giovedì - 19 settembre 2019

ASILI-COMUNALI-CATANIA-FIABA-SUDPRESS-SARA-OBICI

Una storia semplice: Asili Comunali, capitolo quattro

Asili comunali. Ce ne siamo già occupati non una, non due, ma ben tre volte. Non ci pesa affatto scrivere tanti articoli sullo stesso argomento, ma ciò che ci dispiace è che non siamo ancora riusciti a sortire alcun effetto concreto. Sembra il giorno della marmotta: il tempo si riazzera e tutto resta comunque sempre

Il lavoro debilita, specie se il Comune non paga gli stipendi

Nove mesi senza stipendi. Senza rimborso spese. Senza tredicesime. È questa la situazione che si trovano a dover affrontare più di 50 lavoratrici del Consorzio Il Glicine che appunto da 9 mesi non percepiscono stipendio, pur continuando regolarmente a lavorare nei 9 asili nido che fanno parte del consorzio.

amt-catania-lavoratori

Caos Amt, i sindacati di nuovo sul piede di guerra: sciopero il 31 gennaio

Dopo un breve periodo di relativa tranquillità, tornano a farsi sentire duramente le sigle sindacali come Fast Confsal, da sempre tra le più critiche verso l’azienda, che ha indetto uno sciopero per il 31 di questo mese, attaccando nuovamente i vertici della partecipata, da pochi mesi in carica, accusati dal sindacato di non aver migliorato

Caos Pubbliservizi: continua lo sciopero ad oltranza, i lavoratori bloccano la sede della città metropolitana

I lavoratori della Pubbliservizi, azienda in crisi a causa della pessima gestione degli ultimi anni, non ci stanno alla riduzione delle ore di lavoro o al provvedimento di licenziamento collettivo in atto, tant’é che da un paio di giorni hanno indetto uno sciopero ad oltranza impedendo l’accesso in una delle sedi della città metropolitana, in via Nuovaluce, a

Istituto alberghiero “Karol Wojtyla”, protesta contro i doppi turni

Regna il deserto davanti l’Istituto Professionale Alberghiero di via Anfuso a Catania, tra Picanello e Ognina, dove gli studenti hanno boicottato le lezioni e pochissimi sono rimasti a presidiare lo stabile. Un  segnale che i ragazzi vogliono dare contro la possibilità di dover frequentare le lezioni nel pomeriggio fino a sera, per carenza di aule

Caos Nettezza urbana: sciopero dei lavoratori Sicilcar mercoledì 12

Sta diventando sempre più esplosiva la situazione dei lavoratori della Sicilcar da maggio senza stipendio. I dipendenti della ditta che si occupa, per conto del Comune di Catania, di “riparazione, manutenzione, lavaggio ed ingrassaggio di automezzi e motoveicoli adibiti alla Nettezza Urbana” non ce la fanno più così, con il sostegno della Uilm, hanno indetto una

Pubbliservizi, la CISL fa marcia indietro dopo le “minacce” attribuite ad Ontario: sciopero revocato

A quanto pare “il dialogo è ripreso con l’amministratore unico” Silvio Ontario e i “problemi sono stati superati”. Così, dopo la proclamazione al vetriolo, appena qualche giorno fa, dello sciopero previsto per domani mattina, la Fisascat Cisl fa una clamorosa marcia indietro e annuncia la revoca anche del sit in davanti la sede di viale

Vigili del fuoco di Catania: sciopero e sit il 15 giugno a Catania, poi manifestazione a Roma il 30

I Vigili del fuoco di Catania hanno messo in atto oggi un sit in davanti la sede del comando catanese, in via Cesare Beccaria, e aderiranno poi alla manifestazione a Roma del 30 Giugno. Al centro delle accese proteste, la necessità di avere un nuovo Contratto Nazionale di lavoro, la copertura INAIL, uno stipendio adeguato, e maggiori risorse, tra

Dipendenti Multiservizi in sciopero, ancora una grana per Bianco

I lavoratori della Multiservizi etnea dicono basta, e dopo anni di sacrifici e rinunce dichiarano lo sciopero. Domani, 19 maggio, monterà la protesta in piazza Duomo contro la partecipata del Comune con l’unico scopo di ottenere i dovuti benefici: pagamenti regolari, la non applicazione di trattenute sul salario per effetto della “spending review ” già

Caos Amt: dopo la tregua inutile, proclamati sciopero e corteo per il 29 maggio

Una storia infinita quella della grave situazione in cui versa l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania, e ovviamente i suoi dipendenti. Dopo un primo sciopero, il 7 aprile, sembrava essersi mosso qualcosa, ma poi la proclamazione di una nuova manifestazione solo un mese dopo all’incirca, il 5 maggio, revocata per dare fiducia all’amministrazione comunale e ai

Amt, Enzo Bianco ammette: “Azienda in crisi”. Promessa di rilancio, sciopero sospeso

Una riunione al Comune per delineare il futuro dell’Azienda Metropolitana Trasporti. Il destino dell’Amt potrebbe intrecciarsi a quello di Circumetnea e BusItalia, prima però bisogna risanare i debiti, giugno il mese decisivo in un senso o nell’altro. Le promesse del sindaco Enzo Bianco: lo Stato stanzierà 60 milioni di euro diretti alle casse del Comune,

Caos Amt: domani riunione dal sindaco ma venerdì 5 altro sciopero di otto ore

Il sindaco Bianco convoca i sindacati dei lavoratori al Comune per domani, sabato, al Comune. Intanto, ieri, arrivava la notizia dello stanziamento dei fondi da Palazzo degli Elefanti per i pagamenti degli stipendi per il mese di aprile. Ma i debiti dell’Amt da coprire sono ingenti, circa 60 milioni di euro e secondo indiscrezioni potrebbe anche arrivare

amt-catania-lavoratori

Caos Amt: si va verso l’amministratore unico? I sindacati confermano lo sciopero di 8 ore il 5 maggio

Confermata ufficialmente oggi la decisione dei sindacati autonomi Faisa Cisal e Fast Confsal: nuovo sciopero di 8 ore con tanto di corteo annesso per il prossimo 5 maggio contro la “precarietà” dell’Azienda Metropolitana Trasporti. Romualdo Moschella e Giovanni Lo Schiavo, sindacalisti ormai sul piede di guerra in difesa dei lavoratori, parlano di politica “miope”. Si diffonde

Caos Amt: sciopero e sit in di protesta bloccano la città per quattro ore

E alla fine sciopero fu! Inevitabile. I sindacati dei lavoratori dell’Amt, in particolare Fast Confsal e Faisa Cisal, dichiarano guerra ai vertici e al Comune nel modo più fragoroso possibile: interrompendo il servizio con relativo sit in di protesta contro il sindaco e una leadership aziendale cieca e con le mani legate. Intanto da Palazzo degli

Precipita l’Amt: E’ sciopero

I lavoratori dell’azienda partecipata del Comune hanno perso la pazienza, non ne possono più di restare senza un vertice e soprattutto di non capire bene quale sarà il loro futuro. Così, dopo riunioni, procedure, vertici in prefettura e promesse varie, senza presidente in carica e consiglio di amministrazione ormai da ben 2 mesi, dalle dimissioni

Scuola: venerdì 17 marzo sciopero contro la legge 107

La mobilitazione proclamata da Usb insieme a Cobas, Cub, Orsa, Anief e Feder.Ata si articolerà venerdì 17 marzo attraverso presidi sull’intero territorio nazionale e ben nove appuntamenti per altrettante manifestazioni. A Catania la manifestazione partirà da Piazza Stesicoro alle 9,30.

Caos Amt: slitta ancora la nomina del nuovo Cda, sindacati verso lo sciopero

Ancora un nulla di fatto per la nomina del nuovo Cda dell’Amt nonostante l’assemblea dei soci si sia riunita nella serata di ieri

Vigili del Fuoco in agitazione: “Lavoriamo in condizioni disastrose”

I Vigili del Fuoco di Catania sono sul piede di guerra e minacciano lo sciopero. Tutte le sedi di servizio della provincia di Catania, da quella centrale di via Cesare Beccaria alla sede di Fontanarossa, passando per quelle della zona industriale (Catania Sud), quella di San Giovanni Galermo (Catania Nord) ai distaccamenti diciamo “minori” come

Catania: 19 dipendenti a rischio licenziamento al Centro catanese di medicina e chirurgia

Confermata la proceduta di licenziamento per 19 dipendenti al Centro catanese di medicina e chirurgia. La Ugl dichiara lo stato di agitazione dei lavoratori.

Scuola, protesta precari a Catania: “Esclusi dalle 100mila assunzioni”

La protesta delle docenti della scuola d’infanzia, riunite nel comitato “GaE Infanzia” che questo pomeriggio si sono date appuntamento in Piazza Università. Hanno manifestato la loro disapprovazione nei confronti della gestione delle tardive immissioni in ruolo degli insegnanti

Amt, terzo sciopero. Per 24 ore si fermano i pochi autobus in circolazione

Continua il “disastro Amt”. Ancora una volta lavoratori e sindacati autonomi Fast Confsal e Faisa Cisal si sono riuniti per manifestare il disagio della loro condizione. “Abbiamo un management aziendale azzerato. Non sappiamo con chi trattare”, sostiene nel corso del sit-in Giuseppe Cottone della Fast Confsal

Crisi Amt, arriva l’accordo con Triplice e Ugl sulla modifica dell’ordine di servizio 38

Siglata stamattina con i vertici aziendale l’intesa sulla modifica di alcuni punti dell’ordine di servizio n° 38. Al tavolo delle trattative non c’erano Fast Confsal e Faisa Cisal il cui segretario Moschella prima dell’incontro parlando con Sup Press aveva detto: “Bisogna azzerare l’ordine di servizio n° 38 e rifare un piano di partenza per l’azienda”

Amt al collasso: lavoratori ancora in attesa della quattordicesima

Continua l’incubo per la Partecipata del Comune di Catania sommersa dai debiti e in profonda crisi da oramai troppo tempo. Nonostante i numerosi scioperi e le diverse proteste organizzate dai lavoratori, con l’appoggio dei sindacati autonomi Fast Confsal e Faisa Cisal, l’Amt continua a non vedere la luce in fondo al tunnel

Login Digitrend s.r.l