La decisione di convalidare l’arresto e applicare la misura cautelare in carcere è stata assunta dal Gip Daniela Monaco Crea che sabato scorso aveva ascoltato il giovane fermato. Il giudice si era presa del tempo per esprimersi.Il reato è stato però “riqualificato” da tentato omicidio a lesioni personali gravissime

lI giudice non ha ritenuto che allo stato attuale e in base alle evidenze raccolte fino adesso, ci sia stata volontà di uccidere da parte del giovane. I difensori di questultimo, Ingazio Danzuso e Giorgio Antoci, starebbero adesso valutando se fare ricorso al Tribunale del Riesame

Intanto il vigile urbano si trova sempre ricoverato all’ospedale Cannizzaro e la situazione sarebbe stabile, quindi ancora grave con prognosi riservata.