381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Povertà a Catania: il dossier della Caritas atto d'accusa implacabile contro la casta di politicantiSu Sudsport Pallanuoto, buona la prima gara dei play off per Giorgini Muri AntichiDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), Antonio Pogliese: "Gli intellettuali scendano in campo"Su Sudsport Pallanuoto, ora si fa sul serio: semifinale play off gara 1 Giorgini Muri Antichi vs. PescaraSuccesso per Rigoletto al Teatro Placido MandaniciBenedettini: solidarietà per la Palestina o per il proprio ego?La fame nel carrello, la spesa come arte tra bonus e volantini.SAC-Aeroporto di Catania: la cerimonia per i 100 anni, ma quanto è costata?Su Sudsport Entra nel vivo il Giro di Sicilia: 200 auto storiche nel ricordo dell'epopea dei FlorioEx Santa Marta, una futura distesa di cemento a cielo aperto?

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

A Catania convegno nazionale del sindacato Flaica CUB sulla vigilanza privata: "Pronti alla lotta per cambiare

21-04-2024 10:52

redazione

Cronaca, Focus,

A Catania convegno nazionale del sindacato Flaica CUB sulla vigilanza privata: "Pronti alla lotta per cambiare rotta"

Manca il personale qualificato e aumentano le ore di straordinario che però non garantiscono una remunerazione dignitosa e costringono a turni massacranti.

Si è svolto a Catania un'importante convegno, indetto dalla segreteria nazionale del sindacato Flaica Uniti CUB, su un tema che coinvolge migliaia di lavoratori di un settore particolarmente delicato.

 

Il settore è quello della vigilanza privata che rappresenta un ambito fondamentale per la sicurezza e l'economia italiana, coinvolgendo circa 104 mila addetti e generando un fatturato annuale di 3,6 miliardi di Euro. 

Tuttavia, nonostante la crescita economica, le condizioni lavorative rimangono precarie, con un forte impatto sul benessere dei lavoratori.

 

Particolarmente impegnativa la relazione del segretario nazionale Cono Minnì, che alleghiamo in calce.

Secchi i dati sui quali basa un analisi che non lascia spazio a troppi ottimismi se non si procede rapidamente ad un cambio di rotta.

 

In linea cone le sue valutazioni l'avvocato Giuseppe Leonardi, che ha evidenziato come troppo spesso i contratti non vengono rispettati, e gli esponenti della segreteria nazionale Flaica CUB Nicoletta Lagioia e Raffaele Docimo.

 

Dimensione e Impatto del Settore

Il settore della vigilanza privata in Italia è dominato da medie e grandi imprese, che assorbono oltre il 93% del fatturato totale. 

Circa il 42,8% delle imprese sono piccole, con tra 10 e 49 dipendenti. 

Nonostante la crescita del fatturato, oltre il 30% delle imprese ha registrato miglioramenti nei ricavi, segnalando un settore in espansione.

Problematiche Contrattuali e Condizioni di Lavoro

I lavoratori del settore soffrono di condizioni contrattuali inadeguate, con un contratto di lavoro non rinnovato e retribuzioni basse, in violazione dell'articolo 36 della Costituzione Italiana. 

L'orario di lavoro straordinario è significativo, con ogni addetto che svolge circa 384 ore extra all'anno, rivelando una carenza di circa 20.000 unità lavorative nel settore.

Le Contraddizioni del Sindacato e le Decisioni Giudiziarie

Le scelte sindacali e le decisioni dei tribunali hanno portato a cambiamenti significativi nel settore. 

Le decisioni recenti della Corte di Cassazione hanno sottolineato la necessità di contratti di lavoro che rispettino i diritti costituzionali dei lavoratori, stabilendo salari minimi proporzionati al lavoro svolto.

Riforma degli Appalti e Implicazioni Future

La riforma degli appalti ha introdotto cambiamenti significativi nel processo di offerta e contrattazione, con un'enfasi sulle responsabilità delle stazioni appaltanti e l'inclusione dei costi del personale come criteri essenziali. 

Questi cambiamenti pongono nuove sfide per le imprese e offrono nuove opportunità per migliorare le condizioni lavorative.

Grave la minaccia che viene ai diritti dei lavoratori dal ricorso per lo svolgimento dei servizi di sicurezza alle cooperative sociali, che riducono persino al 50% la remunerazione prevista dai vigenti contratti di lavoro.

Conclusioni

Il settore della vigilanza privata in Italia è a un bivio, con importanti opportunità economiche ma gravi problemi lavorativi e contrattuali. 

È fondamentale che le imprese, i sindacati e il governo collaborino per garantire condizioni di lavoro dignitose e un settore economicamente sano. 

L'impegno per una maggiore trasparenza e equità nel settore sarà cruciale per il suo futuro sviluppo e per il benessere dei suoi lavoratori.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder