381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

"Viaggio tra le immagini delle antiche città della Sicilia": una Finestra sul Grand TourSu Sudsport Pallanuoto: Giorgini Muri Antichi a Napoli vs Basilicata 2000 per difendere il primo postoIl Prof. Beppe Condorelli su Sanità catanese e Tribunale dei Diritti del Malato: "Sorpreso e stupefatto"Su Sudsport lo scandalo nel Catania: lite Zeoli-Chiricò e l'audio del mister che scatena i socialOggi ultima giornata densa di eventi per la fiera ECOMED Green Expo del Mediterraneo a SiciliaFiera di MisterbiancoSu Sudsport Weekend ricco di successi per il Cus Catania: gli HighlightsTremestierigate tra mafia, politica e magia: e le farmacie che sparisconoInnovazione e inclusione: Catania ospita il convegno sui corridoi lavorativiQuando Luca Sammartino chiedeva a Sudpress 50 mila euro...Su Sudsport Quinto Pareggio Stagionale per il Catania nel Campionato di Serie C di Calcio Femminile

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Furti d'auto sempre più frequenti. Ecco cos'è accaduto a Scordia: rubata in 15 secondi

01-03-2024 05:30

Nicoletta Dammone Sessa

Cronaca, Focus,

Furti d'auto sempre più frequenti. Ecco cos'è accaduto a Scordia: rubata in 15 secondi

Il video del furto e la top ten delle auto più "ricercate"

A Scordia, in questi ultimi mesi, sta crescendo la criminalità legata al furto delle automobili. I ladri, incuranti di ogni pericolo, entrano in azione portando con se auto che i proprietari hanno parcheggiato dinanzi alla propria abitazione oppure a pochi metri dal luogo in cui lavorano. Non importa se sia giorno o notte l'auto sparisce ugualmente! Neanche le telecamere di video sorveglianza questa volta hanno spaventano i malviventi.

 

Nella notte di lunedì 26 Febbraio, una Fiat Panda bianca era parcheggiata a Scordia, esattamente in via Tenente De Cristofaro, dinanzi alla farmacia San Rocco, quando ad un certo punto un'auto nera si accosta affianco all'auto parcheggiata proprio sotto l'occhio delle telecamere della farmacia. Scende un uomo che, avvicinandosi all'auto da rubare, in pochi secondi ne apre la portiera e la mette in moto per dileguarsi rapidamente insieme al complice.

 

Tutto ciò è stato ripreso dalle telecamere e lascia i cittadini impauriti e perplessi. Bastano davvero pochi secondi per aprire la portiera di un'auto, metterla in moto e portarla via? Assurdo! Un crimine questo che crea insicurezza e paura. Si rischia davvero, con una frequenza sempre maggiore, di vivere con il terrore di poter perdere il possesso del proprio mezzo. Nessun paese, nessuna delle sue zone può essere ormai ritenuto sicuro. A Scordia spariscono le auto pure da dentro i garage.

 

Chi tutela i cittadini?

 

Dopo la fine della pandemia, i furti di automobili in Italia stanno aumentando notevolmente rispetto agli anni precedenti. 

Nel 2023, i furti sono stati il 5% in più rispetto al 2022. 

L'attività dei ladri è ancora più intensa in alcune regioni ovvero, la Campania (33%), il Lazio (24%), la Puglia (21%), la Lombardia (12%) e Sicilia (2%). 

A questo punto sorge una domanda: se in Sicilia troppo spesso si sentono notizie relative ai furti di automobili, questo 2% esiste perché i siciliani non denunciano il reato o perchè nelle altre regioni la situazione è terribilmente peggiore rispetto a quella presente nell'isola? 

E' vero che i dati, come ogni anno, sono stati elaborati dal leader degli antifurti satellitari e del recupero auto LoJack, che ha pubblicato il report Stolen Vehicle Recovery 2024 realizzato prendendo in considerazione gli oltre 550.000 dispositivi installati a bordo delle vetture in circolazione sulle strade italiane. 

Per la statistica, dal suo arrivo nel nostro Paese, LoJack ha supportato le Forze dell’Ordine nel rilevamento e recupero di oltre 18.700 veicoli, per un valore complessivo di 558 milioni di euro.

 

E' triste inoltre affermare che esiste, tra le vetture, una Top Five dei modelli più ricercati dai ladri: la Fiat Panda (con quasi 9000 furti nel 2023) è al primo posto, a seguire si trova la Fiat 500, la Citroen C3, la Lancia Ypsilon e la Smart ForTwo. Mentre tra i Suv più ricercati dai ladri (che hanno superato il 50% del totale) ci sono: la Toyota RAV4, la Toyota C-HR, la Fiat 500X, la Jeep Renegade e la Peugeot 3008.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder