sabato - 14 dicembre 2019

Approvato in Senato il disegno di legge su voto di scambio: soddisfazione per il senatore Mario Giarrusso

Passato in Senato con 160 voti il disegno di legge sul voto di scambio politico mafioso con l’aggravante nel caso di elezione. Promotore, primo firmatario e acceso sostenitore della proposta, il senatore e avvocato catanese pentastellato Mario Giarrusso, che da anni si batte sull’argomento e si dice oggi estremamente soddisfatto: “Abbiamo cancellato la vergognosa riforma

Istituto musicale Bellini: ente ancora in difficoltà. Interrogazione parlamentare per statizzazione

La richiesta partita direttamente dagli studenti, e portata in Parlamento dal deputato di Leu Luca Pastorino, rappresenta l’ennesima dimostrazione di quanto non sia più possibile accettare le condizioni in cui versa l’istituto musicale, disastrose ormai da anni e del tutto immutate anche dopo lo scandalo esploso a fine maggio 2017, che aveva portato alla luce

Comunali 2018, ecco Grasso del M5S: “con noi volti noti e persone competenti”

Presentazione ufficiale, finalmente, per il candidato sindaco pentastellato Giovanni Grasso. La notizia della candidatura era stata data in anteprima da Sudpress già il 12 marzo scorso, dopo la votazione degli attivisti al meetup in via Filocomo. Ma prima di dar fuoco alle polveri con il via alla campagna elettorale si attendeva la certificazione dei vertici nazionali e

Mascalucia: Salerno, candidato sindaco grillino denuncia: “la testa mozzata di un gallo davanti casa mia”

Le elezioni amministrative in molti paesi dell’hinterland catanese si avvicinano e a Mascalucia, nel giorno della presentazione, il candidato del Movimento 5 Stelle Alessandro Salerno denuncia un tentativo di intimidazione. Una testa di gallo mozzata è stata infatti trovata dall’esponente grillino, che si è rivolto ai Carabinieri: “L’ho trovata davanti la porta di casa nel giorno della mia presentazione

Il M5S ha scelto: il docente Giovanni Grasso candidato sindaco di Catania

Sarebbe l’insegnate dell’Istituto musicale Vincenzo Bellini di Catania il candidato sindaco del capoluogo etneo per il Movimento 5 stelle alle prossime amministrative di giugno. A sceglierlo sono stati gli attivisti del movimento di Beppe Grillo con una votazione che si è svolta nel corso del “Meetup” dei simpatizzanti in via Filocomo, sede dove si riuniscono i pentastellati catanesi

Vincitori e vinti eccellenti: oltre ai 5 stelle a Catania “premiati” Stancanelli e Sudano

Nella circoscrizione Sicilia 2, sono molti i vinti eccellenti dall’ondata pentastellata, così come sono noti anche quelli che andranno in Parlamento, ad esempio Raffaele Stancanelli con “Fratelli d’Italia”, coordinatore regionale di Diventeràbellissima e unico parlamentare catanese del centrodestra e Valeria Sudano con il Partito Democratico. Tra gli esclusi eccellenti da Camera e Senato, ci sono

Il Comune conferma sei legali esterni per il 2018: sono i soliti. Ma chi li sceglie?

Il sindaco Enzo Bianco, ha riconfermato anche per per il 2018, gli ormai fissi quattro legali esterni del Collegio di Difesa del Comune di Catania, i nomi sono ben noti: Daniela Bolognino, Pietro Paterniti, Giovanni Grasso e Mario Libertini. Inoltre sono stati nominati Segretario del Collegio l’avvocato Anna Rita Liuzzo e Walter Perez, per la Direzione

Caos 5 Stelle, Giarrusso: “Nessun caso, solo errori tecnici e tagli concordati”. Gli esclusi: “Siamo ancora in attesa del perché”

Dopo le accese polemiche delle ultime ore sulle parlamentari del movimento grillino, con la ridda di accuse e smentite, di “vorrei dire ma non posso” e “siamo in attesa di sapere”, sui presunti tagli alle candidature e altre avanzate all’insaputa degli interessati, sembra che la questione sia stata archiviata come “errore informatico” successivo all’approvazione del nuovo statuto. Il

Parlamentarie M5S: caos sulle candidature tra esclusi e candidati inconsapevoli

Al via il voto in rete per formare le liste pentastellate alle prossime elezioni politiche: tanti però, da Nord a Sud, pur avendo dato la disponibilità per la corsa, sono stati eliminati dagli elenchi o incredibilmente ci si sono trovati a propria insaputa. A Catania, eclatante il caso di un’attivista, a quanto sembra candidata senza

Elezioni politiche 2018 in Sicilia: come si vota e i singoli comuni dei collegi etnei

Il 4 marzo 2018 si voterà per l’elezioni del Parlamento italiano, rinnovando contestualmente anche il Governo, dopo lo scioglimento delle camere da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avvenuto il 28 dicembre 2017. Per la prima volta, la tornata sarà svolta secondo la nuova legge elettorale, il Rosatellum bis che porevede un sistema misto

Altro candidato arrestato, questa volta per estorsione: è il “grillino” Fabrizio La Gaipa, di Agrigento

La Gaipa, imprenditore agrigentino di 42 anni, è accusato di aver costretto i suoi dipendenti a firmare buste paga false. L’uomo, oltre ad essere giornalista, è proprietario e gestore del noto albergo di Agrigento, “Costazzurra Museum & Spa”. Primo tra i candidati pentastellati non eletti nella sua provincia con 4.357 preferenze

Il primo sondaggio post regionali siciliane conferma il crollo del Partito Democratico e di Matteo Renzi. Centrodestra e 5Stelle in crescita

L’istituto di ricerca Index Research fotografa le intenzioni di voto poco dopo le regionali e quello che potrebbe essere definito “effetto Sicilia”. Pd in declino, con la perdita di un punto percentuale in una settimana, il Movimento 5 Stelle che rafforza la sua posizione di primo partito e centrodestra unito che avanza avanza nettamente

Dopo il “caso De Luca”, ecco gli “impresentabili” in corsa per l’Ars: eletti 7 su 23

Dopo l’arresto di uno degli “impresentabili”, Cateno De Luca, compreso nel famoso elenco del Movimento 5 Stelle che ha sollevato un gran polverone ed è stato il tema della inqualificabile campagna elettorale, ecco gli altri  “impresentabili” tra quelli che andranno effettivamente all’Ars e quelli che non ce l’hanno fatta”. Tra gli eletti ci sono Giusy Savarino di Agrigento della lista

Regionali: 9% di voto disgiunto a favore di Cancelleri e Fava

Dalle percentuali ufficiali risulta ormai evidente come il voto disgiunto abbia nettamente favorito Giancarlo Cancelleri ed in parte il Movimento 5 Stelle, soprattutto a danno del centro sinistra e di Fabrizio Micari, che tra le preferenze totali delle liste a suo sostegno ha uno scarto di ben 6,7%; la sua candidatura ha infatti ottenuto solo

Riequilibrio finanziario Comune: il Governo in imbarazzo non risponde all’interrogazione del M5S (sull’articolo di Sudpress)

Il Viminale “ancora non ha esaminato la rimodulazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale del Comune di Catania. Quindi, ad oltre 3 mesi dall approvazione, ancora non sappiamo se questo piano è sostenibile o meno”. Così la deputata del Movimento 5 stelle Giulia Grillo, membro della commissione Bilancio, commenta in una nota la Risposta del

Sospese le “regionarie” del M5S, candidatura Cancelleri in forse?

A deciderlo il Tribunale d Palermo che ha accolto in via cautelare il ricorso presentato da Mauro Giulivi, escluso appunto dalla selezione, a suo dire senza alcuna motivazione. Così a due mesi dalle elezioni del 5 novembre, il rischio che le carte si rimescolino è serio. L’uomo di punta del movimento pentastellato siciliano, nonchè tra i candidati più forti

Caso Grotte San Giorgio, il M5S “grave rischio per salute, ambiente e paesaggio”

L’abuso edilizio della discarica Grotte San Giorgio di Lentini, gestita da Sicula Trasporti di cui Sudpress si è recentemente occupato, allarma anche i deputati regionali del Movimento 5 Stelle, Angela Foti, Gianina Ciancio, Giampiero Trizzino e Stefano Zito. Con una lettera, i parlamentari regionali chiedono al sindaco di Lentini Saverio Bosco e alla Sovrintendenza di Siracusa per sapere

Movimento 5 Stelle di Militello, il “riscatto” arriva con Claudio Sinagra

Il Movimento 5 Stelle è pronto a scendere in campo anche nel Comune di Militello per le amministrative di giugno, schierando Claudio Sinagra come candidato sindaco

Il Movimento 5 Stelle Scordia punta su Maria Contarino

Il comune di Scordia sempre più conteso nelle prossime elezioni amministrative, che si terranno l’11 giugno. Il Movimento 5 Stelle punta tutto su Maria Contarino

Comunali 2017: a Fiumefreddo i 5 Stelle scendono in campo con Giosuè Malaponti

Il Movimento 5 Stelle, con il candidato Giosuè Malaponti, ha ufficializzato, anche a Fiumefreddo, la sua partecipazione alle prossime elezioni amministrative dell’11 giugno:”Non abbiamo mega progetti ma solo pillole di cambiamento, a cominciare dal sistemare la terribile situazione finanziaria. La svolta ci sarà solo se la vorranno i cittadini”

Vizzini elezioni amministrative 2017, il Movimento 5 Stelle schiera Salvatore Ferraro

Si apre ufficialmente anche lo scenario politico di Vizzini per le prossime amministrative che si terranno nel mese di giugno. Quali siano i futuri candidati sindaco della città al momento non è molto chiaro. Secondo alcune fonti però l’attuale primo cittadino, Marco Aurelio Sinatra, sembra essere pronto a presentare la sua candidatura al fine di

Elezioni comunali 2017: Salvo La Delfa è il candidato sindaco 5 Stelle a Paternò

Salvo La Delfa, ingegnere di 35 anni, nato e cresciuto a Paternò, rappresenterà il Movimento 5 Stelle il prossimo 11 giugno, con un’idea precisa:”Nessuno dovrà essere lasciato indietro, si dovrà dare nuovamente dignità all’essere umano. Sono sceso in campo per dare un’alternativa ai miei concittadini, rispetto alla vecchia politica, fatta di dinosauri e volti noti.

Elezioni 11 giugno: Bartolomeo Tagliavia, il candidato 5 Stelle per Aci Catena

Sarà Bartolomeo Tagliavia l’uomo scelto dal Movimento 5 Stelle per concorrere alla carica di primo cittadino di Aci Catena. Il comune è attualmente commissariato a seguito dell’arresto per corruzione dell’ex sindaco Ascenzio Maesano nell’ottobre del 2016

Login Digitrend s.r.l