sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

"Caso assessore Baglieri", interviene anche l'associazione di consumatori Primoconsumo. Silenzio invece dai palazziIntervista al Segretario Generale CISL Maurizio Attanasio. Sui precari covid: "Non lasceremo che li prendano a calci!"La guerra e i suoi effetti nel tempo. Per tuttiIntervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. AncoraStanno sfidando la furia popolare: aumento tassa rifiuti del 18%

Unict: accolto reclamo contro il DG Maggio, il Rettore torna in sella

22-01-2015 14:45

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Università,

Colpo di scena, 1 a 1 palla al centro nella partita al vertice dell'Ateneo. Ma intanto con la decisione del Tribunale che annulla il reintegro, Lucio


Colpo di scena, 1 a 1 palla al centro nella partita al vertice dell'Ateneo. Ma intanto con la decisione del Tribunale che annulla il reintegro, Lucio Maggio torna ricercatore e parte la battaglia per la successione resa complicata dalla posizione assunta dal "naturale" sostituto Federico Portoghese



Altra tappa importante questo pomeriggio nell'intricata querelle che oppone il Magnifico Rettore dell'Università di Catania Giacomo Pignataro al Direttore Generale Lucio Maggio.



Dopo un primo responso favorevole al direttore, con ordinanza di reintegro e ripresa delle funzioni, il Tribunale ha accolto questo pomeriggio il reclamo avanzato dal Rettore, revocando di fatto gli effetti dell'ordinanza di reintegro.



Adesso, Lucio Maggio dovrà di nuovo lasciare la direzione ed attendere che il Tribunale del Lavoro si pronunci nei tempi consueti della giustizia italiana.



Si ripropone quindi il tema della successione, resa probabilmente complicata dalla posizione assunta nel frattempo dal decano dei dirigenti universitari, Federico Portoghese, che era stato subito scelto dal rettore Pignataro per sostituire Maggio dal momento del suo primo licenziamento.



Portoghese non ha reagito bene al reintegro di Maggio da parte del Tribunale ed ha ritenuto di non dover attendere neanche l'imminente data di pronuncia sul reclamo, preferendo anticipare i tempi con una sua denuncia che annunciava intenti risarcitori per l'essere stato defenestrato a causa del reintegro di Maggio.



Un pasticcio, considerato che proprio Portoghese sarebbe stato il naturale sostituto di Maggio per le funzioni di Direttore Generale, soluzione che adesso si rende complicata dovendosi ritenere compromesso il rapporto di reciproca fiducia con il Rettore che, almeno al momento e con qualche difficoltà, esce vincitore da questo ultimo confronto.



La querelle continua e parte la caccia all'ambito ruolo di Direttore Generale dell'Università di Catania.


image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio