Domenica amara per lo sport catanese: Elios Messaggerie Catania e Polisportiva Alfa Basket escono sconfitte dalle loro rispettive sfide contro Piacenza e Napoli. I rossazzurri di coach Puleo si arrendono al quinto set contro la Gas Sales Piacenza (15-11); gli Alfisti di mister Guerra cedono sul parquet del Napoli Basket per 79-69

 

Elios Messaggerie Catania – Gas Sales Piacenza 2-3

 (foto di Mimmo Lazzarino)

Si interrompe a cinque la striscia di vittorie consecutive di Elios Messaggerie Catania. Nel big match della seconda giornata di ritorno del Campionato di Serie A2 Credem Banca 18/19 i rossazzurri devono arrendersi al tiebreak contro la corazzata Piacenza – seconda forza del campionato – dell’ex schiacciatore della Nazionale Italiana Alessandro Fei: 25-23, 18-25, 20-25, 28-26, 11-15 lo score finale in favore della Gas Sales, trascinata da un ottimo Tondo (20 punti) e dal sopracitato Fei (16 punti). Una sconfitta che non cancella, comunque, la straordinaria prova di carattere da parte dei ragazzi di coach Puleo: nonostante le assenze del capitano Juan Ignacio Finoli (infortunio rimediato nella precedente trasferta di Pordenone) e del centrale Filippo Porcello, Bonacic e compagni cercano il colpaccio conquistando prima il parziale inaugurale della sfida (25-23) e trascinando poi gli avversari al tiebreak; è tuttavia nel quinto e decisivo set dell’incontro che Piacenza mette in mostra il suo enorme talento, rendendo così vano il tentativo di rimonta dei rossazzurri. Da sottolineare le eccellenti prove di Cesare Gradi (miglior realizzatore del match con 24 punti messi a segno) e del classe ’99 Stefano Chillemi. Parole d’orgoglio al termine del match da parte del presidente del club etneo Natale Aiello: “Piacenza vince e a loro tutti va l’onore del campo, ma i nostri giocatori sono i veri vincitori di questa giornata. Nessuno avrebbe pensato ad un risultato del genere all’inizio del match, quando sono entrati in campo con una panchina semi deserta, sapendo di dovere fare tutto da soli. Hanno dimostrato il loro attaccamento alla maglia e a questa squadra che, giornata dopo giornata, diventa sempre più unita”. Domenica 13 gennaio Elios Messaggerie Catania sarà impegnata nella trasferta piemontese sul campo del Cuneo Volley: occasione ghiotta per i rossazzurri di ritornare al successo contro una squadra in piena crisi di gioco e, soprattutto, di risultati (8 sconfitte nelle ultime 9 giornate).

Elios Messaggerie Catania: Petrone 1, Bonacic 14, Corrado 4, Gradi 24, Chillemi 9, Reina 8, De Costa (L), Pricoco (L). N.E. Finoli, Nicosia, Porcello. All. Puleo.

Gas Sales Piacenza: Paris 3, Mercorio 9, Copelli 13, Fei 16, Yudin 16, Tondo 20, Cereda (L), Klobucar 0, Canella 2, Fanuli (L). N.E. Beltrami, Ceccato, Ingrosso, De Biasi. All. Botti.

 

Alfa Basket Catania – Ge.Vi. Napoli Basket 79-69

 (foto di Giuseppe Lazzara)

Un Catania bello per tre quarti. Al Palasport Casalnuovo l’Alfa Basket Catania sfiora l’impresa contro i padroni di casa del Napoli Basket: un 79-69 che sa di beffa per gli etnei, i quali avevano chiuso sempre avanti i primi tre periodi; è tuttavia nell’ultimo quarto che i ragazzi di mister Guerra, complici anche le uscite per 5 falli di Provenzani e Vita Sadi, crollano sia dal punto di vista fisico che nervoso (tecnico a Gottini dopo un altro fischiato in precedenza alla panchina dell’Alfa). Gli alfisti non riescono dunque a bissare l’ottimo risultato ottenuto nel weekend precedente in casa contro la Virtus Valmontone, crollando così al penultimo posto in classifica. Segnali tuttavia positivi da parte della formazione catanese che, nonostante la sconfitta, dimostra di aver trovato la giusta amalgama e quello spirito di squadra che sembrava mancare in questa prima parte di stagione. Tra le fila dell’Alfa ennesima prestazione di spessore da parte del bulgaro Georgi Sirakov, mattatore dell’incontro con 20 punti realizzati. L’Alfa Catania tornerà nuovamente in campo sabato prossimo al PalaCatania per l’importante derby siciliano contro Costa d’Orlando.

Ge.Vi. Napoli Basket: Chiera 20, Di Viccaro 15, Erkmaa 15, Dincic 11, Malagoli 11, Molinari 5, Milani 2, Guarino, Guazineo, Malfettone ne, Giovanardi ne, Puoti ne. Allenatore: Lulli.

Alfa Basket Catania: Sirakov 20, Gatti 12, Agosta 11, Gottini 7, Provenzani 7, Vita Sadi 7, Florio 3, Consoli 2, Mazzoleni, La Spina ne, Patanè ne. Allenatore: Guerra.