381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

ECOMED 2024: Il Green Expo del Mediterraneo dal 17 aprile a SiciliaFiera. Lo racconta il Coordinatore Scientifico Giuseppe ManciniSu Sudsport Pallanuoto,Giorgini Ottica Muri Antichi vs. Cus Palermo: Risultato 11-11Su Sudsport Volley: Gupe Catania bella e spietata, batte Don Orione Palermo e avanza al 2°turno playoff!uomini che odiano le Donne: il caso dell'associazione Thamaia che rischia il fallimento perché il comune non rispetta gli impegniSu Sudsport Pallanuoto, Giorgini Ottica Muri Antichi vs. CUS Palermo: scontro al vertice del gironeIntervista al vice presidente ARS e coordinatore regionale 5Stelle Nuccio Di PaolaLa tragedia della ragazza precipitata dalle scale del Policlinico: la replica che non abbiamo capito ed il cronista intimidito dal vigilantesAeroporto di Catania: tensioni con società di servizi a terra, sindacato CUB convocato in prefetturaSu Sudsport Cus Catania, la Canoa Polo vince la Coppa Sicilia. E poi: Atletica, Canottaggio, Scherma, Ginnastica e TennisBufera sul manager dell'ASP Catania Giuseppe Laganga Senzio per la foto (in)opportunity con i consiglieri della Lega

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Rifiuti: La (s)grammatica della discarica Sicula Trasporti e le autorità (in)competenti

28-03-2023 06:30

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus,

Rifiuti: La (s)grammatica della discarica Sicula Trasporti e le autorità (in)competenti

A che gioco stanno giocando adesso?

schermata-2023-03-27-alle-23.49.49.png

Il 23 marzo gli amministratori giudiziari della Sicula Trasporti, che gestisce l'enorme ed ultra controversa discarica di contrada Coda Volpe, scrivono una drammatica lettera indirizzata ai comuni che conferiscono i loro rifiuti ed a tutte le autorità competenti.

 

1.png
2.png

Lasciamo stare il preambolo e andiamo direttamente alla chiusura, dove i tre amministratori giudiziari, con la controfirma del direttore tecnico, scrivono: “non essendo ad oggi disponibili spazi per lo smaltimento in discarica”, intendendosi chiaramente che quell"oggi" non può che essere il 23 marzo.

E allora, prima domanda: com'è possibile che se il 23 marzo non c'è spazio, per come affermano, e sono pubblici funzionari, ricevono altri rifiuti sino al 27 marzo, giorno in cui in dichiarano la sospensione del servizio? 

Cosa sono maghi? 

O è falsa la dichiarazione di esaurimento degli spazi a quell'oggi, cioè al 23 marzo, o sono proprio dei maghi o, ancora, stanno con questa mossa esercitando una probabile indebita pressione sulle autorità che forse devono autorizzare qualche deroga o variazione?

 

Qualcuno risponderà, forse.

Fatto sta che pare ci sia stata una interlocuzione successiva a questa annunciata sospensione tra la Sicula Trasporti e qualcuno alla Regione, tanto che  la società in data 24 marzo emana una nuova nota:

3.png

E qua le perplessità sul comportamento degli amministratori di Sicula Trasporti raddoppiano: se il 23 marzo gli spazi erano esauriti e già si poneva il dubbio di come li tenessero aperti sino al 27, è bastata una convocazione della Regione per ampliarne miracolosamente la capienza sino al 29?

Altro che maghi.

 

Nel frattempo i comuni, e quindi i cittadini, sono costretti a pagare somme esorbitanti, fuori controllo, sino a 400 euro a tonnellata per conferire i loro rifiuti e senza che nessuno di quelli che dovrebbero fare qualcosa prova a farlo.

Come fosse  sempre quel sistema che già nel 2010 la commissione Parlamentare Pecorella giudicava “Il sistema dei rifiuti in Sicilia organizzato per delinquere”: ne scriviamo da quando è nata questa testata e la situazione è sempre peggiorata.

 

E quindi la terza e di certo non ultima domanda: a che gioco stanno giocando adesso?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder