Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

MENU

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04
schermata 2022-11-20 alle 06.58.04

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

E come ogni Natale torna la buca di via Torino: sempre la stessaEdizione straordinaria del TALK di Sudpress: in diretta alle 11 dal liceo Majorana per un “Anima Mundi” che cambia il mondoIl Talk in diretta alle 10 con "quelli di COMICS" che compie XXIX anniMondiali di calcio in Qatar: perchè?Ottima cosa via di Sangiuliano pedonale il sabato sera e la chiusura dei locali alle 2. E anche piazza Manganelli senza auto parcheggiate"Democrazia Partecipata", solo in 1.876 catanesi hanno votato. Ed è un peccatoDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), per i rifiuti l'avv. Dario Riccioli lancia la proposta delle "Isole Ecologiche Mobili"Il post del Sottosegretario Vittorio Sgarbi dopo essere intervenuto durante il Talk sul caso Palazzo Beneventano di LentiniA Catania ciclo di incontri sul "Curatore Speciale del Minore", nuova importante figura nel processo di famigliaLa Galleria Carta Bianca compie oggi 25 anni, un record di longevità. E il patron Checco Rovella ce lo racconta

160° dell'Unità d'Italia: L'Accademia delle Belle Arti di Catania realizza un museo a cielo aperto

18-03-2021 07:00

Antonio Licitra

Cronaca, Università, Cultura&Spettacolo, Focus,

160° dell'Unità d'Italia: L'Accademia delle Belle Arti di Catania realizza un museo a cielo aperto

Una grande mostra collettiva che si snoda lungo via Etnea

In occasione del 160° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Accademia delle Belle Arti di Catania ha realizzato la prima di una serie di iniziative volte a promuovere l'Arte e la Bellezza nel territorio etneo.
Ai nostri microfoni, la Presidente dell’Accademia,  Lina Scalisi ha dichiarato: “Quella che inauguriamo oggi è una grande mostra collettiva, che si snoda lunga via Etnea nelle vetrine di importanti operatori economici che sono state la scena naturale di questa evento"

"È una mostra importante - prosegue la professoressa Scalisi - perché unisce la storia anagrafica, la capacità di essere popolo e di essere uniti in un periodo difficile come quello della pandemia. Una proposta che vogliamo fare a tutte le altre istituzioni è quella di collaborare con i privati”.
Svelato anche il nuovo motto: “L’accademia è Catania”:
“È un cambio di passo che mi auguro possa essere raggiunto anche dalle altre istituzioni. L’interesse è collettivo e le istituzioni sono parte di questa città. L’Accademia è Catania”.
Oggi si utilizza la parola contagio in senso negativo, ma obiettivo dell'Accademia è di trasformare il termine in qualcosa di positivo, dove appunto il contagio è coinvolgere la comunità attraverso la bellezza:
“La bellezza è un grande fattore di educazione naturale", ci conferma Lina Scalisi. "Con queste iniziative è come se inoculassero in ciascun cittadino il bello far vedere la realtà con occhi diversi. Stiamo celebrando un grande lavoro dei ragazzi e dei professori per la Città.”


Quali saranno i prossimi eventi?
“Un’operazione a cui stiamo lavorando, è quella che vede l’accademia proporre il proprio patrimonio culturale in tutte le scuole delle città. L’idea è quella di donare ad ogni scuola una nostra opera per portare degli abbellimenti in questi edifici. Abbiamo già un parere positivo da parte dell’Assessorato alla Cultura e speriamo dunque di poter fare tutto nel minor tempo possibile”, conclude la Preside Scalisi.
A farle eco il professore Gianni Latino:
“Questa mostra urbana nasce dall’esigenza di invogliare gli studenti dell’accademia a trattare un determinato tema, che quest’anno è stato quello del centosessantesimo anniversario dell’Unità d’Italia.”
 

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Come creare un sito web con Flazio