sudpresslogo
sudpresslogo

MENU

CONTATTI

CONTATTI

MENU

AUTORI

AUTORI


redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

redazione@sudpress.it
direttore@sudpress.it
editore@sudpress.it
tel: +39 339 7008876 (solo messaggi wapp)

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

Direttore editoriale

Pierluigi Di Rosa

Direttore responsabile

Lucia Agata Murabito

ISCRIVITI AI NOSTRI CANALI:

eventi mof 2021 (1)

telegram
whatsapp

Sito web realizzato da Flazio Experience

Sito web realizzato da Flazio Experience

Registrazione Tribunale di Catania n. 18/2010 – PIVA 04818090872 - ROC 180/2021
Edito da: Sudpress S.r.l. zona industriale, c.da Giancata s.n. – 95121 Catania

IN EVIDENZA

Pietro Agen si è dimesso dalla "Camera di Commercio che non esiste più". Scontro sulla gestione della SAC-aeroporto di Catania: "Un errore confermare Torrisi""Caso assessore Baglieri", interviene anche l'associazione di consumatori Primoconsumo. Silenzio invece dai palazziIntervista al Segretario Generale CISL Maurizio Attanasio. Sui precari covid: "Non lasceremo che li prendano a calci!"La guerra e i suoi effetti nel tempo. Per tuttiIntervista a Mons. Antonino Raspanti,Vescovo di Acireale e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana"Caso Baglieri", il CODACONS: "Assessore non paga TARI? CHIARISCA O SI DIMETTA SUBITO"Celebrato il primo congresso della battagliera sezione catanese del sindacato nazionale CUB Trasporti: il dr. Salvatore Ventimiglia confermato Segretario30 giugno/1 luglio a Palazzo dei Normanni il MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUML'assessore regionale ai rifiuti Daniela Baglieri da 5 anni non paga ...la tassa sui rifiuti?Un pensiero per Fratel Biagio Conte che sta lottando. Ancora

"Squadra che perde non si cambia": Razza promuove Pino Liberti da "commissario ad acta" a "super commissario"

08-12-2020 06:02

Pierluigi Di Rosa

Cronaca, Focus, Sanità, ruggero razza, Pino Liberti,

"Squadra che perde non si cambia": Razza promuove Pino Liberti da "commissario ad acta" a "super commissario" anti covid per la provincia di Catania

Già "commissario ad acta" da maggio, Catania ha raggiunto la peggiore performance della Sicilia.

intart-1607404055.png

E i dati continuano a peggiorare, con i contagiati della provincia di Catania che ogni giorno doppiano quelli palermitani.

E questo nonostante dallo scorso maggio sia insediata una struttura commissariale gestita da Pino Liberti, fedelissimo dell'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. 

L'Ufficio del commissario ad acta ha gestito il reclutamento e le assunzioni di centinaia di addetti a fronteggiare l'emergenza, medici, infermieri, informatici, e si è anche occupato, come visto, delle disposizioni di messa in quarantena e successiva "liberatoria", con i problemi e ritardi che abbiamo visto.

La risposta da parte dell'assessore regionale Razza alla difussione dei dati sull'incremento dei problemi a Catania è stata una proposta formulata alla giunta Musumeci di aumentare, anzi, "potenziare" le strutture commissariali, dotandole di ulteriori poteri, staff e risorse.

Nonchè adeguando i compensi dei commissari di Palermo e Catania a quelli dei rispettivi Direttori Generali.

La giunta regionale presieduta da Nello Musumeci ha infatti accolto la proposta con la delibera 553 del 27 novembre.

Molto interessante.

 

Dopo 16 "Visto, Vista e Viste", 2 "Considerato" ed 1 "Ritenuto" hanno deliberato di "apprezzare la proposta dell'assessore alla Salute" che ha deciso di potenziare la struttura commissariale stabilendo che

"i Commissari saranno, pertanto, incaricati di costituire, entro sette giorni dalla notifica dei provvedimenti
autorizzativi, un “Ufficio straordinario per la gestione dell’emergenza territoriale da Covid-19” con standard organizzativi minimi comprendente i profili professionali fino a un massimo di: 2 giornalisti professionisti, 20 assistenti informatici, 30 amministrativi, 10 operatori di call center, 50 infermieri, 12 tecnici della prevenzione, 10 psicologi."

 

Neanche il Capo dello Stato ha staff simile, in ogni caso come verranno reclutati non è ancora chiaro.

 

Inoltre "i Commissari si avvarranno di tutte le graduatorie ed elenchi, regionali e nazionali, già esistenti e formati alla data di dichiarazione dello stato d’emergenza e per le attività a carattere non sanitario, i suddetti Commissari, potranno attingere alle graduatorie del Dipartimento nazionale di Protezione civile e, in caso di inadeguatezza o di impossibilità di utilizzo, potranno promuovere e richiedere l’avvio di ulteriori procedure ad hoc; che restano sotto il coordinamento dei Commissari le Unità speciali di continuità assistenziale, i quali dovranno ultimare l’adeguamento del numero dell’U.S.C.A. metropolitane, scolastiche e di pronto intervento, secondo gli standard delle ordinanze del Presidente della Regione Siciliana, anche attraverso l’istituzione di una “Centrale Operativa U.S.C.A.”;

Si legge ancora nella delibera del governo Musumeci "che il predetto Assessore regionale per la salute, altresì,rappresenta: che ai Commissari saranno assegnati ulteriori compiti, da attuare
sempre entro sette giorni
dalla notifica dei provvedimenti autorizzativi, quali: predisporre numeri di telefono e indirizzi e-mail dedicati ai Sindaci e ai Dirigenti scolastici della provincia di riferimento; delegare a un referente aziendale la costituzione di team dedicati e l’organizzazione logistica delle
attività di screening settimanali stabiliti con ANCI Sicilia, secondo priorità di target di popolazione, approvate dal Comitato Tecnico Scientifico regionale per l’emergenza; assicurare, almeno una volta al giorno, un contatto telefonico con tutti i soggetti positivi al contagio da Covid-19, posti in isolamento domiciliare, per finalità sia sanitarie che psicologiche; predisporre d’intesa con la Prefettura-U.T.G. e con l’Ufficio Scolastico territorialmente competenti, un protocollo unitario di gestione dei cluster nelle scuole; coinvolgere, coerentemente con le finalità dell’accordo integrativo regionale di medicina generale, sottoscritto il 12 novembre 2020, i medici di famiglia, ciascuno relativamente ai propri assistiti, i quali saranno forniti di tamponi rapidi, test sierologici e di dispositivi di protezioni individuali, per l’attività di screening tesa alla ricerca di positività."

 

In pratica faranno tutto loro: speriamo bene.

Per fare il Direttore Generale bisogna avere un currculum adeguato ed essere inserito in un albo nazionale, per fare il direttore di dipartimento, quelli oggi di fatto esautorati, bisogna superare un pubblico concorso, per essere nominato "Super Commissario" non è chiaro quali siano i requisiti richiesti e che tipo di esperienza sia necessaria: al momento il curriculum del commissario Liberti non lo abbiamo trovato.

 

Nella delibera si decide anche il compenso spettante al Commissario:

"tenuto conto della rilevanza dei compiti assegnati, ai Commissari verrà corrisposto un compenso pari a quello del Direttore generale dell’Azienda Sanitaria provinciale di riferimento, con esclusione della quota relativa ai risultati di gestione, ridotto del 20%."

 

Che diventa ancora più interessante con il passaggio successivo: l'assessore ottiene che "venga autorizzato, inoltre, il Dipartimento regionale della pianificazione strategica a predisporre apposito contratto aggiuntivo ai contratti di lavoro dei Direttori generali delle Aziende Sanitarie Provinciali,
nel quale venga inserita la clausola di decadenza in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi di cui alla presente deliberazione, nonché di tutte le ordinanze del Presidente della Regione Siciliana, in materia di contenimento del contagio e di assistenza territoriale."

Quindi, in pratica, tutte le funzioni ed i poteri, ordinari e straordinari, vengono attribuiti al Commissario di fiducia dell'assessore Razza, però, se non si raggiungono gli obiettivi di contrasto al contagio, a decadere saranno i direttori generali.

Ma non è geniale?

image-902

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le news e gli eventi promossi da Sudpress

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder