lunedì - 19 novembre 2018

Scommesse online, maxi operazione della Squadra Mobile di Catania: scardinato gruppo criminale gestito da clan Cappello

I dettagli dell’importante e complessa operazione portata a termine dalla Squadra Mobile di Catania al comando del dirigente Antonio Salvago. L’associazione per delinquere legata al clan Cappello, promossa da Salvatore Massimiliano Salvo ed organizzata da Giovanni Orazio Castiglia era finalizzata all’esercizio abusivo di attività di gioco e scommesse, alla truffa aggravata ai danni dello Stato,

Rete ospedaliera siciliana e Ospedale San Marco: la protesta e le incertezze

Con il progetto sulla nuova rete ospedaliera siciliana approvato dalla giunta regionale  a settembre ma ancora fermo a Roma da due mesi, a Catania intanto chiude l’ospedale “Vittorio Emanuele”, senza però che sia noto quando e se aprirà mai il San Marco a Librino, la cui ultima data per la consegna sembra essere il 31

Maxi inchiesta su mafia e scommesse on line: 68 arresti, 28 solo a Catania. Colpiti clan Cappello e Santapaola Ercolano

Ventotto provvedimenti di fermo messi in atto da Guardia di Finanza, Polizia di Stato e i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Catania, questi ultimi con il concorso del Raggruppamento Operativo Speciale, nei confronti  di esponenti dei clan mafiosi Santapaola-Ercolano e Cappello, dediti al controllo illecito del mercato delle scommesse sportive e dei

Iannitti (Catania Bene Comune): “Bianco si dimetta da presidente dell’assemblea dell’ANCI”

Proseguono da tutti i fronti ed incessantemente gli attacchi all’ex Sindaco Enzo Bianco, che malgrado abbia perso le scorse elezioni comunali, dopo cinque anni di amministrazione giudicata dai catanesi e non solo, a dir poco disastrosa (di pochi giorni fa l’ufficializzazione del dissesto del Comune da parte della Corte dei Conti), prosegue quasi nulla fosse

Arresto Salvatore Campo, Guardia di Finanza: “Avrebbe dovuto aiutare le vittime ed invece estorceva denaro”

Agli arresti domiciliari dunque Salvatore Campo, classe 1943, presidente di una delle principali associazioni siciliane contro racket ed usura nell’ambito dell’operazione denominata, non a caso “My racket”. Il motivo infatti è presto detto: Campo faceva alle vittime che si rivolgevano a lui per essere aiutate dopo episodi di estorsione, quanto avevano già fatto gli stessi aguzzini,

Zona Industriale, M5S: “Il Comune dia un segnale forte”

Ogni anno con l’arrivo della “stagione delle piogge” torniamo a parlarne. Le aziende della Zona Industriale di Catania – sempre più terra di nessuno, nonostante il cantiere inaugurato e mai realmente aperto – continua a vivere forti disagi e disservizi

Approvato in Senato il disegno di legge su voto di scambio: soddisfazione per il senatore Mario Giarrusso

Passato in Senato con 160 voti il disegno di legge sul voto di scambio politico mafioso con l’aggravante nel caso di elezione. Promotore, primo firmatario e acceso sostenitore della proposta, il senatore e avvocato catanese pentastellato Mario Giarrusso, che da anni si batte sull’argomento e si dice oggi estremamente soddisfatto: “Abbiamo cancellato la vergognosa riforma

Tentato suicidio a San Giovanni Li Cuti: due Carabinieri salvano una donna in mare

Nel tardo pomeriggio di ieri, intorno alle 18,30, due “Lupi”, del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri, che si trovavano a passare da San Giovanni Li Cuti, sono stati avvertiti da una terza persona di quanto stesse accadendo e senza esitazioni, gettatisi in mare, sono riusciti a trarre in salvo, non senza difficoltà anche

Dal 19 ottobre alla scoperta delle meraviglie di Catania con “Le Vie dei Tesori”

L’occasione offerta da “Le Vie dei Tesori” è straordinaria per dare risalto e luce alle meraviglie artistiche che il capoluogo etneo da sempre custodisce e che troppo spesso non hanno l’attenzione dovuta, nè la piena fruibilità. Un occasione da non perdere per scoprire o riscoprire le terme achilleiane, la cattedrale di Sant’Agata, ma anche le

Operazione “Aquilia”: i Carabinieri disarticolano frangia acese dei Santapaola Ercolano

L’indagine, iniziata nell’ottobre del 2015 e proseguita fino al gennaio 2018, attraverso intercettazioni ambientali e telefoniche ma anche grazie alle preziose dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia ed in particolare di Gaetano Mario Vinciguerra, ex reggente temporaneo del gruppo mafioso di Aci Catena facente capo alla famiglia di Cosa Nostra catanese “Santapaola – Ercolano”, ha

Pronto soccorso ostetrico del Policlinico di Catania… come il Bronx

Il servizio video di Fabio Giuffrida non ha certo bisogno di lungaggini e presentazioni. Ecco lo stato indecoroso in cui versano i locali del Pronto Soccorso ostetrico del Policlinico Gaspare Rodolico: incuria e devastazione. E fra meno di 10 giorni, a due passi da lì, si aprirà la nuova ala con il Pronto Soccorso Generale.

Sequestrata dalla Guardia di Finanza villa con piscina al latitante Riccardo Reitano

Il sequestro preventivo della villa, è solo l’ultimo episodio in ordine di tempo che coinvolge Riccardo Reitano, classe 1955,  ad oggi ancora latitante dopo che l’operazione “Tir Camaleonte”, dello scorso giugno, aveva portato alla luce l’esistenza, dal 2010 almeno, di un preciso sistema illecito volto alla sostituzione periodica e regolare delle società del gruppo d’imprese della

Omicidio del brigadiere Luigi Venezia, i Carabinieri: “Non ci fermiamo”

Proseguono incessantemente le indagini dei Carabinieri sull’agguato del 28 febbraio scorso, in cui ha perso la vita nelle campagne di Lentini, in provincia di Siracusa, Luigi Venezia, carabiniere in pensione con un passato da eroe dell’antimafia.

Mario Ciancio: patrimonio confiscato per pericolosità sociale e legami certi con Cosa Nostra

Stabilita la “pericolosità sociale” di Mario Ciancio Sanfilippo. Questa la principale motivazione che ha spinto il giudice, dopo aver valutato i molti elementi delle indagini, a determinare la confisca dei beni del potentissimo imprenditore catanese, oggi più che ottantenne. Gravissimi gli indizi di colpevolezza relativi al contributo fornito da Ciancio nel corso degli anni alla

Il Ros confisca e sequestra beni e conti per 150.000.000 di euro a Mario Ciancio Sanfilippo

Il decreto di confisca e sequestro, richiesto dalla Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti dell’imprenditore Mario Ciancio Sanfilippo, riguarda conti correnti, polizze assicurative, 31 società, tra cui anche lo storico quotidiano La Sicilia, quote di partecipazione detenute in altre 7 società e beni immobili. Il valore totale, ancora da quantificare completamente, non è inferiore a 150.000.000 di euro.

Operazione “Salette”: bloccato dai Carabinieri, traffico di droga legato al clan Cappello – Bonaccorsi

All’alba di oggi sono state colpite da misura cautelare, tra Catania, Palermo e Siracusa, otto persone, alcune già detenute, con l’accusa di associazione finalizzata alla detenzione e al traffico di stupefacenti, il tutto aggravato dal legame con il clan mafioso catanese Cappello – Bonaccorsi. L’ordinanza della DDA, ha colpito soggetti prevalentemente residenti a Catania, ed in particolare

Calcio Catania: svolta del TAR Lazio che rimette tutto in discussione

Si riaccendono le speranze per i tifosi catanesi di calcio che hanno subìto la beffa dell’esclusione della squadra dalla possibilità di ripescaggio in B. Il TAR Lazio ha infatti annullato le delibere della federazione che hanno limitato a 19 squadre il campionato. Adesso dovrà di nuovo intervenire la Corte Federale che si riunirà il 21,

Ex Perla Jonica, adesso è scandalo: decine di milioni pubblici, doveva essere pronto nel 2015

Della serie: “Ci mancava solo lo sceicco!”. Nel 2014 strilli di tromba per l’accordo del secolo che avrebbe cambiato, entro il 2015, il volto all’intera fascia ionica, con l’assunzione di migliaia di lavoratori e l’arrivo di milioni di turisti miliardari. 24 milioni di euro dal Ministero per lo Sviluppo Economico tramite Invitalia e altri 35

Spazzatura e degrado in centro: via P. Toselli, impossibile camminare per rifiuti e alberi da potare

Da troppo tempo ormai le traversine del centro di Catania, limitrofe a grandi vie come Corso Italia, Via Etnea o Viale Africa, sono spesso impraticabili a causa della spazzatura che viene abbandonata sui marciapiedi, sconnessi e rischiosi per chi cammina, con in molti casi gli alberi da potare, per la lunghezza dei rami e per

Sottosegretari all’Interno Candiani e Molteni incontrano il commissario Garozzo

L’incontro era stato annunciato ieri nella nota inviata dal Sindaco Pogliese: Stefano Candiani e Nicola Molteni hanno incontrato oggi Nunzio Garozzo, il commissario di Polizia ferito ieri durante la colluttazione con due malviventi che si erano introdotti nottetempo nell’abitazione di famiglia.

Istituto Ardizzone Gioeni: confermato Giampiero Panvini commissario straordinario

“Un sincero ringraziamento all’assessore alla Famiglia, dottoressa Mariella Ippolito per la fiducia che mi ha confermato”, queste le parole con cui il dr. Panvini ha accolto la notizia della conferma come commissario straordinario dell’IPAB Istituto per non vedenti “Ardizzone Gioeni” avvenuta con decreto dell’assessore regionale alla Famiglia, Politiche sociali e del Lavoro

Nuovo assetto Ast, Fast Confsal: “si attende recupero azienda e poi holding con Fce”

A pochi giorni dalla nomina come nuovo presidente della partecipata, di Gaetano Tafuri, tornato in sella dopo la precedente esperienza durante il governo Crocetta, la Federazione Autonoma dei Sindacati dei Trasporti, conferma il sostegno al nuovo manager e al governo regionale su questa scelta, rimarcando però la necessità di risanamento dell’azienda prima della possibile fusione con

Istituto musicale Bellini: ente ancora in difficoltà. Interrogazione parlamentare per statizzazione

La richiesta partita direttamente dagli studenti, e portata in Parlamento dal deputato di Leu Luca Pastorino, rappresenta l’ennesima dimostrazione di quanto non sia più possibile accettare le condizioni in cui versa l’istituto musicale, disastrose ormai da anni e del tutto immutate anche dopo lo scandalo esploso a fine maggio 2017, che aveva portato alla luce

Login Digitrend s.r.l