lunedì - 26 agosto 2019

rizzo sergio settimo daniele

GdF, avvocati Rizzo ai domiciliari: “50 euro ai funzionari infedeli di Riscossione per ogni accesso illecito”

Nell’ambito dell’operazione Gancio della Guardia di Finanza, sono state raggiunte da misura cautelare sei persone, tre di queste si trovano attualmente agli arresti domiciliari e sono: l’avvocato Sergio Rizzo, classe 1944, già pensionato Serit, Settimo Daniele Rizzo, figlio di Sergio e anch’egli avvocato e Claudio Bizzini, classe 1953, ex dipendente di Riscossione Sicilia. Le altre

Fiumefreddo bloccato dalla febbre, salta il dibattito con Vinciullo

A causa dell’influenza, è saltato l’incontro a Catania tra l’amministratore unico di Riscossione Sicilia, l’avvocato Antonio Fiumefreddo e il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, l’onorevole Vincenzo Vinciullo, dopo lo scontro avvenuto lo scorso 8 marzo a Palermo, culminato con l’espulsione proprio di Fiumefreddo dalla seduta in corso

Crocetta a Catania: “Camera di Commercio? Separiamoli! Musumeci? Non so nulla e non c’entro”

Camera di Commercio e Musumeci. Sono questi i due punti cruciali e più interessanti sui quali si sofferma il presidente della Regione Rosario Crocetta, a Catania per inaugurare la sede etnea del suo neonato movimento “Riparte Sicilia”. “Le risse tra le categorie hanno determinato una paralisi! Ho una richiesta di Siracusa dove vogliono una Camera

Riscossione Sicilia, Musumeci accusa “Io bersaglio della mafia dell’antimafia”

Non fa nomi Nello Musumeci, solo quello del Governatore Crocetta, che “non è il regista ma beneficia di operazioni realizzate ad arte dal pericoloso sistema politico della mafia dell’antimafia, composto da 4, 5 persone”. All’incontro convocato per chiarire la sua estraneità ai fatti per i quali è stato tirato in ballo ieri, parliamo dell’inchiesta sui

Inchiesta dipendenti Riscossione Sicilia, D’Asero: “Mai ricevuto istanza pignoramento”

Anche il deputato regionale Nino D’Asero, coinvolto ma non indagato, così come i deputati dell’Ars Nello Musumeci e Raffaele Nicotra, nell’inchiesta che vede indagati nove dipendenti di Riscossione Sicilia, risponde con un comunicato pubblicato sulla sua pagina Facebook. Eccolo di seguito

Riscossione Sicilia, Musumeci: “Pago a rate dal 2009 anche le tasse non dovute”

Sulla vicenda che vede indagati 9 funzionari di Riscossione Sicilia per aver favorito tre deputati regionali, il presidente della Commissione regionale Antimafia, Nello Musumeci, chiamato in causa insieme a Nino D’Asero e Raffaele Nicotra, che come lui non risultano indagati, si difende e invia un comunicato in cui chiarisce la sua posizione. Ve lo proponiamo di

Riscossione Sicilia cita a giudizio Mps: “La banca paghi 106,8 milioni di euro”

La società che si occupa della riscossione dei tributi in Sicilia, controllata dalla Regione, ha citato Banca Monte dei Paschi di Siena a Palermo chiedendone la condanna a titolo di responsabilità contrattuale per asserite sopravvenienze passive di Serit

Fisco, Riscossione Sicilia ai petrolchimici: “Dovete pagare il demanio marittimo”

I petrolchimici siciliani devono alla Regione 60 milioni di euro per il mancato pagamento dei canoni demaniali. La stima è di Riscossione Sicilia che ha disposto una serie di controlli nei siti di Gela, Priolo-Augusta-Melilli, Milazzo e Termini Imerese. Ne dà notizia il quotidiano “La Sicilia” in edicola oggi

Riscossione Sicilia: in due mesi sequestrate 1104 auto di lusso

Il Presidente Fiumefreddo: “Abbiamo colpito solo i grandi morosi: è un’operazione di equità fiscale. Chi possiede una 500 paga le tasse, mentre chi possiede una Ferrari non le paga”

Cambi al vertice di Riscossione Sicilia

Avvicendamento tra i vertici della società che si occupa della riscossione dei tributi in Sicilia

Login Digitrend s.r.l