381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Su Sudsport lo scandalo nel Catania: lite Zeoli-Chiricò e l'audio del mister che scatena i socialOggi ultima giornata densa di eventi per la fiera ECOMED Green Expo del Mediterraneo a SiciliaFiera di MisterbiancoSu Sudsport Weekend ricco di successi per il Cus Catania: gli HighlightsTremestierigate tra mafia, politica e magia: e le farmacie che sparisconoInnovazione e inclusione: Catania ospita il convegno sui corridoi lavorativiQuando Luca Sammartino chiedeva a Sudpress 50 mila euro...Su Sudsport Quinto Pareggio Stagionale per il Catania nel Campionato di Serie C di Calcio Femminile17 aprile 9.30 si inaugura ECOMED Green Expo del Mediterraneo a SiciliaFiera di MisterbiancoEcomed 2024: Protezione Civile e sindaci tra i protagonisti della fiera Green Expo del MediterraneoStati generali del Cinema: tre giorni di incontri e dibattiti

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Dio esiste e vive a Primosole

19-03-2024 14:49

Christian Costantino

Cronaca, Focus,

Dio esiste e vive a Primosole

"D'inverno facciamo il bingo a casa delle persone..."

Questo più che un articolo d’inchiesta sarà la cronaca di un evento che, nel suo piccolo, vuole aprire gli occhi su quanto, anche in zone così degradate, così lasciate andare a se stesse, vi siano esseri umani. 

Sia chiaro, non dobbiamo mai cadere nel mito del buon selvaggio o, volendo essere ancora più precisi, nella metafora della “nostalgia de la boue”.

 

I due bambini che corrono nel video sono due fratelli, M. di circa 11 anni e G. di circa 7.

Vedendomi arrivare con la videocamera, il più grande mi ferma immediatamente e mi chiede:

- “Chi sei? Sei del villaggio?”
- “No.”
- “E allora qui non ci puoi stare.”


Decido di stemperare la tensione con una risata e spiego che comunque sono un ospite e che ero uscito da solo fuori da casa per fumare una sigaretta e fare una passeggiata.

I bambini si fanno convinti, ma neanche troppo, chiedono un’ultima prova:

- “Indica la casa.”

 

Indico la casa e do dei dettagli su questa, sono soddisfatti.

 

Mi chiedono tantissime volte scusa e cominciano a darmi del lei, passando da un siciliano enciclopedico a un italiano claudicante; sorrido e spiego loro che non ci sono problemi.

Continuo a fumare e a passeggiare e dopo pochissimi minuti arriva un grido:

- “Vuoi giocare con noi a calcio?”

 

Accetto senza farmelo ripetere due volte e mentre facciamo dei passaggi chiedo loro cosa fanno d’inverno qui, come si svolgono le loro giornate e se vi fossero altri bambini come loro.

 

- “D’inverno facciamo il bingo a casa delle persone, d’estate le feste con la musica qui al parco giochi.”

 

Ora, dal video viene percepita solo una parte della tristezza e dello scialbore che emana il luogo solo perché, giustamente, sarebbe stato poco etico riprendere le abitazioni, ma sembrava di essere catapultati in un film di Matteo Garrone.

 

Quello che ha suscitato in me il voler fare qualche ripresa non è stato il luogo, ma la frase cruenta:

- “Chi sei?”

 

Tirando le somme arriviamo alla soluzione:

 

Chiunque venga fuori dal villaggio è un potenziale nemico, non si può abbassare la guardia; una volta accertato che fai parte o hai il benestare di un inquilino del villaggio, sei un amico.

Ma oltre a questo pensiero banale, uno più complesso dovrebbe prendere forma in noi.

Quei due fratellini erano soli in questo parco giochi pieno di ruggine, di fango sabbioso, sporcizia, ecc… e non dovremmo commettere mai l’errore di romanticizzare la solitudine in uno spazio così degradato, perché facciamo il gioco di chi non si occupa di loro e di una politica che ha dimenticato delle anime perdute.

 

Raccogliendo altre informazioni dai bambini e su come passassero l’inverno, mi raccontano:

 

- “Ci sono qui delle famiglie dello Sri Lanka che fanno una festa e balliamo e mangiamo tutti insieme.”

 

Accertandomi poi che questa, presumibilmente, fosse la festa di indipendenza dello Sri Lanka.

È bellissimo pensare che dei catanesi festeggino la festa di indipendenza dello Sri Lanka e che magari, i singalesi, festeggino Sant’Agata e mangino i cudduri cu l’ova.

Guardate che cosa strabiliante: più una comunità diventa chiusa, più aumenta la tolleranza nei confronti di una persona straniera.

 

E allora cosa dovremmo fare?

 

Sincerarci che questi bambini frequentino la scuola e assicurarci che non vi sia una giustizia alla Hammurabi, nient’altro, poiché l’abusivismo edilizio lo troviamo da Corso Buenos Aires (Milano) ad, ahimè, Villaggio Primosole.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder