Ancora una volta è il circolo di San Gregorio, uno dei centri storici del tennis catanese, a fare da teatro per il torneo più atteso dell’anno, nel quale viene messa in palio la possibilità di giocare al Foro italico insieme ai grandi del tennis mondiale

Grande successo, come sempre sin dalla prima edizione lanciata nel 2011 seguendo l’esempio degli US Open  playoff, con giocatori provenienti anche da regioni del nord Italia giunti a Catania per giocarsi le proprie chance di proseguire il proprio viaggio, augurandosi che esso abbia Roma come tappa finale. Nonostante ciò, vittoria tutta siciliana, con Salvatore Caruso, 23enne di Avola, e Danila Spiteri, giovane ventenne di Licata trasferitasi a Roma proprio per ragioni tennistiche, che si sono aggiudicati i rispettivi tabelloni, battendo l’italo argentino Patricio Heras e Angelica Raggi, quest’ultima giunta sin da Roma per agguantare la tanto agognata wild card strappatagli dalla compagna di circolo. Per quanto riguarda i tabelloni di doppio, specialità che ritrova grazie a questa manifestazione l’importanza che merita, vittorie per Cutuli/Oclepp tra gli uomini e Tona/Napolitano tra le donne.

Si conclude così la fase regionale per spostarsi a Roma, nel magnifico scenario del Foro Italico, dove saranno sorteggiati due tabelloni di singolare da 48 posti e due di doppio da 16 coppie. In questi 4 tabelloni saranno messi in palio: 2 wild card per il tabellone principale del singolare maschile, 1 wild card per il tabellone principale femminile e 3 per il tabellone di qualificazione e 2 wild card equamente distribuite per i due tabelloni principali di doppio.