giovedì - 19 settembre 2019

Nissoria (En): atto intimidatorio contro il sindaco

Ignoti nella notte di domenica scorsa hanno distrutto, tagliandoli con una sega, trenta alberi di ulivo nell’azienda agricola della famiglia del sindaco di Nissoria Armando Glorioso, in contrada Galati a pochi chilometri dal comune dell’ennese. E’ stato inoltre danneggiato e reso inutilizzabile l’impianto d’irrigazione degli stessi alberi. I danni ammontano a diverse migliaia di euro

Catania, Prg e diffide della Regione. Arcidiacono “Dall’Amministrazione 4 anni di rinvii e arroganza”

Dieci giorni fa c’eravamo occupati della durissima lettera del 7 aprile della Regione nei confronti del Comune in cui l’ente regionale intimava al sindaco, al presidente del Consiglio comunale e al direttore del settore Urbanistica di “fornire dettagliata relazione informativa” sugli adempimenti relativi al Prg, pena l’attivazione della procedura “d’ufficio con l’adozione degli atti comunali”, in pratica il commissariamento. La stessa Regione

Elezioni 11 giugno: a Misterbianco Buzzanca in campo per Forza Italia

Maria Antonia Buzzanca candidato sindaco di Misterbianco con alle spalle Forza Italia e il sostegno dell’onorevole Salvo Pogliese

Misterbianco al voto, Marco Corsaro presenta le proprie idee

Sarà un programma redatto in buona parte dai cittadini quello che verrà proposto da Marco Corsaro, il giovane trentaduenne politico di Misterbianco che a capo della lista “Guardiamo Avanti” proverà a conquistare la carica di primo cittadino del paese alle prossime elezioni comunali

Belpasso: abbassata la tassa sui rifiuti, Caputo: “Fare la differenziata conviene a tutti”

Il sindaco, Carlo Caputo, ha annunciato ufficialmente ai cittadini che la Tassa sui Rifiuti (Tari) sarà meno cara, grazie alle politiche messe in atto con il nuovo appalto per la gestione rifiuti e grazie ai buoni risultati raggiunti dalla raccolta differenziata già negli ultimi mesi del 2016

Misterbianco e il nodo discariche, Di Guardo: “Depositate due denunce in Procura… Ora basta”

Il sindaco del Comune etneo chiede a gran voce la bonifica e la messa a norma del territorio

S. Agata 2017, gelo e indifferenza per Bianco

Si apre una nuova edizione di S. Agata con la sfilata della carrozza del Senato. Dalla chiesa di S. Biagio fino al Duomo hanno sfilato le alte cariche civili, militari e religiose. Bianco sfila tra la fredda indifferenza della gente. I VIDEO DELLA PROCESSIONE   di Barbara Corbellini & Gianluca Virgillito 

Elezioni, i Comuni di Altavilla Milicia e Scicli hanno il loro nuovo sindaco

Dopo lo scioglimento delle precedenti amministrazioni per mafia, sono arrivati i nuovi eletti

Acicatena: Il Sindaco Ascenzio Maesano si dimette

Come giorni addietro il consigliere, anche il Sindaco oggi rassegna le dimissioni, a seguito dell’indagine della Procura della Repubblica di Catania, per corruzione.

Assenteismo al Comune di Milazzo, il sindaco: “Abbiamo sospeso i 59 dipendenti indagati”

Il provvedimento del primo cittadino, Giovanni Formica, a due giorni dall’operazione della Guardia di Finanza che ha decimato l’organico dell’ente mamertino: “Avremo seri problemi per il comune perché interi uffici saranno decimati ma è il provvedimento previsto per legge”

Partecipate, capigruppo maggioranza: “Le scelte del sindaco all’insegna di competenza e professionalità”

Nota congiunta di Alessandro Porto (Con Bianco per Catania), Giovanni D’Avola (Pd), Daniele Bottino (Megafono) e Nuccio Lombardo (Articolo 4) sul rinnovo dei vertici delle società Partecipate.  “Il sindaco ha esercitato le sue prerogative guardando al bene della città senza pregiudizi. Se Fi e Iannitti parlano sorprendentemente la stessa lingua vuole dire chele  scelte sono

Ballottaggio Giarre, Vitale: “Nulla di deciso, tutto ancora da valutare”

Il candidato ufficiale del Pd, Salvo Vitale, sconfitto al primo turno, non scioglie ancora i nodi relativi a eventuali sostegni a uno dei due aspiranti sindaco Angelo D’Anna e  Tania Spitaleri la cui candidatura ha spaccato i Dem giarresi

Giarre, nominato il Commissario Straordinario

A quasi quattro settimane dalle dimissioni dell’ormai ex primo cittadino Roberto Bonaccorsi, Giarre ha un commissario straordinario. Si tratta di Ernesto Bianca, ex vice prefetto, che sostituirà sindaco e giunta sino alle prossime elezioni che si terranno il 5 giugno

Giarre nel caos dopo le dimissioni di Bonaccorsi: si voterà il 5 giugno

Era un grande punto interrogativo, ma adesso è ufficiale: anche Giarre è tra i comuni siciliani che andranno al voto il prossimo 5 giugno. Dopo le dimissioni di Roberto Bonaccorsi da sindaco, il comune si trova ad avere un quadro politico confuso. Il centrodestra sembra liquefatto mentre il gruppo di Articolo 4 pian piano sta

Selfie con clochard: Ruffino invia lettera al Sindaco

Lo scatto che ritrae tre giovani prendersi gioco di un pover uomo mentre dorme disteso a terra, è stata pubblicata dai tre stessi sui propri profili Facebook e ha poi fatto il giro del web. Oggi arriva la lettera indirizzata al Sindaco

Librino: l’ascensore non funziona,[[ disabili sequestrati in casa

Una palazzina di edilizia popolare di 13 piani che ospita 80 famiglie. Gli ascensori guasti da anni: unica chance un montacarichi mai omologato, anch’esso perennemente guasto 

[[LOMBARDO ARBITRO TRA MAFIOSI

I terreni di Ciancio, i mafiosi catanesi e quelli palermitani, il ruolo di Lombardo e quello di alcuni faccendieri. IL TESTO DELLA SENTENZA

Le dinamiche che hanno portato il Movimento 5 stelle a conquistare Bagheria

Il 28enne Patrizio Cinque è il nuovo sindaco

 

Monreale, Capizzi è il nuovo sindaco. Raggiunto il 55,84 % delle preferenze. Arcidiano si ferma al 44,16%

Le prime parole: adesso ognuno potrà esprimersi senza paura

Bagheria diventa Casbah a cinquestelle, Patrizio Cinque eletto primo cittadino

Saro’ il sindaco di tutti

Termini Imerese, Burrafato confermato sindaco. “Riconferma voluta dall’intera città. Si riparte”.

Lo sconfitto Moscato: “Termini divisa in due”

Arrestati: Vendevano morte

Le recenti operazioni di contrasto allo spaccio di droga riscontrano ulteriormente come il fenomeno stia assumendo nella nostra città ed in tutta la provincia dimensione di vero allarme sociale. Lo spaccio, gestito da Cosa Nostra, produce affari milionari per i mafiosi e mette a repentaglio la vita dei nostri ragazzi, basti pensare non solo agli

“STANCANELLI? I 50.000 EURO LI HA CHIESTI LUI”

  Quando qualcuno ritiene di dover replicare agli articoli pubblicati dal nostro giornale, lo spazio è sempre disponibile e la nostra redazione sempre aperta. In una di queste, invero purtroppo abbastanza rare occasioni, mentre si discuteva di tutt’altro, un nostro qualificato interlocutore ci ha reso alcune dichiarazioni che abbiamo ritenuto di assoluta rilevanza pubblica ed

Login Digitrend s.r.l