Martedì 11 settembre alle 21 l’atteso evento che porterà al Fortino, in piazza Palestro, l’intera orchestra del Teatro Massimo Bellini con la grande pianista russa Violetta Egorova diretti dal Maestro Epifanio Comis per la direzione artistica del M° Giovanni Cultrera. Grande collaborazione con l’AMT che ha messo a disposizione di WonderTime le navette decorate per l’occasione dall’artista Salvo Ligama e che partiranno dal parcheggio R1 di via Plebiscito 747.

Oltre 80 elementi dell’orchestra del Teatro Massimo Bellini, che eseguiranno il concerto sulle note di “Rachmaninov & Gershwin”: sarà da rimanere senza fiato.

Direttore d’orchestra il maestro Epifano Comis, pianista apprezzato in tutto il mondo per la sua attività artistica, insignito nel 2015 a Mosca, del prestigioso Sergej Rachmaninov International Award, docente di pianoforte all’Istituto Musicale “V.Bellini” di Catania e alla Rachmaninov Academy, di cui è anche l’ideatore.  Ad impreziosire il concerto la pianista russa Violetta Egorova, pianista russa di fama internazionale e vincitrice di prestigiosi concorsi pianistici, vanta una intensa attività concertistica in Europa, America ed Asia. Solista della Società Filarmonica di Mosca, è presidente del Rachmaninov International Award e docente della Rachmaninov Academy a Catania.

L’orchestra eseguirà il celebre “Concerto n.2 in do min. op.18” di Rachmaninov, il cui intenso lirismo, che alimenta costantemente il discorso musicale avviato dall’orchestra, lancia il solista via via in un crescendo di tinte cangianti, tra vigorose e brillanti prodezze virtuosistiche e ripiegamenti malinconici. Di Gershwin, sarà protagonista la “Raspodia in blue” e “Un americano a Parigi.

La direzione artistica della sezione musica di WonderTime 2018 è stata curata con eccezionale impegno da un nome di spicco del panorama musicale internazionale, il Maestro Giovanni Cultrera di Montesano, artefice da anni delle più importanti e raffinate rassegne musicali proposte nei teatri di mezzo mondo: un altro patrimonio umano tutto catanese!

Quindi, ogni giorno nuove sorprese e grandi emozioni intorno alla rassegna WonderTime che sta superando ogni aspettativa, persino di chi l’ha ideata e organizzata con sacrifici enormi, ricompensati dallo stupore di quanti stanno partecipando agli eventi che sino al 7 di ottobre sfideranno l’apatia dei catanesi per ricordargli quanto è bella la nostra città e spronarli a custodirla per come merita.

Com’è stato per l’inaugurazione della rassegna all’Istituto Incremento ippico.

La sorpresa di questi ultimissimi giorni è stata la collaborazione attivata con l’AMT, l’Azienda Municipale Trasporti di Catania da tempo, troppo tempo, strangolata da problemi che non dipendono dall’azienda quanto da meccanismi finanziari infernali su cui torneremo.

Ma oggi è giorno di una festa e di cose belle, parliamo di questo.

WonderTime ha chiesto ad AMT di predisporre un servizio navette che dal parcheggio R1 di via Plebiscito 747, quasi di fronte l’ingresso del Pronto Soccorso del Vittorio Emanuele, portasse gli spettatori sino al luogo del concerto in piazza Palestro.

Rapidissimo scambio di battute tra il presidente Puccio La Rosa e l’ingegnere Antonio Condorelli è la decisione è presa: “Si può fare!”

Più facile a dirsi che a farsi, perché è stato necessario convertire i turni, coinvolgere il personale, STRAORDINARIO, in questo regalo alla città, ma alla fine ce l’abbiamo fatta.

Questa sera si potrà lasciare l’auto al parcheggio R1 da dove partiranno le navette per piazza Palestro a partire dalle 19.30 e sino alle 20.30 ultima corsa per l’andata, mentre il ritorno sarà dalle 23 con ultima corsa alle 24.

Ma non basta, ci siamo fatti audaci e, con Marco Magnano San Lio, WonderTime ha chiesto di poter decorare queste navette nello spirito della rassegna dove tutto vuole diventare arte e bellezza.

Anche qui, pronta la risposta di AMT: “E facciamolo!”

Così con la galleria di Checco Rovella è stato dato incarico all’artista di fama internazionale Salvo Ligama di dare il suo contributo.

Un grazie particolare al personale AMT in servizio alla rimessa di Pantano d’Arci che ci ha consentito questa notte di partecipare al momento della decorazione dei bus con una squadra di tecnici giunta appositamente da Palermo

Due vetture saranno già visibili a partire dalle 16.30 al parcheggio R1, per poi essere adibite dopo il servizio navetta di staswera alle normali corse sulle linee del centro storico.

Un’occasione, tra l’altro, per visitare proprio il parcheggio di via Plebiscito, anch’esso una galleria d’arte contemporanea a cielo aperto, con le meravigliose facciate affrescate in stile street art da importanti artisti internazionali, in queste ore al lavoro la bravissima Alice Valenti.

Tutto questo racconto per cercare di far comprendere a chi parteciperà agli eventi di Wondertime quanto lavoro, enorme e generoso, c’è dietro ogni installazione, per giungere al meglio ad ogni performance.

Stiamo segnando in un elenco sempre più lungo i nomi di tutti coloro che si stanno spendendo, al di là dei loro compiti istituzionali, per risolvere i problemi che sorgono ad ogni istante in operazioni eccezionali e complesse come WonderTime: li ringrazieremo tutti alla fine, uno ad uno, perché è il segno che c’è gente straordinaria che lavora negli enti pubblici e va solo coinvolta e valorizzata per diventare risorsa preziosa piuttosto che peso da vilipendere.

Una fantastica energia che sta coinvolgendo, con il comitato promotore, le varie istituzioni, amministrazione comunale in testa, che stanno riscoprendo, anche grazie a questa nostra provocazione in periodi difficili, consentitecelo, il gusto di lavorare insieme per questa nostra città, di partecipare tutti con lo stesso entusiasmo al risultato finale che è l’orgoglio, semplice semplice, di fare qualcosa di bello che possa essere da tutti condiviso.

Ma allora si può fare?