381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Salute orale e respiratoria: effetti del fumo e di dispositivi innovativi al centro del convegno COI-AIOGSu Sudsport i 12 atleti paralimpici del Ministero della Difesa che hanno attraversato lo Stretto per promuovere lo Sport InclusivoChiusura al traffico Castello Ursino, Mario Venuti (e non solo lui): "Hanno chiuso il lato sbagliato!"A Catania una novità che sa di antico. Arena Godard: un piccolo cinema d'essai sotto le stelle.Su Sudsport Calcio a 5, Meta Catania resta in gara per lo scudetto: vittoria 2-1 al PalaCatania che esplode di entusiasmoConfindustria in campo per la sicurezza informatica delle imprese italiane: la sfida per la sopravvivenzaSu Sudsport Pallanuoto, la grande stagione di Muri Antichi: i ringraziamenti di president Luigi Spinnicchia. E il sognoCongresso Nazionale SIOD: innovazione e sicurezza in Odontoiatria al Centro del dibattitoSu Sudsport Pallavolo: 5 giovanissime atlete catanesi convocate in nazionaleDal 17 giugno una Summer School organizzata dal DICAR di UNICT con il MIT, la più prestigiosa università al mondo

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Zona Industriale, sindacati attaccano il sindaco Trantino: "Vada a farsi un giro personalmente con la sua macc

25-05-2024 06:30

redazione

Cronaca, Focus,

Zona Industriale, sindacati attaccano il sindaco Trantino: "Vada a farsi un giro personalmente con la sua macchina"

Zona industriale, caos e pericoli per cantieri non ancora avviati. E la responsabilità non è mai di nessuno.

schermata-2024-05-24-alle-22.38.48.png

Chiusura della Strada VIII nella Zona Industriale di Catania: Le Preoccupazioni dei Sindacati e i Disagi per Lavoratori e Aziende

 

Negli ultimi mesi, la chiusura parziale della Strada VIII nella zona industriale di Catania ha sollevato numerose preoccupazioni tra i lavoratori e le aziende locali. 

 

La situazione è diventata insostenibile, come evidenziato dai dirigenti sindacali Angelo Mazzeo, segretario Ugl Metalmeccanici, e Carmelo Giuffrida, segretario Ugl Chimici Catania, che chiedono risposte e soluzioni immediate.

 

Il Problema della Viabilità e le Preoccupazioni di Sicurezza

 

Mazzeo e Giuffrida hanno denunciato che, da alcune settimane, un tratto della Strada VIII è stato interdetto al traffico veicolare, eccetto per i mezzi pesanti che entrano ed escono dall'Interporto. 

Questo divieto è stato implementato senza un'adeguata segnaletica stradale, creando un caos nella gestione del traffico. 

I percorsi alternativi proposti si sono rivelati inadeguati per l'intenso flusso veicolare giornaliero.

 

Numerosi incidenti sono stati segnalati, fortunatamente senza conseguenze gravi, per ora, ma la situazione rimane critica. 

La zona è mal illuminata di sera, un problema significativo per i dipendenti che lavorano su turni notturni. 

Inoltre, le sterpaglie non curate rendono pericolosi gli incroci.

 

Le Denunce di Ugl, Fiom e Cgil

 

Le organizzazioni sindacali Fiom Cgil e Cgil di Catania hanno confermato con diversi interventi che la zona industriale non è considerata una priorità dalle istituzioni locali e regionali, nonostante le promesse fatte in occasioni pubbliche. 

 

La chiusura della strada è avvenuta senza l'avvio effettivo del cantiere previsto, lasciando i lavoratori e i pendolari a percorrere strade alternative pericolose e mal tenute.

 

Francesco Furnari, segretario provinciale della Fiom Cgil, e Carmelo De Caudo, segretario generale della Cgil, hanno chiesto un intervento urgente del prefetto e delle istituzioni per garantire una viabilità sicura. 

Hanno sottolineato che le buone intenzioni dichiarate dalle autorità locali si sono rivelate solo slogan elettorali.

 

La provocazione:

“Ancora oggi - affermano Furnari e De Caudo- nella Zona industriale non è stato avviato alcun cantiere. 

Durante l’iniziativa degli industriali catanesi di pochi giorni fa, il sindaco di Catania, Trantino, ha negato che sia stata applicata la logica del rimpallo della responsabilità sui disagi dell’area; per questo motivo lo invitiamo a percorrere personalmente, e con auto propria, le tratte di cui parliamo. Dopo, forse, si farà un’idea più precisa.”

 

La chiusura della Strada VIII nella zona industriale di Catania è un esempio di come le infrastrutture cruciali possano diventare fonte di disagi significativi per la comunità lavorativa se non adeguatamente gestite. 

 

È essenziale che le autorità locali e regionali ascoltino le preoccupazioni dei sindacati e prendano provvedimenti immediati per risolvere i problemi di viabilità e sicurezza, garantendo così un ambiente lavorativo sicuro e accessibile per tutti.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder