381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Confindustria in campo per la sicurezza informatica delle imprese italiane: la sfida per la sopravvivenzaSu Sudsport Pallanuoto, la grande stagione di Muri Antichi: i ringraziamenti di president Luigi Spinnicchia. E il sognoCongresso Nazionale SIOD: innovazione e sicurezza in Odontoiatria al Centro del dibattitoSu Sudsport Pallavolo: 5 giovanissime atlete catanesi convocate in nazionaleDal 17 giugno una Summer School organizzata dal DICAR di UNICT con il MIT, la più prestigiosa università al mondoASP Catania, succedono cose stranissime: il commissario Laganga, sospeso penalmente, è in servizio ma non firmaSu Sudsport Il Jamboree Internazionale di Minibasket invade Catania: tre giorni di pura passioneL’eterno dramma dei rifiuti in Sicilia: interesse di tutti, soluzione di chi?Si diffonde anche in Italia il Litigation FundingMare "Mostrum": riaprono i solarium ma Catania è bandiera nera.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

La ciclabile in via Santa Sofia. Non si capisce più niente ed arrivare al Pronto Soccorso un azzardo

07-06-2024 06:30

redazione

Cronaca, Focus,

La ciclabile in via Santa Sofia. Non si capisce più niente ed arrivare al Pronto Soccorso un azzardo

Sarà l'ultima genialata rendere impossibile raggiungere i pronti soccorso: così magari risolvono il problema demografico della sovrapopolazione mondiale

schermata-2024-06-06-alle-21.56.40.png

Pare che in via Santa Sofia il comune di Catania stia realizzando una pista ciclabile.

Al netto del fatto che la ditta subappaltatrice è stata interdetta per mafia, si tratta di una strada di particolare interesse, non foss'altro perché sede della Cittadella Universitaria e, soprattutto del Policlinico, Pronto soccorso compreso.

 

Certo, l'idea di una pista ciclabile con una pendenza vicina al 10% è già di per sè stupefacente, ma il tema principale è l'avvio dei lavori a poche settimane dalla chiusura di scuole ed università, quando magari il traffico sarebbe stato meno impegnativo.

 

Lavori ideali da fare, ad esempio, fine luglio o agosto, e invece loro li avviano a maggio: adorabili.

 

Infatti a quanto pare, tra i tanti record delle amministrazioni catanesi ci sono i master in programmazione che hanno in curriculum e quindi riescono a fare i lavori che creano più caos nei momenti peggiori dell'anno: sono campioni assoluti in questo, come in tanto altro a dire il vero.

 

Le lamentele dei residenti sono state immediate perché si sono visti cambiare di colpo la viabilità e temono che la cosa non si risolva positivamente.

 

Ma a lanciare un vero e proprio allarme-sicurezza sono stati per primi i sanitari del pronto soccorso del Policlinico, tra questi il dirigente medico Alessandro Belvedere, che con tanto di foto e video ha documentato come un ambulanza con paziente in codice rosso ci ha messo 3 minuti per compiere 30 metri: minuti che possono valere una vita.

 

E solo perché non si riesce a programmare uno straccio di lavoro, nonostante l'intervento delle polizie stradale e municipale che tuttavia non riescono a fare miracoli: la strada è quella che è ed i lavori ne restringono inevitabilmente la carreggiata, causando ingorghi interminabili.

 

La querelle, come normale che sia, si è quindi spostata sul piano politico, con il Movimento per l'Autonomia che ha sollevato la questione in consiglio comunale.

 

La consigliera del MPA avv. Serena Spoto è stata come al solito chiara: “PRIORITA’ ALLA SALUTE DEI CITTADINI E NON ALLE PISTE CICLABILI”

 

“Nonostante la nostra denuncia dei giorni scorsi,  - ha affermato Spoto dando seguito alle denunce già espresse dalla coordinatrice catanese dell'MPA avv. Pina Alberghina - la situazione qui via Santa Sofia è sempre critica, anche dopo alcune iniziative poste in essere dalle istituzioni comunali”.

 

“Ho raccolto le lamentele di numerosi operatori – spiega la consigliera – quanto è stato fatto non è sufficiente per quanto sia apprezzabile. Ci troviamo sempre in una continua emergenza, con svariati cittadini che continuano a sostare sulle corsie inerenti alle attività ospedaliere. Risultato? un’ambulanza percorre 30 metri in 3 minuti!”

 

“Non è concepibile – prosegue Serena Spoto - che nel 2024 non si comprenda a pieno quanto sia fondamentale un Pronto Soccorso e che si dia priorità alle, seppur importanti, piste ciclabili rispetto alla salute dei cittadini. E’ auspicabile, come chiedono operatori e semplici cittadini, che vengano presi provvedimenti per dare un segnale forte. Peraltro – conclude Serena Spoto – l’analogo problema si riscontra anche nei pressi dell’Ospedale Garibaldi durante i giorni in cui è presente il mercato rionale”.

 

Quindi il tema non è, ormai, soltanto che nei pronto soccorso mancano medici ed infermieri, ma che adesso stanno facendo di tutto per rendere impossibile arrivarci: che sarà l'ennesima genialata per risolvere il problema demografico visto che siamo ormai troppi al mondo?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder