381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
381142701_793395249453303_3251258523139570544_n.jpeg
900x250 fringe
900x250 fringe
900x250 fringe
sudpresslogo

Il Giornale che pubblica una notizia e scatena l'inferno

AUTORI

sudpresslogo

CONTATTI

sudhitech (1280 x 720 px)
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi
come lo raccontiamo noi

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:


telegram
whatsapp

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

 

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

IN EVIDENZA

Giù le mani dalla Magistratura. E dalla Procura di CataniaSu Sudsport Calcio a 5, lacrime e soddisfazione al Palawagner: il Mascalucia è in finale playoffL'Associazione La Prima organizza l'evento Libertà in CorsoPovertà a Catania: il dossier della Caritas atto d'accusa implacabile contro la casta dei politicanti senza arte né parteSu Sudsport Pallanuoto, buona la prima gara dei play off per Giorgini Muri AntichiDIBATTITO PER CATANIA (e non solo), Antonio Pogliese: "Gli intellettuali scendano in campo"Su Sudsport Pallanuoto, ora si fa sul serio: semifinale play off gara 1 Giorgini Muri Antichi vs. PescaraSuccesso per Rigoletto al Teatro Placido MandaniciBenedettini: solidarietà per la Palestina o per il proprio ego?La fame nel carrello, la spesa come arte tra bonus e volantini.

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

Gino Strada: il mondo ha perso un gigante

13-08-2021 16:14

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus,

Gino Strada: il mondo ha perso un gigante

È una perdita enorme, è stato un dono enorme.

gino-1628864117.png

Certo, era italiano, nato in Italia, e questo magari proprio oggi che non c'è più ce ne fa sentire orgogliosi, mentre da ogni parte del globo arrivano attestati di stima e condoglianze.

Ma se c'era una personalità che più di ogni altre rappresentava l'Umanità al di là di ogni confine, paese, razza, religione era di certo Gino Strada, che ha destinato la sua vita agli angoli più violenti e terribili del pianeta.

 

Non era amato dal potere, ne scuoteva la mala coscienza.

Era intransingente, spigoloso, duro come non può che essere chi vede migliaia di bambini fatti a pezzi da mine antiuomo, corpi straziati da pallottole e bombe di ogni tipo.

 

È morto improvvisamente, inaspettatamente, mentre aveva appena scritto l'ennesimo articolo sull'ennesimo incubo annunciato: i talebani alla conquista dell'Afghanistan.

 

È stato ovunque ci fosse sofferenza, insieme alle donne e uomini di quella straordinaria organizzazione da lui fondata che è Emergency.

 

Una organizzazione che è meraviglia, con tanti nemici che non si rifiuta mai di curare, compresi quelli che sparano addosso ai suoi straordinari medici e volontari: una incredibile ed incrollabile passione per la Pace.

 

Un presidio di Umanità dove l'umanità si perde, pronti a curare ogni ferita ed ogni ferito, a qualunque parte si appartenga: perchè la sofferenza non ha parte, e spesso neanche la ragione.

 

È una perdita enorme, è stato un dono enorme.

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder