martedì - 17 settembre 2019

“Non nel nostro nome”: riflessione di un giovane catanese sul dissesto

Guardare con gli occhi dei ragazzi ai casini combinati dagli “adulti”, sempre più pericolosamente pasticcioni e irresponsabili: questo uno degli obiettivi del nostro youngmagazine SudLife ed oggi, sul tema del momento, “il dissesto”, ci prova Paolo Francesco Reitano, 22 anni e 3 libri già pubblicati.

Ex sindaco Stancanelli e altre sei persone prosciolte, il fatto non sussiste, bilanci in regola

Prosciolto l’ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e con lui le altre sei persone indagate per falso ideologico e falsificazione dei bilanci comunali negli anni dal 2009 al 2011. Il fatto non sussiste. Così ha deciso il Gup Alessandro Ricciardolo nel corso dell’udienza a Palazzo di Giustizia di Catania. L’AUDIO ORIGINALE DEL PRONUNCIAMENTO

Partecipate, Vullo (Pd) al vetriolo: “Nomine sono regalie a esponenti del vecchio centrodestra catanese”

Lasciano il segno nel Partito democratico le nomine ai vertici delle Partecipate del Comune di Catania. Il deputato regionale Dem Gianfranco Vullo usa parole di fuoco sottolineando come “sia stata sancita la pace tra due acerrimi avversari quali sono stati il sindaco Enzo Bianco e Luca Sammartino”

Un “comizio elettorale” all’interno del Garibaldi, la Sentenza: “2mila euro di multa per violazione legge elettorale”

 Il giudice Letizia Buscarino emette una Sentenza di assoluzione per turbamento di pubblico servizio e una condanna pecuniaria di 2mila euro per ogni imputato. Il Garibaldi parte civile riceverà dagli imputati 8mila euro di risarcimento per danno all’immagine dell’azienda 

Piano di riequilibrio, Girlando: “Previsioni sbagliate e tagli non ci hanno permesso di applicarlo”

L’assessore al Bilancio Giuseppe Girlando risponde alle questioni sollevate  durante una conferenza stampa dall’ex sindaco di Catania Raffaele  Stancanelli e dal suo assessore al Bilancio, Roberto Bonaccorsi

Buco di bilancio al Comune, le domande dell’ex revisore Carlo Cittadino

Riceviamo e pubblichiamo da Carlo Cittadino, presidente dell’Associazione Kataneconomie, già revisore dei conti del Comune di Catania

La citta’ affondava, ma Stancanelli e Santonocito compravano abbonamenti del Catania Calcio. [[con i nostri soldi

Rilievi gravissimi contenuti nella relazione del consulente della Procura nell’indagine penale sui falsi nel bilancio comunale. Abbonamenti gratis per il “personale contrattista”

“STANCANELLI? I 50.000 EURO LI HA CHIESTI LUI”

  Quando qualcuno ritiene di dover replicare agli articoli pubblicati dal nostro giornale, lo spazio è sempre disponibile e la nostra redazione sempre aperta. In una di queste, invero purtroppo abbastanza rare occasioni, mentre si discuteva di tutt’altro, un nostro qualificato interlocutore ci ha reso alcune dichiarazioni che abbiamo ritenuto di assoluta rilevanza pubblica ed

SANT’AGATA, ACCOGLIENZA FREDDA PER STANCANELLI

La Santa e l'applausometro. La città di Catania ormai vive gli ultimi mesi della sindacatura Stancanelli. Ogni anno, a febbraio, in occasione dei festeggiamenti di S. Agata e della tradizionale cerimonia della "Carrozza del Senato", si tasta il polso della città. Malumori, applausi, fischi o indifferenza. Questo perché nessun politico, dal consigliere di quartiere al

STANCANELLI SCARICATO DAL MOVIMENTO CIVICO

All'indomani della convention organizzata in nome di "Scegliamo Catania", presieduta da Diego Cimino a sostenere Stancanelli per le elezioni comunali dei prossimi mesi, arriva un comunicato che prende le distanze dallo stesso Cimino. Il movimento fondato da sette ragazzi pare non aver gradito l'endorsement  per Stancanelli. E cinque dei 7 sconfessano l'evento della scorsa sera.

STANCANULLA DIMISSIONARIO

Stancanelli si dimette da sindaco di Catania per candidarsi alle politiche.  Lo avevamo annunicato in anteprima ed oggi è arrivata la conferma di Stancanelli.  Ha dichiarato di avere il cuore a Roma ed il cervello a Catania, ed ancora ha assicurato che se sarà eletto al Parlamento si ricandiderà a sindaco di Catania per poi

CHI VORRA’ CANDIDARSI A SINDACO NON SIA PARLAMENTARE

Le primarie del PD sono alle porte e per la verità non svelano grandi novità. Un partito come quello democratico, molto irreggimentato, non lascia spazio a sorprese e tutto appare deciso già in anticipo. Avremo quindi la proroga per la Finocchiaro, che questa volta sarà candidata in Emilia e che staziona in Parlamento dal 1987.

PD E TERZO POLO BOICOTTANO LA “GRANDE SCELTA” DI STANCANELLI

Sindaco o senatore? Domani sera Stancanelli farà il grande annuncio alla cittadinanza. E intanto, mentre sale la febbre del toto-verdetto, infuria la polemica sul mancato diritto di replica dei consiglieri.

Stancanelli all’angolo.

Adesso rischia di dover ricoprire la poltrona di primo cittadino sino a fine mandato, difficile dire se saranno più contenti i cittadini o lui, il senatore-sindaco Raffaele Stancanelli.

Login Digitrend s.r.l