martedì - 17 settembre 2019

Caso stent scaduti, slitta ancora l’inizio del processo

Gli avvocati penalisti si astengono dal lavoro e slitta all’8 maggio il processo per gli stent scaduti impiantati durante sette angioplastiche, eseguite all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il gup Fabio Digiacomo Barbagallo nel mese di luglio scorso ha rinviato a giudizio Alfredo Ruggero Galassi, primario del reparto di Emodinamica del Cannizzaro, accusato di abuso d’ufficio e

Manager francese si congratula per le cure al Cannizzaro, Razza: “Sono orgoglioso”

Un caso buona sanità, finalmente, che vogliamo riprendere dopo aver dedicato, nei giorni scorsi, una serie di reportages sugli ospedali catanesi, dei quali purtroppo abbiamo dovuto denunciare mancanze e situazioni pressoché disastrose. «Quello che l’ospedale Cannizzaro ha fatto per me in due ore avrebbe richiesto almeno un giorno o più in un analogo ospedale francese», riconosce il

“Una forza di vita”: Laura Salafia immobile da sette anni, si racconta in un libro

Un colpo di pistola esplodeva nei pressi della facoltà di lettere e filosofia a Catania e colpiva accidentalmente una giovane con la gioia nel cuore per aver superato un esame. La corsa in ospedale e il trasferimento all’unità spinale di Imola riescono a tenerla in vita ma Laura Salafia rimane per sempre invalida, immobilizzata dal

“Codice Rosa” al Cannizzaro. Stanza ad hoc e personale specializzato per accogliere le vittime di violenza

Le donne vittime di violenza non sempre si presentano in ospedale per essere curate o e se lo fanno sono il più delle volte restie a raccontare cosa sia realmente accaduto. Un’accoglienza appropriata in Pronto Soccorso può rappresentare il primo supporto alla vittima di violenza e permetterle di incoraggiarla ad avviare il percorso per uscirne. Ecco

“Codice Rosa, dall’emergenza all’assistenza”: al Cannizzaro, l’incontro formativo il 25 novembre

Nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’Azienda ospedaliera Cannizzaro promuove il “Codice Rosa”, protocollo che prevede un’accoglienza protetta in Pronto Soccorso: sabato 25 novembre, dalle ore 9 alle 13, nell’aula Formazione (edificio D, piano terra), si terrà l’incontro “Codice Rosa, dall’emergenza all’assistenza: percorso dedicato per le vittime di violenza”

Ospedale Cannizzaro: 32enne deceduta dopo aborto spontaneo, la Procura apre un’inchiesta

Secondo il legale Salvatore Milluzzo la responsabilità è del medico di turno “obiettore di coscienza”.di Carlo Festa

Muore per un’emorragia celebrale, prelevati reni e fegato di una donatrice 57enne

L’intervento eseguito nella notte all’ospedale Cannizzaro di Catania. La signora, residente in provincia di Padova, era rientrata a Biancavilla, per accudire l’anziana mamma. Gli organi trasportati all’Ismett di Palermo

Una notte al pronto soccorso: lunghe attese, pazienti ammassati e lasciati per giorni sulle barelle

Nei triage catanesi è un caos. Malati in balìa di se stessi, accuditi dai parenti che trascorrono le notti in piedi o a terra: “Siamo abbandonati, è un incubo”. Anziani lasciati per giorni sulle barelle, ore in attesa di assistenza. Di chi è la responsabilità? Mancano personale e posti nei reparti. A pagare sono sempre

Riesi, cosparge di benzina un romeno e gli dà fuoco: arrestato un pastore

Vito Emanuel Ciccia Romito, 20 anni, con precedenti per droga, è stato arrestato dai carabinieri, avvertiti dai presenti in piazza Garibaldi, E’ accusato di tentato omicidio. La vittima, un 41enne, è ricoverata al Cannizzaro di Catania, in gravissime condizioni

Aci Catena, è morto il 26enne ferito alla testa da un colpo di pistola

E’ rimasto in coma per quasi una settimana, lottando tra la vita e la morte. Ieri pomeriggio il suo cuore si è fermato. E’ morto Natale Licciardello, il 26enne di Mascalucia ferito alla testa venerdì 8 luglio ad Aci Catena da un colpo di pistola sparato accidentalmente da un amico

Bimbo azzannato al volto da un cane, operato nella notte al Cannizzaro

E’ ricoverato nel reparto di chirurgia plastica del nosocomio catanese, il bambino di dieci anni azzannato ieri al volto da un cane, a Ragusa, mentre giocava a pallone con degli amici. L’intervento durato 2 ore è perfettamente riuscito

Servizi ausiliari, prosegue agitazione operatori del Cannizzaro. Ugl:”Ignorato grido d’allarme”

Gli oltre 300 lavoratori sono preoccupati per il nuovo bando di gara dell’appalto oggi in scandenza. Pomo della discordia è il contratto da applicare ai dipendenti. Il sindacato: “Su questa vicenda quella del direttore generale del nosocomio sembra la marcia del gambero. L’ultima versione del bando ci riporta indietro nel 2013”

15enne rimane incastrato tra le lame: vigili del fuoco intervengono in sala operatoria per liberarlo

Il ragazzo era rimasto incastrato tra le lame di una motozappa. Per liberarlo, prima di intervenire chirurgicamente, i sanitari hanno allertato i Vigili del Fuoco, che hanno eseguito il loro intervento in sala operatoria

LOMEO: PUÒ ESSERCI GIUSTIZIA IN QUESTO PAESE

    ESCLUSIVA: Alberto Lomeo, il primario che non firmò il certificato medico di Raffaele Lombardo vince la sua e nostra battaglia. L’intervista Maggio 2010 è un mese che Alberto Lomeo, Primario di chirurgia vascolare all’Ospedale Cannizzaro di Catania, difficilmente dimenticherà.  E’ la data che ha segnato l’inizio del suo “calvario” professionale. Tutto comincia il

Login Digitrend s.r.l