WonderTime Catania scatena energia positiva e continua a stupire la città raccogliendo grande entusiasmo. Dopo il successo dello spettacolo “Empedocle. Nel vortice del caos” a cura dell’associazione “Acquedotte”, giovedì 20 alle 21 in scena al porticciolo di San Giovanni li Cuti “Elementi” con la regia e interpretazione di Francesca Ferro.

Grande consenso anche per lo spettacolo “Empedocle. Nel vortice del caos”, promosso nell’ambito di WonderTime dall’associazione Acquedotte, presieduta da Giovanni Romeo, tratto dall’opera musicale di Filippo Portera, sui testi poetici di Nuccio Mula, con la regia di Nicola Alberto Orofino e gli elementi scenografici e costumi di Vincenzo la Mendola.

Una suggestiva passeggiata alla riscoperta di angoli nascosti del centro storico, animata da interventi teatrali nel segno del fuoco, dell’acqua, della terra e dell’aria.

Un percorso itinerante che si è snodato lungo la via Santa Barbara, il Foro romano, il Cortile San Pantaleone, la Chiesa S. Maria dell’Aiuto, le Terme di S. Antonio nell’omonima piazza, per concludersi all’ex Manifattura Tabacchi per l’happening dedicato agli artisti che hanno scelto l’antica fabbrica per le loro installazioni.

Tra cripte nascoste, cunicoli e luci soffuse i quattro elementi si sono incontrati e scontrati in un susseguirsi implacabile di emozioni intense, dando voce a passioni che continuano ad ardere, incastonate in uno scenario naturale, tra mare e vulcano, fuoco, aria, acqua e terra invocati e rievocati ancora una volta dagli attori.

Un’esperienza unica di grande condivisione con la città, grazie anche al coinvolgimento del comitato promotore composto da artisti, musicisti, associazioni, galleristi, scrittori, sceneggiatori e illustratori che, fino al 7 ottobre, “semineranno bellezza” tra i luoghi più nascosti di Catania.

“Grazie a quesa iniziativa congiunta WonderTime-Acquedotte, un folto numero di persone ha scoperto l’esistenza di resti di antichi, impianti termali, acquedotti, fontane e misteriosi fiumi sotterranei– commenta Rossella Pezzino de Geronimo, ideatrice della rassegna – un itinerario inedito e sorprendente, ricco di miti e di leggende. Il ruolo di WonderTime è proprio quello di fare conoscere, scoprire e riscoprire al pubblico il patrimonio nascosto della nostra splendida terra”.

 

C’è grande attesa, intanto, per la piecè teatrale “Elementi” che si terrà giovedì 20 settembre alle 21:00 al Porticciolo di San Giovanni li Cuti, con la regia di Francesca Ferro, nella duplice veste anche di attrice, con Silvio Laviano.  Attraverso i miti delle “Metamorfosi” di Ovidio si racconteranno i quattro elementi. Icaro rappresenterà l’aria, Narciso l’acqua, Apollo e Dafne la terra e infine Prometeo il fuoco. Suggestiva la rappresentazione, che vedrà gli attori recitare su due imbarcazioni, accompagnati dalle performance di artisti del fuoco.

“E’ un regalo alla città quello che WonderTime sta facendo per un mese con tutti i suoi eventi – commenta Francesca Ferro –   dando non solo ai catanesi, ma anche ai tanti visitatori, la possibilità di apprezzare quei luoghi più nascosti ma altrettanto affascinanti, dall’altissimo valore artistico e storico.”