381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px) (1)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Bei lavori pubblici a LibrinoSu Sudsport Internazionale Tennis Femminile W35 Solarino, si alza il livello della competizione“Pas de Sicile”: Domenico Cacopardo porta per la prima volta la sua narrazione dal Sud al NordAntonio Presti, poeta dell'arte e della bellezza: un viaggio tra visione e gratitudineSu Sudsport ripresa dei Campionati Ping Pong: il Circolo Etneo sugli scudiDavide Merlino riconfermato ambasciatore del gusto Doc Italy per il 6° annoSu Sudsport successi e delusioni nel weekend sportivo del Cus CataniaUNICT: appaltano all'esterno competenze per le quali sono già pagati e che dovrebbero persino insegnare? 100 mila euro per...I rischi della nuova "colonizzazione energetica" tra i temi di Ecomed 2024 dal 17 al 19 aprileSu Sudsport 40 anni di Elephants: la leggenda catanese del Football americano

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

SudTALK, alle 10 raccontiamo un luogo che è poesia e Memoria: "Libertinia"

19-03-2023 06:45

SudTalk

Cronaca, Cultura&Spettacolo, SudTalk, Focus,

SudTALK, alle 10 raccontiamo un luogo che è poesia e Memoria: "Libertinia"

Ospiti con Piero Ristagno, Silvano Bicocchi, Stefania Licciardello, Eletta Massimino, Aurelia Nicolosi, Rosario Roccasalva e Turi Zinna

i-matinèe-(4).png

Alzi la mano chi c'è stato...
Dove?
A Libertinia, un borgo che si trova in provincia di Catania, a 12 km da Catenanuova, 13 da Castel di Judica, 30 da Ramacca di cui è frazione.
Magico, davvero: perché c'è il grano, quello vero, quello antico e quello del futuro.


E c'è poesia, tanta poesia.


Ne abbiamo scritto su SudPress in occasione della mostra di foto e poesie appena inaugurata alla galleria KoArt di via San Michele 28 a Catania.

Una mostra dedicata alla memoria di Sebastiano Tusa, l'indimenticato scienziato-assessore regionale ai Beni Culturali, archeologo di fama internazionale che in questo borgo ancestrale ci è cresciuto e ci tornava ogni volta che poteva.


Il borgo di Libertinia venne fondato in epoca fascista per la colonizzazione del latifondo siciliano, voluto dal barone Pasquale Libertini, da cui ne derivò il nome. 

 

La costruzione delle prime case coloniche iniziò nel 1922 accanto ad una preesistente masseria, si avvalse poi di una legge sulla bonifica del 1924 e nel 1928 continuò fino all'edificazione del villaggio con depositi, ulteriori case coloniche, la chiesa e la piazza.


La chiesa parrocchiale è dedicata a Santa Maria della Provvidenza e nel borgo è attiva da decenni una importantissima Stazione Sperimentale di Granicoltura del CREA - Centro di ricerca Cerealicoltura e colture industriali.


La consueta chiacchierata domenicale, condotta da Pierluigi Di Rosa con il poeta Piero Ristagno di Nèon, sarà occasione per conoscere questo particolarissimo luogo e provare a scoprirne le emozioni che suscita a partire da quelle sperimentate dalla poetessa Stefania Licciardello con la fotografa Eletta Massimino, autrici del libro dedicato proprio a Libertinia protagonista della mostra omonima.


Con loro, ospiti della puntata, la gallerista Aurelia Nicolosi, il direttore del dipartimento Cultura FIAF Silvano Bicocchi, il regista-autore Turi Zinna e l'agricoltore di Libertinia Rosario Roccasalva.

Gli ospiti:

piero-ristagno.jpeg

PIERO RISTAGNO


che all'anagrafe è Giuseppe ma in arte Piero, è poeta drammaturgo, regista teatrale, docente di teatro integrato.
 

Nel 1989 fonda, con Monica Felloni, l’associazione culturale NEON assumendo il ruolo di Direttore Artistico. 

 

Il suo ruolo è di vitale importanza per tutte le produzioni teatrali della compagnia.


Dall’inizio della sua attività lavorativa ha sempre interagito con diverse tipologie di persone, sia dal punto di vista generazionale che da quello della condizione di vita che si manifestava (disabili,
bambini, anziani, persone con disagio socio culturale, persone provenienti da diversi paesi del mondo). 

 

La sua naturale predisposizione ai contatti umani, lo ha condotto ad un lavoro che si fonda sull’incontro con l’altro. 

 

L’esperienza vissuta in questi anni lo ha portato all’idea che sia la scrittura poetica che il teatro come forma d’arte che può accogliere tutte le altre, nascono necessariamente
dall’incontro; questa è la tesi pedagogica sulla quale si fondano i laboratori da lui proposti.


ritratto-silvano_2.jpeg

SILVANO BICOCCHI

 

nasce a Nonantola (MO) nel 1949. 

 

Appassionato fotografo dal 1968, nel 1991 si iscrive alla FIAF, dal 1995 è Docente DAC. 

 

È insignito BFI nel 1997 e nel 2002 di SemFIAF. 

Conduce un’attività di Volontariato Culturale di studio e divulgazione del linguaggio fotografico rivolto all’ambiente della FIAF, attraverso articoli sulla rivista FOTOIT, studi sull’editoria di Federazione: dal 1998 collabora alla monografia dell’Autore dell’anno, ha collaborato alle dodici edizioni della monografia del Concorso “Crediamo ai tuoi occhi” del CIFA (Bibbiena – AR). 

 

È dal 1996 esperto di Lettura di Portfolio, ha condotto attività formative presso i Circoli fotografici. 

È Coordinatore Artistico per eventi e campagne fotografiche regionali (nel 2009 nella Regione Marche) e nazionali (nel 2011 Passione Italia). 

È curatore di mostre tematiche e dal 2011 Direttore del Dipartimento Cultura FIAF che ha contribuito a innovare i modelli culturali degli eventi fotografici e del ruolo culturale dei singoli soci FIAF con le Figure Operative FIAF ed i Laboratori Di Cult, rivolti allo studio del linguaggio fotografico, la realizzazione di opere e parti della lettura della Fotografia.


stefania-licciardello.jpeg

STEFANIA LICCIARDELLO

 

Nasce a Catania nel 1967.


Abituata alla scrittura dai genitori, Nino e Fausta,
scrive poesie da sempre e non smetterà. 

 

L’incontro con Monica Felloni e Piero Ristagno, fondatori dell’Associazione culturale Neon, è l’avvenimento Artistico più importante della sua vita: da allora il suo percorso coincide con l’esperienza di quel gruppo. 

 

È in scena e collabora con alcuni testi. in molte produzioni NEON, fra cui “Il coraggio è una cosa” (2013), “Magnificat” (2014), “CIATU” (2015), “INVASIONI” (2016), tutti con la regia di Monica Felloni.


Nel 2018 scrive il suo primo libro di poesie “Libro di campo”, Neon edizioni.


Parallelamente da quasi trent’anni, lavora come tecnico presso il CREA-CI, ente di ricerca italiano dedicato alle filiere agroalimentari, nel laboratorio di “Cerealicoltura e colture industriali” di Acireale, con una predisposizione alle attività presso l’azienda del centro. 

 

A questa vicenda si appassiona la fotografa Eletta Massimino che per un anno e mezzo segue Stefania nel suo lavoro e allestisce (come si allestisce un campo di grano) LIBERTINIA che parteciperà all’edizione 2019 del SALONE DEL LIBRO di Torino.
Il “Libro dei bisogni” è il secondo di una promessa trilogia.


eletta-massimino.jpeg

ELETTA MASSIMINO

 

Docente di Matematica e Scienze, da autodidatta inizia a fotografare i ritratti di strada e i paesaggi.

 

Dagli anni ’90 elabora una didattica basata sul riconoscimento e la valorizzazione della diversità e unicità di ogni individuo, con particolare attenzione alla disabilità. Eletta ha a suo carico numerosemostre tra cui “Donne Acaf” e “Libertinia” e diverse pubblicazioni come “Dentro l’eco dei nostri

passi” e “Corpi insoliti”.


aurelia-nicolosi.jpeg

AURELIA NICOLOSI

 

Specializzata in storia dell’arte, Aurelia Nicolosi, ha al suo attivo importanti collaborazioni con il Palazzo delle Esposizioni di RomaPalazzo Strozzi a Firenze e Palazzo Blu a Pisa. Per la Casa Editrice Giunti ha coordinato i cataloghi di importanti mostre dal carattere internazionale. 

 

Ha fondato nel 2014 KōArt: Unconventional Place, una galleria d’arte nel centro storico di Catania, e ha partecipato con i suoi artisti ad eventi prestigiosi sul territorio italiano ed estero, come IART 2015, EXPO MILANO 2015, ART MARKET BUDAPEST 2016-2017, MANIFESTA 12 Palermo 2018, l’inaugurazione del MACRO ASILO Roma 2018. 

 

Vari i curatori di fama nazionale che hanno arricchito il portfolio degli artisti presenti nel suo spazio espositivo: Philippe Daverio, Antonio D’Amico, Roberto Mutti, Ivan Quaroni, Vittorio Sgarbi. Attualmente scrive come free lance su periodici come Cultura Commestibile e collabora con l'associazione guide turistiche della Sicilia in qualità di formatore. 

 

Per la Cooperativa MARE sviluppa progetti di accessibilità museale ed  è referente per la Sicilia. 

 

Nella secondaria di secondo grado insegna storia dell’arte ed è specializzata nel sostegno  supportando i ragazzi disabili in progetti dove l’Arte è intesa come visione totalizzante di pittura, scultura, musica, danza, canto, teatro.

 

 


img_20230314_191838.jpeg

 

ROSARIO ROCCASALVA

 

Nato a Libertinia il 16/11/67 
Residente a Libertinia in via mandrerosse 1
Professione agricoltore.

 

E abbiamo detto tutto, il resto ce lo racconterà lui…
 


zinna-foto.jpeg

TURI ZINNA

 

Nato a Catenanuova (EN), il 14 luglio 1963, è un autore, organizzatore, regista e interprete della scena italiana contemporanea. 

 

Nel 1986 si diploma alla scuola dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa (corso 1984/1986). 

Da oltre trent'anni è presente ed è rappresentato sui palcoscenici nazionali e internazionali. 

Le sue scritture – spesso “crossmediali” e “crossdisciplinari” – si sono intersecate e ibridate con molteplici generi ed espressioni artistiche e performative: teatro, danza, musica, cinema. 

 

Ha ottenuto segnalazioni, nomination e riconoscimenti ai premi Solinas, Oltreparola, Centro del Discorso, Pescara Corto Script, Lia Lapini, Catania premia Catania, per citarne solo alcuni. 

 

Molte le opere che ha dedicato alla Sicilia e in particolar modo a Catania, da Doppio Legame a Ballata per San Berillo, da L’Oro dei Napoli all’intero progetto Kthack (crasi dei termini “Kατάvη”, “Catania” e “hack”, “segreto”, “stratagemma”), di cui Tifeo, il tradimento dell'orecchio, costituisce il primo capitolo. 

 

Come attore teatrale ha lavorato con svariati registi tra cui Antonio Calenda, Armando Pugliese, Egisto Marcucci, Giancarlo Sbragia, Jürgen Müller, Guido De Monticelli, Giancarlo Sammartano; ha recitato con Judith Malina, Hanon Reznickov, Irene Papas, Rosana Pastor, Turi Ferro, Piera Degli Esposti, Elena Zareschi, Enrico Montesano, Pietro De Vico, Anna Campori, Aldo Tarantino, Paolo Bonacelli, Rosalia Maggio, Enrico Lo Verso, e altri. 

 

Dal 2005 al 2007, è stato direttore artistico del festival di teatri e culture contemporanee "Cultania", all'interno di un progetto innovativo di fruizione dei beni monumentali e delle attività culturali della città di Catania attraverso l’uso della tecnologia. 

 

In cinema e televisione ha recitato ne Il muro di gomma di Marco Risi, Una storia semplice di Emilio Greco e nelle serie tv Squadra antimafia e Distretto di polizia 10. 

 

È fondatore e direttore artistico di Retablo, compagnia teatrale e impresa di progettazione, produzione, management di eventi, servizi e manufatti culturali che opera fin dal 1989 su tutto il territorio nazionale promuovendo, creando e producendo drammaturgia contemporanea e assumendo la curatela di laboratori, progetti territoriali e festival. 

La compagnia ha sede legale a Catania, dove è riconosciuta dalla Regione Siciliana, e sedi operative a Roma e a Cremona.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder