L’ex assessore di Enzo Bianco Salvo Di Salvo e l’ex forzista Giovanni Petralia insieme. Dicono che non saranno “né stampella, né troppo critici“. Che vorrà dire? E per fare che?

“Vigileremo con attenzione sulle proposte del sindaco, sostenendole o criticandole sulla base delle nostre valutazioni. L’obiettivo è il bene della comunità, non saremo nè troppo critici, nè al tempo stesso la stampella dell’amministrazione comunale. Ci riserviamo comunque una nostra autonomia politica”.

Tutto chiaro? Noi onestamente siamo un po’ spaesati e abbiamo il timore che questa frase voglia dire tutto e nulla al tempo stesso.

Ma queste sono le principali dichiarazioni di Salvo Di Salvo. Lombardiano, esponente della maggioranza con Stancanelli, poi migrato tra le fila di Art4 per guadagnarsi un posto da assessore nella giunta Bianco. Di Salvo è  tra i consiglieri comunali che nella mattinata di giovedì hanno annunciato la nascita del progetto civico #insiemesipuò.

Un gruppo assolutamente eterogeneo. Quasi bipolare. A darne annuncio con convocazione di conferenza stampa è lo stesso Di Salvo, ma capogruppo sarà il giovanissimo Giovanni Petralia.
Eletto con Forza Italia, 756 preferenze, Petralia aveva abbandonato le fila forziste in polemica con i coordinatori, accusati di non tenere in considerazione i rappresentanti delle circoscrizioni.
A completare il trio Agatino Giusti: eletto con il PdL alla V Circoscrizione nella passata amministrazione, era passato al gruppo misto dopo essere stato eletto tra le fila della lista civica “Una scelta d’amore per Catania”, lista a sostegno di Salvo Pogliese.

Ma adesso da che lato si schierano? Ci risponde ancora una volta Salvo Di Salvo: “Abbiamo scelto di stare al Centro. Noi partiamo da un’esperienza moderata, cattolica, liberale e riformista; e vogliamo sfruttare al massimo le nostre diverse esperienze politiche per creare un gruppo veramente democratico ed inclusivo”.

I tre non sono ancora usciti dalla Sala Coppola, dove si è tenuta la presentazione del nuovo gruppo consiliare, che giunge in redazione il comunicato stampa del gruppo “Con Bianco per Catania” a cui si associa lo stesso Di Salvo.

Insomma, un colpo al cerchio e uno alla botte.