381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Ci rimane solo Enna per fare un bagno al mare.Su Sudsport Calcio a 5, Prezioso Casa Napoli vs Meta Catania: la Finale delle FinaliAMTS, si aggravano le tensioni con dipendenti e utenti: CUB Trasporti annuncia azioni per indurre un cambio di atteggiamentoTerrasini ospita la prima tappa del Sicily Food Festival 2024Un brutto processo contro l'INAIL: lavoratore morto per "asbestosi da amianto". Si ammalò per sfortuna?Su Sudsport Il weekend del Cus Catania tra gare e successi"Bubbone Sanità", il Prof. Beppe Condorelli: la beffa di essere banditi dai banditiSu Sudsport Canoa Dragon Boat: record di titoli italiani per il Catania che conquista 12 ori ai nazionali assoluti di velocità e 6 argenti a SabaudiaInchiesta Ordine dei Medici e dintorni, le prime decisioni: condannato l'ex direttore Missale, a processo Razza, Arcidiacono e La Mantia, prosciolto ScavoneIL PROFESSORE GIORGIO CALABRESE OSPITE DEL PROGETTO "E’ PRONTO A TAVOLA" PARLA DI SANA ALIMENTAZIONE

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Regione, questi sono pazzi: ora vogliono distruggere l'aeronautico d'eccellenza Ferrarin di Catania. Giù le m

22-12-2023 06:07

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus, Regione,

Regione, questi sono pazzi: ora vogliono distruggere l'aeronautico d'eccellenza Ferrarin di Catania. Giù le mani!

Ennesimo caso di cretineria istituzionale

progetto-senza-titolo---2023-12-22t065458.614.png

È incredibile dover continuare a raccontare storie che dimostrano come chi sta al governo di questa assurda regione pare le studi tutte per fare più danni possibili.

 

Non può essere un caso, deve esserci una strategia, qualcuno o qualcosa di inafferrabile che si serve di una sequela infinita di utili idioti per distruggere una delle regioni che a rigor di logica, per storia e potenzialità, dovrebbe essere tra le più ricche e felici del mondo ed invece si ritrova all'ultimo posto tra le regioni d'Europa in uno stato di miseria inarrestabile: assurdo.

 

L'ultimo caso di folgorante imbecillità istituzionale riguarda l'istituto tecnico aeronautico Arturo Ferrarin di Catania.

 

Questi scienziati della regione, nello specifico l'assessorato all'istruzione retto dal leghista Girolamo Turano di Alcamo, hanno deciso, tra le tante altre amenità che combinano, di effettuare bizzarri “accorpamenti” tra istituti scolastici, per “risparmiare” sembrerebbe, loro che hanno la mania di risparmiare su tutto tranne che sulle loro indennità: ancora aspettiamo notizie sull'aumento di 900 euro al mese di quelle dei parlamentari regionali che avevano giurato di eliminare…lasciamo perdere.

Torniamo al caso del Ferrarin di Catania.

Si tratta di un istituto d'eccellenza, vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali ed uno dei pochissimi in Italia, pare ce ne siano solo tre, che fornisce ai suoi circa 600 studenti provenienti da diverse parti una formazione altamente specialistica nel campo dell'aeronautica: tanto per intenderci forma piloti, controllori di volo, assistenti, addetti alla logistica e tutte quelle specialità dedicate al trasporto aereo.

Ma ci si rende conto dell'importanza e della specificità?

Andate sul sito dell'istituto per rendervi conto meglio di che parliamo.

 

Ora, gli intelligentoni della regione, forse avendo letto che nella definizione è compreso l'aggettivo “nautico”, hanno pensato di accorpare, a Catania, il Nautico di Ognina all'Aeronautico di San Giovanni Galermo: da Nobel.

 

Non si vuole certo pensare che la motivazione possa risiedere nel fatto che possano esserci di mezzo dirigenti scolastici già candidati alle regionali guarda caso con la Lega, sarebbe troppo malizioso pensare che possano essere così spregiudicati per questioni di potere.

 

È più probabile si tratti di cretineria amministrativa, senza se e senza ma. Il che forse è anche peggio, drammatico poi se le due cose, cretineria e potere, si combinano

 

Fatto sta che il Ferrarin di Catania, l'aeronautico, è di una tale unicità che richiede per necessità una assoluta autonomia, non è neanche immaginabile che possa essere sottoposto a logiche burocratiche che ne possano comprimere l'attività di ricerca necessaria in un settore in continua e rapidissima evoluzione.

 

Non a caso la commissione provinciale per il dimensionamento scolastico si era espressa contrariamente a questo accorpamento ed anche il sindaco della città Enrico Trantino è sceso in campo ricevendo mercoledì la dirigente ed una delegazione cui ha ribadito il sostegno dell'amministrazione comunale.

 

Anche l'arcivescovo di Catania Monsignor Luigi Renna si è recato in istituto per manifestare la propria solidarietà.

 

Da diversi giorni studenti, docenti, personale e genitori scendono in piazza per sollecitare l'attenzione delle istituzioni e di quella opinione pubblica che prima o poi si stancherà di questo modo di amministrare e comprenderà che stanno annientando ogni residua speranza di riscatto di una Terra che non merita questi soggetti: se non per noi, almeno un briciolo di dignità per questi nostri ragazzi!

 

Intanto, politicanti e burocrati vadano a giocare da altre parti: GIÚ LE MANI DEL FERRARIN!

 

(interviste di Elisa Petrillo)

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder