sudpresslogo
sudpresslogo

CONTATTI

CONTATTI

MENU

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

1280x720

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

DIBATTITO PER CATANIA (e non solo), Nino Rizzo, medico di famiglia: "Occorre una nuova governance dei sistemi sanitari"Potente spettacolo di Emergency venerdì 12 agosto all'Ardizzone Gioeni: oggi alle 18 il Talk di presentazioneCateno De Luca: al via la raccolta di firme per il Sindaco d'Italia. E di SiciliaSAC – Aeroporto di Catania: per l'Autorità Nazionale Anticorruzione è MALA GESTIORegionali, il ridicolo "veto" su Prestigiacomo di La Russa e Lega diventa boomerang: sul gommone pro-migranti c'era la senatrice leghista Valeria SudanoIl TALK di Sudpress, Speciale "Tosca" seconda puntata: sveliamo il misterioso Backstage dell'opera liricaRegione, i colonnelli siculi di FdI giocano col fuoco e mettono a rischio Lazio e premiershipLa tua campagna elettorale falla come si deve con Sudpress, Arti Grafiche Etna e Sicra Press: il massimo della Comunicazione Integrata"Come polli d'allevamento...tra macerie di valori"SI VOTA IL 25 SETTEMBRE: E ADESSO TUTTI ACCATTONI A PIETIRE PER UN VOTO

Attori e imprevisti: 4 trucchi infallibili

28-02-2022 07:00

Marica Musumarra

Pianeta spettacolo,

Gli imprevisti capitano a chiunque, anche e soprattutto durante uno spettacolo teatrale. Come devono fare, allora, gli attori per rimediare, riprender

Gli imprevisti capitano a chiunque, anche e soprattutto durante uno spettacolo teatrale. Come devono fare, allora, gli attori per rimediare, riprendere il filo del discorso e far filare tutto liscio come l'olio? Ecco 4 trucchetti per andare sul sicuro!

 

Quando si va in scena gli imprevisti possono essere sempre dietro l’angolo: a volte si tratta di eventi fuori dalla nostra portata, altre volte siamo noi stessi a sbagliare. Ma si sa, sbagliare umano e capita a tutti, quindi l’importante è riuscire a recuperare senza far capire niente al pubblico.

In fondo, gli spettatori non conoscono mica il copione a memoria! E proprio su questo deve far leva un attore, attingendo alla sua prontezza di riflessi per riprendere in mano la situazione e far proseguire lo spettacolo liscio come l’olio!

La prima regola è: mai farsi prendere dal panico, perché per ogni imprevisto c’è sempre una soluzione. Dopodiché, esistono alcuni trucchetti molto utili che possono servire a tutti coloro che amano recitare per “salvare” lo spettacolo.

Se si dimentica una battuta

 

A chi non è mai capitato di non ricordare una battuta? Come già detto, però, il pubblico non conosce il copione, quindi se una frase viene saltata o cambiata nessuno se ne accorgerà.


In particolare, nei casi di un monologo è ancora meglio: si può gestire personalmente e al meglio delle proprie capacità!

Più complicato se la battuta serve per far partire un altro attore ma, anche in questo caso, si può rivoluzionare la frase pronunciando solo l’ultima parola (cioè quella che serve al collega). E se sfugge anche quella, pazienza: il suggeritore servirà pure a qualcosa, o no?

Se un altro attore dimentica una battuta

Caso diverso se è un altro attore a dimenticare la battuta, dato che rientra tra gli imprevisti esterni e c’è ben poco da fare. Però, se la frase non è di fondamentale importanza, si può sempre saltare e passare a quella successiva, altrimenti si può inventare cercando, al contempo, di aiutare l’altro a riprendere il filo del discorso.

Se non si entra in scena

Questo è un imprevisto che, a rigor di logica, non dovrebbe mai succedere. Se, però, un collega dovesse arrivare a tardare e a fare il suo ingresso sul palco, è necessario intrattenere il pubblico facendolo sembrare assolutamente normale. Si può giocare anche sul personaggio, sul suo carattere e i suoi modi di fare: cosa farebbe in una situazione del genere? Piangerebbe, si lamenterebbe, riderebbe?

Se manca un oggetto

 

In assenza di un oggetto fondamentale per la scena, le opzioni sono due: o si va personalmente a prenderlo, o si manda qualcun altro. Questo sempre recitando e, quindi, facendo passare l’imprevisto per una scena prevista da copione. 

Nel caso in cui fosse proprio impossibile recuperarlo, si può rimpiazzare con qualcos’altro, oppure farne a meno, cambiando leggermente le battute per giustificarne, appunto, l’assenza. 

Questi 4 esempi sono estrapolati tra gli imprevisti più frequenti, ma gli errori umani e le casualità sono talmente numerosi e imprevedibili da non poter pensare a una soluzione prima che accadano. Alla fine, ogni impedimento è giovamento: gli imprevisti possono mettere alla prova gli attori e far emergere la loro professionalità e la loro capacità di improvvisare!

Basta non farsi prendere dalla paura e ricordare che “the show must go on”!

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder