sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

MENU

CONTATTI

MENU

CONTATTI

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg
photo-2022-10-19-13-38-47 2.jpeg

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Vergogna San Berillo, nel 2015 ordinanza sindacale incaricava il geom. Salvatore Fiscella "responsabile del procedimento": "Cos'ha fatto?"Cominciati gli omaggi alla Patrona: nella chiesa S. Nicolò l'Arena "Agata, la Santa fanciulla" sino al 2 febbraioFinalmente dal 2 febbraio una bella mostra davvero originale a Palazzo della Cultura: Tiziana La Piana "No Way"Il giorno della Memoria e delle ipocrisie"Catania un giorno nuovo" Sabato 28 gennaio ore 10 Istituto Ardizzone Gioeni sala M. Gaetano ZitoRegione, "non solo Cannes": lo strano caso del consulente dell'ex presidente Musumeci alla cui società va un affidamento diretto da 70 mila euro"Gli artigiani, energia pura sul territorio", l'assemblea CNA di Catania tra allarme e impegnoRegione, "non solo Cannes", Schifani partorisce l'incredibile "soluzione": TRE ORO VINCE TRE ORO VINCE. E la Sicilia perde sempre!Regione, "non solo Cannes": adesso i fari passano sul Jazz...tra festival e FondazioneI lavori del convegno "Cosa salverà il mondo?" dell'associazione CENACUM: perché qualcuno deve cominciare a chiederselo...

Calcio Catania: svolta del TAR Lazio che rimette tutto in discussione

18-09-2018 14:11

redazione

Cronaca, Calcio Catania, dirigenti generali, girlando, maresciallo salvo mirarchi, Giuseppe Conte, paolo francesco reitano,

Calcio Catania: svolta del TAR Lazio che rimette tutto in discussione

coni-.jpg


Si riaccendono le speranze per i tifosi catanesi di calcio che hanno subìto la beffa dell'esclusione della squadra dalla possibilità di ripescaggio in B. Il TAR Lazio ha infatti annullato le delibere della federazione che hanno limitato a 19 squadre il campionato. Adesso dovrà di nuovo intervenire la Corte Federale che si riunirà il 21, molto probabilmente presieduta dall'avvocato Vito Branca.



In base a quanto affermato dal Presidente del Collegio di Garanzia del Coni, Franco Frattini, il Collegio si riunirà venerdì prossimo a Roma alle 14.30 ed a presiedere lo stesso durante la seduta del 21, dovrebbe essere, secondo indiscrezioni lanciate dal sito catanista.eu, Vito Branca, titolare di uno dei primari studi legali italiani dal 1976 e cassazionista dal ’90.



Revisore Legale, specializzato in Diritto Bancario, Finanziario e Tributario, componente del Collegio di Garanzia dal 2014 e già recentemente presidente anche del Cda di Riscossione Sicilia. Potrebbe essere lui dunque a decidere cosa accadrà alla squadra etnea, se parteciperà al prossimo campionato di serie B o meno, concludendo di fatto un'estate rovente con ribaltoni continui ed una vicenda che sembra non riuscire a trovare la fine.



"Il fatto nuovo - ha dichiarato il presidente Frattini - è che il Tar del Lazio oltre che sospendere la sentenza ha sospeso il campionato. È chiaro che se noi dovessimo aspettare la data dell’ordinanza collegiale che il Tar ha stabilito al 9 ottobre vuol dire che fino al 9 ottobre non si giocherebbe la serie B. E questo mi sembra impossibile."



Ci si augura che l'ultima speranza per il Catania, vale a dire la seduta del Consiglio del 21, si tramuti in una data da ricordare positivamente, e sopratutto che giustizia venga fatta.



Il Coni potrà esprimersi già venerdì prossimo su quale debba essere la composizione della serie B, a seguito dell'ennesimo ribaltone, dopo la sospensiva del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio rispetto alla precedente sentenza di inammissibilità dello stesso Coni.



Stavolta il CGS, in composizione diversa rispetto al 7 settembre, se avrà tutte le rinunce ai termini di difesa potrà arrivare immediatamente a un giudizio, stabilendo se la B debba essere a 22 o a 19 squadre.



 


image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder