Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Il Talk in diretta alle 10 con "quelli di COMICS" che compie XXIX anniMondiali di calcio in Qatar: perchè?Ottima cosa via di Sangiuliano pedonale il sabato sera e la chiusura dei locali alle 2. E anche piazza Manganelli senza auto parcheggiate"Democrazia Partecipata", solo in 1.876 catanesi hanno votato. Ed è un peccatoDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), per i rifiuti l'avv. Dario Riccioli lancia la proposta delle "Isole Ecologiche Mobili"Il post del Sottosegretario Vittorio Sgarbi dopo essere intervenuto durante il Talk sul caso Palazzo Beneventano di LentiniA Catania ciclo di incontri sul "Curatore Speciale del Minore", nuova importante figura nel processo di famigliaLa Galleria Carta Bianca compie oggi 25 anni, un record di longevità. E il patron Checco Rovella ce lo raccontaIl TALK delle 10 in diretta dal Palazzo Beneventano di Lentini: "Ma perché in Sicilia è così difficile fare cose belle?"Un gioco ormai troppo pericoloso

I furti non fermano il miracolo sociale de "I Briganti di Librino": "Un'alternativa alla strada" che occorre s

04-05-2021 08:00

Antonio Licitra

Cronaca, Focus, Salvo Cantarella, I Briganti Rugby Librino,

I furti non fermano il miracolo sociale de "I Briganti di Librino": "Un'alternativa alla strada" che occorre sostenere. E non è difficile, basta poco

Intervista a Salvo Cantarella

SudPress ha ascoltato Salvo Cantarella, dirigente dei Briganti Rugby Librino che ai nostri microfoni si è soffermato a parlare delle attività che l’associazione svolge sul territorio e della raccolta fondi messa in atto dopo i gravi furti subiti negli scorsi giorni, queste le sue parole:

 

“Noi siamo una Onlus nata nel 2006 e ci occupiamo di recupero sociale. L’attività principale che svolgiamo è il doposcuola per i bambini del quartiere abbinata ad un un recupero sociale attraverso lo sport. L’obiettivo dei fondatori dei Briganti Rugby Librino era appunto quello di recuperare i ragazzi attraverso lo sport, in quanto quest'ultimo è un portatore di sani principi quali il rispetto verso gli avversari, gli arbitri ecc.

E’ stato un progetto che sotto questo punto di vista ha funzionato molto. Ma non sono mancati neanche i problemi. Inizialmente eravamo obbligati ad allenarci in diverse strutture perché non avevamo un campo a disposizione, così il 25 Aprile 2012 abbiamo deciso di liberare il campo San Teodoro (realizzato nel 1997 in occasione delle Universiadi e lasciato totalmente al degrado). Noi ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo ricostruito tutto. Contemporaneamente è nata la Librineria, la prima libreria sorta a Librino. Purtroppo quest’ultima non è stata vista di buon occhio e la notte del 10 Gennaio del 2018, la nostra club house, ovvero il nostro punto di ritrovo è stato bruciato, mandando in rovina e perdendo così tutti i nostri ricordi. Grazie all’aiuto di molte persone è arrivato, però, un sostegno da tutto il mondo che ci ha consentito di ricostruire e risistemare il tutto.”

 

Qualche giorno fa l’ennesimo furto..

“Il furto è avvenuto la notte tra il 22 ed il 23 Aprile, qualche giorno prima del “compleanno” del San Teodoro. I malviventi hanno portato via il defibrillatore, l’idropulitrice ed altri strumenti che servivano per le attività. Grazie alla campagna “Un fiore per i briganti” abbiamo già ricostruito la porta blindata che rappresentava il costo maggiore.

A Librino, purtroppo, i bambini non hanno molte opportunità e noi cerchiamo di dare loro la possibilità di un futuro migliore.

Stiamo cercando di ricostruire tutto per l’ennesima volta. Noi, infondo, siamo dei rugbysti e quindi siamo abituati ai placcaggi ed anche se cadiamo a terra ci rialziamo subito più in fretta possibile e più forti di prima con il sostegno di tutti.”

 

Da oggi la campagna #unfioreXiBriganti si sposta su Produzioni dal Basso per poter organizzare il crowfunding in collaborazione con RugBirra.

Vi invitiamo pertanto, qualora vorreste realizzare anche voi lettori una donazione, di seguire le pagine social ed il sito dei Briganti Librino.

 

Se volete aiutarli, è stata lanciata la campagna fondi #unfioreXibriganti.

Bastano anche pochi euro sul conto IT63L0538726201000035287517 intestato a Rugby i Briganti asd onlus per dare una mano.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio