, cuore e passione.

Nessuno potrà fermarmi e fermarci, forse possono indebolirci.

Ai più deboli passerà la voglia di sognare e far sognare ma, a nessuno dobbiamo permettere di rubarci i sogni. 


E a te che stai leggendo, sì proprio a te: reputi importante la Cultura? Vorrei ti indignassi come me. L'Italia è ed è stata una nazione di grandissimi artisti, dalla pittura alla scultura, dalla musica alla letteratura.
È stata ed è Terra di geni artistici, non dimentichiamolo. Non dimenticatelo!
 

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio