Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)
progetto senza titolo (1)

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Fallimento PUBBLISERVIZI: il commissario Portoghese risponde picche, silenzio assoluto della politica, cominciano le proteste dei dipendentiPUBBLISERVIZI, ULTIMORA delle 12: lavoratori in presidio attendono il commissario Portoghese, già insediati i Curatori che ricevono il CdAPUBBLISERVIZI FALLITA, parla il presidente Giuseppe Molino: “Il CDA spettatore impotente, si poteva evitare ma qualcuno ha remato contro”E come ogni Natale torna la buca di via Torino: sempre la stessaEdizione straordinaria del TALK di Sudpress: in diretta alle 11 dal liceo Majorana per un “Anima Mundi” che cambia il mondoIl Talk in diretta alle 10 con "quelli di COMICS" che compie XXIX anniMondiali di calcio in Qatar: perchè?Ottima cosa via di Sangiuliano pedonale il sabato sera e la chiusura dei locali alle 2. E anche piazza Manganelli senza auto parcheggiate"Democrazia Partecipata", solo in 1.876 catanesi hanno votato. Ed è un peccatoDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), per i rifiuti l'avv. Dario Riccioli lancia la proposta delle "Isole Ecologiche Mobili"

Parco Acquatico Acireale: sempre più scandaloso

18-04-2021 08:00

redazione

Cronaca, Focus, Cable Park,

Parco Acquatico Acireale: sempre più scandaloso

La domanda che torna spesso: MA COM'è POSSIBILE?

schermata2021-04-17alle17-32-40-1618673623.png

Probabilmente diventerà una storia simbolo di uno dei periodi più assurdi della pubblica amministrazione italiana.

 

Non si può escludere che possa assurgere nei decenni a venire, (se verranno), a case study nelle università come esempio di assoluta barbarie.

 

Di quello che doveva essere un magnifico spazio destinato allo sport ed alla bellezza del vivere in armonia, trasformato in incubo senza fine, ce ne siamo occupati più volte ed a molti e già nota l'intera vicenda, sulla quale è bene non spegnere i riflettori perché certe cose non sono giuste. Punto.

 

Le ultime novità, in negativo, ce le offre uno dei protagonisti di questa incredibile battaglia, Valerio Longo Fiamingo, che sulla sua pagina FB continua ad aggiornare i tantissimi amici e non che seguono la vicenda senza poter fare altro che associarsi all'indignazione che cresce senza tuttavia trovare soluzione.

 

Ormai da un anno e mezzo quel terreno è stato molto rocambolescaente "acquisito" al patrimonio del comune di Acireale che però lo ha abbandonato al degrado più totale, consentendo peraltro attività del tutto illecite e che si svolgono alla luce del sole ed a conoscenza di tutti.

 

 

La domanda che ripetono sempre più persone: "Ma com'è possibile?"

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio