Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

IN EVIDENZA

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Pubbliservizi: stipendi ancora in ritardo e i commissari aizzano i lavoratori. Ma che gestione è?Bello: ERSU Catania accoglie e assiste 170 studenti stranieri ErasmusAlberi pericolosi in Zona Industriale: facciamo qualcosa prima che sia tragedia?Oggi alle 17.30 al Metropolitan di Catania Nicola Gratteri, Antonino Raspanti, Antonio Nicaso e Daniela MainentiMiracolo a Catania: il centro di ascolto "Caffè Quotidiano" della Locanda del Samaritano ha aperto davvero"Non serve nessun generale golpista, la democrazia la stanno suicidando"Libera l'ex assessore Barbara MirabellaCatania, una città che non ha cura di niente: perde anche l'Amatori RugbyIl Talk di Sudpress in diretta alle 18: "Il nostro mare, da gioia a pena"Operazione antimafia "Sangue blu": per la DDA è Francesco Napoli il capo della cosca Ercolano-Santapaola

Sanità catanese: commissariamenti e... dintorni

13-05-2020 03:00

Prof. Beppe Condorelli*

Cronaca, Sanità,

Sanità catanese: commissariamenti e... dintorni

La notizia che l'ASP di Catania è stata commissariata dall'assessore alla Salute Ruggero Razza sta destando ovvie reazioni, anche perché restano miste

3-1-.png


La notizia che l'ASP di Catania è stata commissariata dall'assessore alla Salute Ruggero Razza sta destando ovvie reazioni, anche perché restano misteriosi i motivi. L'intervento del Prof. Beppe Condorelli è, come sempre, da antologia...



"Se vogliamo che tutto rimanga com'è, bisogna che tutto cambi": qualcuno ricorda chi lo disse ed a che proposito?



La Sicilia, come altre regioni italiane, è stata fortunatamente risparmiata dall’invasione del Coronavirus; ho già scritto che se fosse accaduto quello che è accaduto in Lombardia, la piana di Catania sarebbe stata piena di fosse comuni; sia per la qualità di alcuni degli operatori sanitari, messi in passato in posizioni apicali dalla politica, sia per la mancanza di strutture idonee.



Vi ricordo che nella giunta regionale siede Scavone che della sanità sicula fu in passato protagonista. Con il disastro attuale ovviamente Musumeci e Razza non c’entrano nulla, ma il nuovo, proprio per la presenza del vecchio, tanto nuovo non è, e quindi proporrei di sostituire, per intanto, al Sarà Bellissima il Sarà Bella, con la speranza di non arrivare al Sarà Passabile; non vado oltre.



Leggo che sono stati esautorati i funzionari della ASP; credo, fra questi, Mario Cuccia che di epidemiologia si occupa da sempre.



Devono esserci stati certamente gravi motivi, e siccome la ASP è dei catanesi, abbiamo il diritto di essere informati di cosa sia realmente successo.



Leggo che è stato nominato commissario ad acta il dottor Pino Liberti.



Mi chiedo se sia lo stesso che, nelle ultime sfortunate elezioni dell’ordine dei medici, era nella lista dell’ex rettore, e se è lo stesso che della segreteria politica di Sarà Bellissima fa parte.



Donald Trump ha nominato come esperto il dott. Anthony Fauci; da anni Fauci è l’autore del capitolo delle malattie infettive del famoso trattato di medicina interna Harrison.



E allora chiedo ufficialmente all’Assessore Razza di rendere noto il curriculum universitario del dott. Liberti, compreso quello relativo alla corso di specializzazione; di cosa sto parlando l’Avvocato Razza lo sa perché, solo ed esclusivamente come esempio, gli ho mandato il mio (non sono personalmente interessato ad alcunché, sia chiaro!).



Interessante conoscere dello stesso anche il curriculum clinico, cioè quello relativo agli incarichi ricoperti nel suo reparto di appartenenza.



Un incarico così prestigioso presuppone un curriculum prestigioso.



Catania ha tre infettivologi di ottimo livello, e cioè Cacopardo, Iacobello e Montineri; anche se direttori di unità operativa complessa, per disposizione dell’Assessore, possono essere chiamati a ricoprire temporaneamente altro incarico.



Così non è stato: perché ?



Non voglio disconoscere l’impegno del dott. Liberti in questa per fortuna non terribile situazione, ma avrei preferito un impegno “silenzioso” , senza trombe, labari….e cariche.



P.S. Qualora ci fossero dubbi su quello che intendo per curriculum universitario, sono pronto a chiedere a SudPress di rendere pubblico il mio; cosa che non ho mai fatto prima di ora. Est modus in rebus.


giuseppe-condorelli-150x150-.jpeg

Beppe Condorelli, docente universitario da poco in pensione, è un cardiologo amatissimo dai suoi tanti studenti che ha formato per generazioni e ancora ricercato da molti pazienti. I suoi commenti su questa testata sono sempre tra i più apprezzati, talmente caustici e veritieri da suscitare spesso reazioni violente ed inconsulte da chi detiene poteri pubblici ritenendoli privati. Non ha mai rinunciato a dire la sua puntando l’indice contro quanto ritiene insulto alla decenza. Per questo, per la sua libertà di espressione posta a difesa del bene di tutti, ha subìto denunce penali per diffamazione e richieste di risarcimento in sede civile: tutte risolte vittoriosamente per lui e ad ignominia per chi ha tentato di intimidirlo. Sudpress con il prof. Condorelli ha recentemente condiviso la grande soddisfazione di essere prosciolti dalle accuse lanciate dall’ex rettore decaduto Giacomo Pignataro, poi interdetto e ancora indagato nell’indagine “Università Bandita”. Attendiamo con ansia, ancora una volta insieme, gli esiti del processo civile. Il prof. Beppe Condorelli è per noi, e sappiamo anche per molti dei nostri lettori, un esempio di cittadino consapevole e combattente che mette sempre firma e faccia al suo desiderio di una società migliore. E per questo noi con rispetto e ammirazione lo ringraziamo sempre ad ogni intervento.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio