381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Confindustria in campo per la sicurezza informatica delle imprese italiane: la sfida per la sopravvivenzaSu Sudsport Pallanuoto, la grande stagione di Muri Antichi: i ringraziamenti di president Luigi Spinnicchia. E il sognoCongresso Nazionale SIOD: innovazione e sicurezza in Odontoiatria al Centro del dibattitoSu Sudsport Pallavolo: 5 giovanissime atlete catanesi convocate in nazionaleDal 17 giugno una Summer School organizzata dal DICAR di UNICT con il MIT, la più prestigiosa università al mondoASP Catania, succedono cose stranissime: il commissario Laganga, sospeso penalmente, è in servizio ma non firmaSu Sudsport Il Jamboree Internazionale di Minibasket invade Catania: tre giorni di pura passioneL’eterno dramma dei rifiuti in Sicilia: interesse di tutti, soluzione di chi?Si diffonde anche in Italia il Litigation FundingMare "Mostrum": riaprono i solarium ma Catania è bandiera nera.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Regione, la politica siciliana al bivio: chi ha rassicurato l'anziano presidente che la riforma sarebbe passat

11-02-2024 06:33

Valentina Palermo

Cronaca, Focus, Regione, Laterale,

Regione, la politica siciliana al bivio: chi ha rassicurato l'anziano presidente che la riforma sarebbe passata?

Qualcuno comprende il ruolo dell'assessore Elena Pagana e del militare Scarpinato inquesta giunta?

progetto-senza-titolo---2024-02-10t194311.507.png

Machiavelli affermava che la storia è ciclica. 

 

E se da un lato, in questi giorni, le proteste degli agricoltori con i loro trattori hanno un sapore lontano dal gusto:
movimento "forconi", all'interno dei Palazzi della Regione Siciliana va in onda l'ennesima crisi di governo. 

 

O per meglio dire: crisi politica siciliana.


I fatti di cronaca li conosciamo tutti: per ben due volte il presidente Schifani è stato presente a sala d'Ercole e tutte e due le volte la sua maggioranza è andata sotto nella prova del voto.


La batosta arriva attraverso la bocciatura di una delle importanti riforme che da mesi il presidente Schifani ha sbandierato; la riforma delle Province. 

 

Ciò che non si comprende è chi ha consigliato l'ex capo del Senato di recarsi proprio quel giorno a Palazzo dei Normanni, visto che anche i turisti che visitavano gli splendori del Palazzo, sapevano che proprio quel giorno il disegno di legge, sarebbe stato bocciato. 

 

Sarebbe interessante capire anche, da chi ha avuto rassicurazioni nelle ore prima della disfatta e il perché ad oggi il presidente, nonostante un curriculum politico di tutto rispetto, non abbia usato le maniere forti riguardo a pezzi della stessa maggioranza, che, a quanto pare, non lo vede come un punto di riferimento solido. 

Addirittura qualcuno lo ha inteso come un avversario politico.


Un esempio tra tutti: qualcuno comprende il ruolo dell'assessore Elena Pagana e del militare Scarpinato in
questa giunta? 

 

Il presidente può piacere o meno, ma rappresenta l'élite della politica italiana. 

 

Il suo palmares politico è ampio ed è ai massimi livelli, proprio per questo in tanti si aspettano azioni forti e concrete. 

 

Fatti importanti anche senza annunci. 

Non dimenticando che il presidente gode di una potenza di fuoco elettorale imponente dovuta ad alcuni suoi
fedelissimi (ndr Tamajo).

 

Ed in questo marasma politico, fatto da nubi tossiche e immobilismo, chi gode di questa situazione? 

 

Tutta l'opposizione fatta da pezzi variegati di partiti politici. 

 

Gli stessi, negli anni o nei mesi scorsi sono arrivati a dirsi di tutto: offese, interrogazioni parlamentari, dichiarazioni al vetriolo, accuse e denunce. 

 

Ma la politica dimentica che dietro i voti ci sono i volti.


Quindi vediamo ad oggi l'ex presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè e il suo minuscolo gruppo politico, fare il tifo e lanciare a nuovo governatore della Sicilia Cateno De Luca.

 

Il 24 maggio 2022, in una delle sue dirette Facebook, De Luca puntava il dito contro Miccichè ed affermava: "Ci hai stancato con questo teatrino squallido. Se hai le palle te ne devi andare. Tu hai saputo distribuire bene sia a maggioranza che all’opposizione. Ma ora ti devi togliere dalle balle: tu, Cuffarò, Lombardo. Io il presidente della Regione con questo teatrino non lo voglio fare".


Per ricordare altri numeri: 411 sono i contatti tra lo chef Di Ferro e Miccichè riguardo alla inchiesta sulla cocaina della "Palermo Bene". 

 

Due facce di Palermo (e della Sicilia)  che alla fine sono la stessa, un punto dove il bianco e il nero sfumano e diventano un grigio inquietante, come le contiguità di cui si alimenta. 

E lo dimostra il fatto che questa indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Paolo Guido, è nata per caso ed in maniera del tutto imprevista, da un'altra, per mafia, dove il famoso chef è stato intercettato perché avrebbe avuto dei rapporti con "un esponente di spicco di Cosa nostra" e per “concordare un appuntamento riservato”…


Leggi anche:










schermata-2023-12-05-alle-20.27.01.png

Regione, questi sono pazzi: chiudono le scuole, assumono medici stranieri e si fanno bocciare il bilancio consolidato. Ma che governo è?








image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder