381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Su Sudsport 𝐈𝐦𝐞𝐬𝐢 𝐀𝐭𝐥𝐞𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚 𝟏𝟗𝟗𝟒, 𝐚𝐥 𝐯𝐢𝐚 𝐬𝐞𝐭𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐠𝐢𝐨𝐯𝐚𝐧𝐢𝐥𝐞 𝐞 𝐒𝐜𝐮𝐨𝐥𝐚 𝐂𝐚𝐥𝐜𝐢𝐨Nasce SudGUSTO, la nuova testata del Gruppo SudPress dedicata al "bon vivre": a dirigerla Elisa PetrilloSu Sudsport “Ti amo da morire”: al via la Nuova Campagna Abbonamenti del Catania FCCNA Catania denuncia: "Fallimento Zes Unica: in Sicilia per le piccole imprese il contributo passa dal 60% al 10%"Un'ondata di sapori e suoni travolgerà Balestrate: il Beer Street Festival torna per la sua 4° edizioneSu Sudsport La settimana del Cus Catania, sempre eccellenza dello sport sicilianoAnche a Catania si firma per il referendum per abrogare l'obbrobrio dell'autonomia differenziataSu Sudsport Canoa, doppio argento per l'atleta catanese Anastasia Insabella ai mondiali di BulgariaSAC-Aeroporto di Catania & C.: proteste da Comiso dove non si capisce cosa combinanoSudsport Beach Soccer Poule Scudetto 2024, il Catania FC vince contro Farmaè Viareggio

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Appena lo 0,95% dell'autostrada A19 Catania-Palermo "sistemato": e il commissario straordinario Schifani feste

28-06-2024 06:30

Christian Costantino

Cronaca, Focus, Emergenze,

Appena lo 0,95% dell'autostrada A19 Catania-Palermo "sistemato": e il commissario straordinario Schifani festeggia

Articolo scritto mentre il bus è costretto a viaggiare a 50 km/h per 40 minuti sulla tratta Resuttano

Ci fu un fatto che più che buffo definiremo particolare.

Alla fine di aprile, sulla A19, 1800 metri di autostrada vennero riaperti da Renato Schifani (presidente della regione siciliana ed anche commissario straordinario proprio per la "riqualificazione della A19) che, con il suo gotha, decise di inaugurare la straordinaria impresa con grande giubilo.

 

“Ci aspettiamo che sia completamente sistemata entro il 2026”, dichiarò.

 

Ora, è facile verificare quanto è lunga la A19, appena 189 km. 


Il che significa, ed agevoliamo il calcolo, che Schifani & co. hanno festeggiato lo 0,95% di una strada con un milione di problemi.

 

“Mancu l'1%” direbbe un qualsiasi matelico catanese.

 

Ma a parte questa amenità, la Catania - Palermo è davvero un disastro. 


Per percorrerla ci vogliono ancora oggi all’incirca 3 o 4 ore se si è fortunati, piena di svincoli, biforcazioni, immissioni in autostrada dove esci - rientri - esci - rientri - etc.

 

In foto si documenta facilmente in che situazione è la Catania - Palermo e, se può essere un plus, questo articolo è stato scritto proprio su un autobus, costretto ad andare a 50km/h per circa 40 minuti sulla tratta di Resuttano.

schermata-2024-06-27-alle-19.35.16.png

Quanto tempo a disposizione per poterlo scrivere, ci sono viaggiatori che si laureano, alcune partoriscono, altri ci muoiono direttamente.

 

Ormai siamo assuefatti, ci mettiamo il cuore in pace e portiamo una Settimana Enigmistica per passare quelle 4 orette per fare meno di 200km. 


Ma festeggiare lo 0,95% di una strada che da 10 anni non funziona, non sembra leggermente patetica come cosa?

 

Da un comunicato del 21 giugno apprendiamo:

“A19, senso unico alternato nei pressi della Galleria Tremonzelli ma i lavori si faranno solo di notte.”

 

Ma ci si può ridurre sempre in estate e sempre in emergenza per fare i lavori?

 

Il perché dei lavori notturni è presto spiegato: i turni di notte costano molto di più e quindi giustificarli in un bilancio viene molto più semplice rispetto a dei lavori diurni “normopagati”. 


I turni di notte sono emergenze, quelli diurni, no.


E sappiamo bene come la Sicilia viva sulle emergenze.

 

Perché d’estate? 

E perché tutto viene fatto all’ultimo secondo per farci cuocere lentamente come uno stinco di maiale in autostrada.

ok4.jpegok3.jpeg
image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder